Campionato mondiale Superbike 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato mondiale Superbike 2012
Edizione n. 25 del campionato mondiale Superbike
Dati generali
Inizio 26 febbraio
Termine 7 ottobre
Prove 14
Titoli in palio
Titolo piloti Italia Max Biaggi
su Aprilia RSV4 Factory
Costruttori Italia Aprilia
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

Il campionato mondiale Superbike 2012 è la venticinquesima edizione del campionato mondiale Superbike.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Un duello tra Biaggi e Sykes a Portimão durante il Gran Premio del Portogallo

Il titolo piloti è stato vinto per la seconda volta in carriera dall'italiano Max Biaggi su Aprilia RSV4 Factory. Nonostante il pilota romano abbia occupato la testa della classifica per gran parte della stagione, la battaglia per l'iride ha visto un lungo duello tra Biaggi, il britannico Tom Sykes su Kawasaki ZX-10R e l'altro italiano Marco Melandri su BMW S 1000 RR. L'epilogo di questa lotta a tre è avvenuto nell'ultimo appuntamento del campionato a Magny-Cours, dove al termine di Gara 2 Biaggi ha conquistando il mondiale, sopravanzando Sykes per solo 0,5 punti di vantaggio – il distacco più ristretto nella storia della categoria – e Melandri di 29,5 punti.[1]

La costanza di piazzamenti in sella alla sua RSV4 ha permesso a Biaggi di avere la meglio su Sykes – primatista stagionale della superpole con nove partenze al palo, ma frenato spesso in gara da una ZX-10R afflitta da problemi di degrado delle gomme – e sul connazionale Melandri – che nonostante il primato annuale di sei vittorie di gara con la sua S 1000 RR, e il ruolo di sfidante più accreditato al titolo (dopo Gara 2 a Mosca era salito in vetta alla classifica), nelle ultime prove del campionato ha macchiato il suo ruolino di marcia con troppe cadute, facendosi superare da Sykes e dovendosi accontentare del terzo gradino del mondiale. Più indietro il campione uscente, lo spagnolo Carlos Checa, in gara con l'ultima evoluzione di una Ducati 1098R al passo d'addio; salvo qualche sprazzo (come la doppietta di Imola), il pilota iberico non è mai stato in condizione di difendere il titolo, terminando la stagione in quarta posizione.

Il campionato costruttori ha visto la seconda affermazione nella categoria per la casa italiana Aprilia, che ha preceduto in classifica la tedesca BMW e l'altra italiana Ducati.[1] La casa di Noale, monopolizzando il podio di Gara 1 al Nürburgring, ha realizzato la sua prima tripletta nelle derivate di serie, mentre la casa dell'elica, al suo miglior piazzamento finale nella categoria, ha colto in Gara 1 a Donington con Melandri la sua prima vittoria in WSBK. Le due connazionali Aprilia e Ducati, con le loro RSV4 e 1098R, hanno ottenuto ex aequo il record di successi stagionali, con sette vittorie di gara a testa. La giapponese Kawasaki ha invece stabilito con la ZX-10R il primato annuale di nove superpole, tutte ad opera del già citato Sykes.

Piloti partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

fonte[2]

Tutte le motociclette in competizione sono equipaggiate con pneumatici forniti dalla Pirelli.

Pilota Squadra Motocicletta
2 Regno Unito Leon Camier Regno Unito Crescent Fixi Suzuki Giappone Suzuki GSX-R1000
3 Italia Max Biaggi Italia Aprilia Racing Italia Aprilia RSV4 Factory
4 Giappone Hiroshi Aoyama Paesi Bassi Honda World Superbike Giappone Honda CBR1000RR
5 Svezia Alexander Lundh Italia Team Pedercini Giappone Kawasaki ZX-10R
7 Spagna Carlos Checa Italia Althea Racing Italia Ducati 1098R
13 Ungheria Viktor Kispataki Prop-tech ltd Giappone Honda CBR1000RR
14 Stati Uniti Shane Turpin Boulder Motor Sports Italia Ducati 1098R
15 Italia Lorenzo Alfonsi Italia Pro Ride Real Game Honda Giappone Honda CBR1000RR
16 Stati Uniti Jake Holden Italia Grillini Progea Superbike Germania BMW S1000 RR
17 Spagna Joan Lascorz Spagna Kawasaki Racing Giappone Kawasaki ZX-10R
18 Australia Mark Aitchison Italia Grillini Progea Superbike Germania BMW S1000 RR
19 Regno Unito Chaz Davies Italia ParkinGO MTC Racing Italia Aprilia RSV4 Factory
20 Australia David Johnson Rossair AEP Racing Germania BMW S1000 RR
Italia Team Pedercini Giappone Kawasaki ZX-10R
21 Stati Uniti John Hopkins Regno Unito Crescent Fixi Suzuki Giappone Suzuki GSX-R1000
23 Italia Federico Sandi Italia Grillini Progea Superbike Germania BMW S1000 RR
25 Australia Joshua Brookes Regno Unito Crescent Fixi Suzuki Giappone Suzuki GSX-R1000
33 Italia Marco Melandri Germania BMW Motorrad Motorsport Germania BMW S1000 RR
34 Italia Davide Giugliano Italia Althea Racing Italia Ducati 1098R
35 Italia Raffaele De Rosa Italia Pro Ride Real Game Honda Giappone Honda CBR1000RR
36 Argentina Leandro Mercado Italia Team Pedercini Giappone Kawasaki ZX-10R
44 Spagna David Salom Italia Team Pedercini Giappone Kawasaki ZX-10R
50 Francia Sylvain Guintoli Rep. Ceca Effenbert - Liberty Racing Italia Ducati 1098R
Italia PATA Racing
53 Italia Alessandro Polita Italia Red Devils Roma Italia Ducati 1098R
57 Italia Lorenzo Lanzi Rep. Ceca Liberty Racing - Team Effenbert Italia Ducati 1098R
58 Irlanda Eugene Laverty Italia Aprilia Racing Italia Aprilia RSV4 Factory
59 Italia Niccolò Canepa Italia Red Devils Roma Italia Ducati 1098R
60 Regno Unito Peter Hickman Regno Unito Crescent Fixi Suzuki Giappone Suzuki GSX-R1000
64 Italia Norino Brignola Italia Grillini Progea Superbike Germania BMW S1000 RR
65 Regno Unito Jonathan Rea Paesi Bassi Honda World Superbike Giappone Honda CBR1000RR
66 Regno Unito Tom Sykes Spagna Kawasaki Racing Giappone Kawasaki ZX-10R
67 Australia Bryan Staring Italia Team Pedercini Giappone Kawasaki ZX-10R
68 Canada Brett McCormick Rep. Ceca Liberty Racing - Team Effenbert Italia Ducati 1098R
69 Sudafrica David McFadden Italia Team Pedercini Giappone Kawasaki ZX-10R
71 Italia Claudio Corti Italia Team Pedercini Giappone Kawasaki ZX-10R
76 Francia Loris Baz Spagna Kawasaki Racing Giappone Kawasaki ZX-10R
84 Italia Michel Fabrizio Italia BMW Motorrad Italia GoldBet Germania BMW S1000 RR
86 Italia Ayrton Badovini Italia BMW Motorrad Italia GoldBet Germania BMW S1000 RR
87 Italia Lorenzo Zanetti Italia PATA Racing Italia Ducati 1098R
91 Regno Unito Leon Haslam Germania BMW Motorrad Motorsport Germania BMW S1000 RR
96 Rep. Ceca Jakub Smrž Rep. Ceca Liberty Racing - Team Effenbert Italia Ducati 1098R
101 Regno Unito Gary Mason Italia Team Pedercini Giappone Kawasaki ZX-10R
121 Francia Maxime Berger Rep. Ceca Effenbert - Liberty Racing Italia Ducati 1098R
Italia Red Devils Roma
151 Italia Matteo Baiocco Italia Barni Racing Team Italia Italia Ducati 1098R
Italia Red Devils Roma
199 Spagna Sergio Gadea Spagna Kawasaki Racing Giappone Kawasaki ZX-10R
Legenda
Pilota wildcard
Pilota sostitutivo

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

fonte[3]

La prima Superpole stagionale, valida per comporre la griglia di partenza della prova in Australia, viene cancellata a seguito della morte di Oscar McIntyre, giovane pilota che partecipava alla gara del campionato australiano Superstock 600. I piloti vengono pertanto qualificati in base ai risultati delle due sessioni di qualificazione che hanno preceduto la Superpole stessa.[4]

La Gara 1 di Monza viene cancellata per motivi di sicurezza legati alle condizioni atmosferiche,[5] mentre Gara 2 viene interrotta per pioggia prima del raggiungimento dei due terzi della distanza prevista, e quindi viene assegnata la metà del punteggio.[6] Per ragioni analoghe viene attribuito punteggio dimezzato anche a Silverstone in Gara 2.[7]

Data Gran Premio Circuito Superpole Vincitore Gara 1 Vincitore Gara 2 Leader del campionato Resoconto
1 26 febbraio Australia Australia Phillip Island Regno Unito Tom Sykes[8] Italia Max Biaggi[9] Spagna Carlos Checa[10] Italia Max Biaggi[11] Resoconto
2 1º aprile Italia Italia Imola Regno Unito Tom Sykes[12] Spagna Carlos Checa[13] Spagna Carlos Checa[14] Spagna Carlos Checa[15] Resoconto
3 22 aprile Paesi Bassi Paesi Bassi Assen Regno Unito Tom Sykes[16] Francia Sylvain Guintoli[17] Regno Unito Jonathan Rea[18] Italia Max Biaggi[19] Resoconto
4 6 maggio Italia Italia Monza Francia Sylvain Guintoli[20] Cancellata Regno Unito Tom Sykes[21] Italia Max Biaggi[22] Resoconto
5 13 maggio Regno Unito Regno Unito Donington Regno Unito Tom Sykes[23] Italia Marco Melandri[24] Regno Unito Jonathan Rea[25] Italia Max Biaggi[26] Resoconto
6 28 maggio Stati Uniti Stati Uniti Salt Lake City Rep. Ceca Jakub Smrž[27] Spagna Carlos Checa[28] Italia Marco Melandri[29] Italia Max Biaggi[30] Resoconto
7 10 giugno San Marino San Marino Misano Adriatico Regno Unito Tom Sykes[31] Italia Max Biaggi[32] Italia Max Biaggi[33] Italia Max Biaggi[34] Resoconto
8 1º luglio Spagna Spagna Aragon Regno Unito Tom Sykes[35] Italia Max Biaggi[36] Italia Marco Melandri[37] Italia Max Biaggi[38] Resoconto
9 22 luglio Rep. Ceca Rep. Ceca Brno Regno Unito Tom Sykes[39] Italia Marco Melandri[40] Italia Marco Melandri[41] Italia Max Biaggi[42] Resoconto
10 5 agosto Regno Unito Regno Unito Silverstone Rep. Ceca Jakub Smrž[43] Francia Loris Baz[44] Francia Sylvain Guintoli[45] Italia Max Biaggi[46] Resoconto
11 26 agosto Russia Russia Mosca Spagna Carlos Checa[47] Regno Unito Tom Sykes[48] Italia Marco Melandri[49] Italia Marco Melandri[50] Resoconto
12 9 settembre Germania Germania Nürburgring Italia Max Biaggi[51] Italia Max Biaggi[52] Regno Unito Chaz Davies[53] Italia Max Biaggi[54] Resoconto
13 23 settembre Portogallo Portogallo Portimão Regno Unito Tom Sykes[55] Regno Unito Tom Sykes[56] Irlanda Eugene Laverty[57] Italia Max Biaggi[58] Resoconto
14 7 ottobre Francia Francia Magny Cours Regno Unito Tom Sykes[59] Francia Sylvain Guintoli[60] Regno Unito Tom Sykes[61] Italia Max Biaggi[62] Resoconto

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Russia.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg P.ti
1 Italia Max Biaggi Aprilia 1 2 4 4 4 8 AN 5 5 2 3 3 1 1 1 4 6 4 Rit 11 3 Rit 1 13 4 3 Rit 5 358
2 Regno Unito Tom Sykes Kawasaki 4 3 2 2 Rit 6 AN 1 3 3 8 5 4 7 Rit 8 2 2 8 12 1 2 4 5 1 Rit 3 1 357,5
3 Italia Marco Melandri BMW 2 6 6 10 9 4 AN 4 1 Rit 2 1 Rit 4 2 1 1 1 7 8 2 1 Rit Rit NP NP 2 Rit 328,5
4 Spagna Carlos Checa Ducati Rit 1 1 1 3 17 AN 7 6 Rit 1 Rit 2 Rit 3 7 4 3 5 6 Rit 4 12 6 2 5 Rit 7 287,5
5 Regno Unito Jonathan Rea Honda 7 4 9 5 Rit 1 AN 6 4 1 4 2 5 2 16 5 Rit 12 4 9 Rit 7 Rit 4 6 2 13 2 278,5
6 Irlanda Eugene Laverty Aprilia Rit 8 5 6 5 3 AN 3 15 Rit 5 6 7 Rit 5 2 5 5 10 4 4 Rit 2 2 13 1 7 4 263,5
7 Francia Sylvain Guintoli Ducati 3 Rit Rit 11 1 2 AN NP 8 5 12 10 8 Rit 12 13 16 1 Rit 11 6 10 3 4 1 3 213,5
8 Regno Unito Leon Haslam BMW 12 5 3 3 Rit 5 AN 2 2 15 10 8 12 3 7 6 7 7 6 17 6 Rit 7 Rit 19 Rit 5 Rit 200
9 Regno Unito Chaz Davies Aprilia NP NP Rit 14 Rit Rit AN 12 12 7 7 4 6 Rit 4 3 11 6 14 7 Rit 3 3 1 NP Rit Rit 8 164,5
10 Italia Davide Giugliano Ducati 9 13 Rit Rit 2 9 AN 8 7 Rit 11 7 3 Rit 8 10 Rit 11 9 Rit Rit 6 Rit 7 NP NC 8 6 143
11 Italia Michel Fabrizio BMW 6 Rit Rit Rit 6 10 AN NP 10 13 9 12 14 6 6 11 8 10 2 13 5 Rit Rit Rit 10 8 12 Rit 137,5
12 Italia Ayrton Badovini BMW Rit Rit 15 15 Rit 7 AN 10 11 6 14 13 11 5 Rit 9 NP Rit 3 Rit 12 8 9 9 9 6 6 9 133
13 Francia Loris Baz Kawasaki 16 8 15 14 Rit 8 Rit 20 3 8 1 2 11 9 Rit 8 7 7 10 Rit 122
14 Regno Unito Leon Camier Suzuki 17 12 Rit 8 Rit 14 AN 15 9 4 13 11 10 15 9 Rit 14 9 Rit Rit 15 5 5 3 11 Rit Rit 10 115,5
15 Rep. Ceca Jakub Smrž Ducati 5 11 11 7 7 Rit AN 9 14 Rit 6 9 9 9 Rit NP 10 13 17 3 92,5
16 Francia Maxime Berger Ducati 13 7 12 12 11 Rit AN 13 13 Rit 16 15 13 11 10 12 9 15 11 5 11 14 4 11 92
17 Italia Lorenzo Zanetti Ducati 11 14 8 13 14 Rit AN 14 18 12 Rit Rit Rit Rit 13 14 16 16 12 16 8 10 8 11 16 12 Rit 13 68
18 Giappone Hiroshi Aoyama Honda 8 9 18 Rit 12 13 AN 11 17 10 17 Rit 16 12 14 15 Rit Rit 13 14 13 Rit 10 15 8 Rit Rit 14 61,5
19 Stati Uniti John Hopkins Suzuki 13 Rit Rit 11 AN NP Rit 16 17 14 15 Rit 15 14 Rit 10 9 12 13 12 12 11 NP NP 44
20 Italia Niccolò Canepa Ducati 20 10 10 Rit 8 Rit AN 17 19 11 Rit Rit 18 13 11 17 Rit 15 7 Rit NP NP 42,5
21 Spagna David Salom Kawasaki 14 Rit 19 17 13 12 AN NP Rit Rit Rit Rit Rit 16 18 Rit 15 Rit 10 13 NP NP Rit 13 22
22 Canada Brett McCormick Ducati 16 16 Rit Rit NP NP 15 Rit 5 9 19
23 Spagna Joan Lascorz Kawasaki 15 Rit 7 9 17
24 Italia Claudio Corti Kawasaki 9 12 11
25 Italia Norino Brignola BMW 17 19 13 17 NP NP 17 17 17 15 11 15 10
26 Argentina Leandro Mercado Kawasaki 14 Rit 10 15 AN 16 Rit Rit Rit 17 19 16 Rit 18 Rit NP 9
27 Italia Lorenzo Lanzi Ducati 14 16 18 10 8
28 Italia Matteo Baiocco Ducati 15 10 15 Rit 8
29 Svezia Alexander Lundh Kawasaki 14 14 16 Rit 14 14 NP NP 8
30 Regno Unito Peter Hickman Suzuki NC 9 7
31 Australia Bryan Staring Kawasaki 10 16 6
32 Italia Alessandro Polita Ducati 12 Rit 4
33 Australia Mark Aitchison BMW 18 Rit 17 18 15 16 AN NP NC 14 3
34 Australia Joshua Brookes Suzuki 16 15 1
Sudafrica David McFadden Kawasaki 16 Rit 0
Ungheria Viktor Kispataki Honda 17 18 0
Italia Federico Sandi BMW 20 17 0
Italia Raffaele De Rosa Honda NP 17 0
Stati Uniti Jake Holden BMW 19 18 0
Stati Uniti Shane Turpin Ducati 18 19 0
Australia David Johnson BMW e Kawasaki 19 Rit NP NP 0
Regno Unito Gary Mason Kawasaki Rit Rit 0
Italia Lorenzo Alfonsi Honda Rit Rit 0
Spagna Sergio Gadea Kawasaki AN NP 0
Pos Pilota Moto Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Russia.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

Sistema di punteggio e Legenda[modifica | modifica wikitesto]

Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16>
Punti 25 20 16 13 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 0

Costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Pos Costruttore Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Russia.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg P.ti
1 Italia Aprilia 1 2 4 4 4 3 AN 3 5 2 3 3 1 1 1 2 5 4 10 4 3 3 1 1 4 1 7 4 444,5
2 Germania BMW 2 5 3 3 6 4 AN 2 1 6 2 1 11 3 2 1 1 1 2 8 2 1 7 9 9 6 2 9 421
3 Italia Ducati 3 1 1 1 1 2 AN 7 6 5 1 7 2 9 3 7 4 3 5 1 7 4 6 6 2 4 1 3 416
4 Giappone Kawasaki 4 3 2 2 10 6 AN 1 3 3 8 5 4 7 Rit 8 2 2 1 2 1 2 4 5 1 7 3 1 397,5
5 Giappone Honda 7 4 9 5 12 1 AN 6 4 1 4 2 5 2 14 5 17 12 4 9 13 7 10 4 6 2 13 2 293,5
6 Giappone Suzuki 16 12 13 8 Rit 11 AN 15 9 4 13 11 10 14 9 Rit 14 9 Rit 10 9 5 5 3 11 11 Rit 10 136,5
Pos Costruttore Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Russia.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg P.ti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Paolo Gozzi, Biaggi si riprende il Mondiale, dopo due anni torna sul trono in gazzetta.it, 7 ottobre 2012.
  2. ^ Superbike riders 2012 - dal sito ufficiale superbike
  3. ^ Calendario 2012 - dal sito ufficiale superbike
  4. ^ Superbike: Superpole a Phillip Island cancellata, pole a Sykes - dal sito bikeracing.it
  5. ^ Gara 1 cancellata per motivi di sicurezza, WorldSBK.com, 6 maggio 2012.
  6. ^ Sykes a segno in Gara 2 davanti ad Haslam e Laverty, WorldSBK.com, 6 maggio 2012.
  7. ^ Guintoli trionfa sotto la pioggia in gara due a Silverstone, WorldSBK.com, 5 agosto 2012.
  8. ^ Phillip Island, Superbike - Qualifying Practices - dal sito ufficiale superbike
  9. ^ Phillip Island, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  10. ^ Phillip Island, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  11. ^ Phillip Island, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  12. ^ Imola, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  13. ^ Imola, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  14. ^ Imola, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  15. ^ Imola, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  16. ^ Assen, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  17. ^ Assen, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  18. ^ Assen, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  19. ^ Assen, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  20. ^ Monza, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  21. ^ Monza, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  22. ^ Monza, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  23. ^ Donington, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  24. ^ Donington, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  25. ^ Donington, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  26. ^ Donington, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  27. ^ Miller, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  28. ^ Miller, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  29. ^ Miller, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  30. ^ Miller, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  31. ^ Misano Adriatico, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  32. ^ Misano Adriatico, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  33. ^ Misano Adriatico, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  34. ^ Misano Adriatico, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  35. ^ Aragon, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  36. ^ Aragon, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  37. ^ Aragon, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  38. ^ Aragon, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  39. ^ Brno, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  40. ^ Brno, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  41. ^ Brno, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  42. ^ Brno, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  43. ^ Silverstone, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  44. ^ Silverstone, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  45. ^ Silverstone, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  46. ^ Silverstone, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  47. ^ Moscow, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  48. ^ Moscow, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  49. ^ Moscow, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  50. ^ Moscow, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  51. ^ Nürburgring, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  52. ^ Nürburgring, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  53. ^ Nürburgring, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  54. ^ Nürburgring, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  55. ^ Portimão, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  56. ^ Portimão, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  57. ^ Portimão, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  58. ^ Portimão, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  59. ^ Magny-Cours, Superbike - Qualifying Practices + SUPERPOLE - dal sito ufficiale superbike
  60. ^ Magny-Cours, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike
  61. ^ Magny-Cours, Superbike - Results Race 2 - dal sito ufficiale superbike
  62. ^ Magny-Cours, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]