Campionato italiano di hockey su ghiaccio 2001-2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Campionato italiano di hockey su ghiaccio 2001-02 è stato organizzato come di consueto dalla FISG. È suddiviso in Serie A, Serie B e Serie C.

Serie A[modifica | modifica sorgente]

Sono 8 le squadre iscritte, dopo la rinuncia alla massima serie dell'HC Brunico e del Caldaro vincitore della serie B: Alleghe HC, Asiago Hockey AS, HC Bolzano, SHC Fassa, HC Merano, HCJ Milano Vipers, SV Ritten Renon e WSV Vipiteno Broncos.

La vittoria vale tre punti se ottenuta nei tempi regolamentari, 2 se ai rigori. 1 punto in caso di sconfitta ai rigori.

Era prevista una Regular Season (triplo girone di andata e ritorno), con un complicato meccanismo di assegnazione dei punti: al termine del primo girone di andata e ritorno, le squadre si portavano in eredità nel secondo girone la metà dei punti conquistati; il punteggio di partenza del terzo girone era invece determinato dalla somma della metà dei punti conquistati nel primo e la metà di quelli conquistati nel solo secondo girone.

Al termine della Regular Season, le prime sei squadre avevano accesso ai play-off (le prime due direttamente in semifinale).

Regular Season[modifica | modifica sorgente]

Classifica del primo girone di andata e ritorno[modifica | modifica sorgente]

Squadre Punti Vinte Vinte Rig. Perse Perse Rig
Asiago 32 10 1 3 0
Renon 24 7 0 4 3
Fassa 24 7 0 4 3
Bolzano 23 6 2 5 1
Alleghe 20 5 2 6 1
Milano 20 5 2 6 1
Vipiteno 13 3 2 9 0
Merano 12 3 1 9 1

Le prime quattro classificate si giocano la Coppa Italia

Classifica del secondo girone di andata e ritorno[modifica | modifica sorgente]

Squadre Punti Vinte Vinte Rig. Perse Perse Rig
Bolzano 30 10 0 4 0
Asiago 26 8 0 4 2
Merano 24 5 4 4 1
Vipiteno 23 7 0 5 2
Milano 23 7 1 6 0
Alleghe 21 7 0 7 0
Fassa 19 5 2 7 0
Renon 2 0 0 12 2

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]

Squadre Punti (Pt. 1º gir.) (Pt. 2º gir.) Vinte Vinte Rig. Perse Perse Rig
Asiago 58 16 13 27 1 10 4
Alleghe 51 10 10 21 3 15 3
Vipiteno 45 6 11 18 4 18 2
Bolzano 42 11 15 19 5 16 2
Merano 41 6 12 14 6 17 5
Milano 39 10 11 16 5 18 3
Fassa 30 12 9 15 2 22 3
Renon 27 12 1 11 1 25 5

Asiago e Alleghe in semifinale; Vipiteno, Bolzano, Merano e Milano ai quarti.

Play-off[modifica | modifica sorgente]

Quarti di finale[modifica | modifica sorgente]

Serie giocate al meglio delle tre gare

Gara 1 - 9 marzo 2002
Bolzano - Merano    2-1
Vipiteno - Milano   0-3
Gara 2 - 12 marzo 2002
Merano - Bolzano    1-4
Milano - Vipiteno   6-2

Semifinale[modifica | modifica sorgente]

Serie giocate al meglio delle cinque gare.

Gara 1 - 16 marzo 2002
Asiago - Milano    4-3
Alleghe - Bolzano  3-2
Gara 2 - 19 marzo 2002
Milano - Asiago    2-1
Bolzano - Alleghe  0-3
Gara 3 - 21 marzo 2002
Asiago - Milano    0-3
Alleghe - Bolzano  1-4
Gara 4 - 23 marzo 2002
Milano - Asiago    3-2
Bolzano - Alleghe  4-1
Gara 5 - 26 marzo 2002
Alleghe - Bolzano  3-0

Finale[modifica | modifica sorgente]

Serie giocata al meglio delle sette gare.

Gara 1
Alleghe - Milano       1-2
Gara 2
Milano - Alleghe       4-1
Gara 3
Alleghe - Milano       3-5
Gara 4
Milano - Alleghe       6-1

Scudetto.svg L'Hockey Club Junior Milano Vipers vince il suo primo scudetto, il secondo se si conta anche quello vinto dall'HC Milano Saima, squadra dalle cui ceneri sono nati i Vipers, nel 1991.

Formazione Campione d'talia: Scott Beattie – Federico Bobba – Maurizio Bortolussi – Gianluca Canei – Giorgio Comploi – Michael De Angelis – Ryan Alan Duthie – Andrea Galeazzi – Alexander Galtcheniouk – Dino Grossi – Armin Helfer – James Hiller – Leo Insam – Patrice Lefebvre – Sasha Meneghetti – Andrea Molteni – Matteo Molteni – Jason Mark Muzzatti – Daniel Paur – Tomi Ilori Räisänen – Alessandro Rotolo – Massimo Stevanoni – Gianluca Tomasello – Viatcheslav Uvaev – Federico Zancanella – Stefan Zisser.
Allenatore: Adolf Insam.

Coppa Italia e Supercoppa Italiana[modifica | modifica sorgente]

Coppa Italia[modifica | modifica sorgente]

La Final Four di Coppa Italia 2001 è stata giocata tra le prime quattro squadre classificate al termine del primo girone di andata e ritorno della Serie A: Asiago Hockey AS, HC Bolzano, SHC Fassa e SV Ritten Renon.

Semifinali[modifica | modifica sorgente]

Gara Unica - 7 dicembre 2001
Bolzano - Asiago   1-5
Renon - Fassa      7-3

Finale[modifica | modifica sorgente]

Gara Unica - 8 dicembre 2001
Asiago - Renon     6-2

Coccarda Coppa Italia.svg L'Asiago Hockey Associazione Sportiva vince la sua terza Coppa Italia.

Supercoppa Italiana[modifica | modifica sorgente]

Gara Unica - 22 settembre 2001
Milano - Asiago       3-1

Supercoppaitaliana.png L'Hockey Club Junior Milano Vipers si aggiudica la sua prima Supercoppa Italiana, che è anche la prima edizione del torneo.

Serie B[modifica | modifica sorgente]

Sono 13 le formazioni iscritte alla Serie B: HC Appiano, HC Auronzo, HC Bressanone, H.C. Valpusteria Lupi Brunico, SV Caldaro, SG Cortina, HC Egna, HCN Fiemme, HC SelvaGardena, HC Laces Val Venosta, AS Hockey Pergine, HC Settequerce e USG Zoldo. L'HC Chiavenna ha rinunciato alla Serie B, sostituito dal Laces Val Venosta.

Era prevista una Regular Season con un girone di andata e ritorno, seguita da un Master Round in due gironi che ha determinato la griglia dei play-off.

Regular Season[modifica | modifica sorgente]

Classifica finale

Squadre Punti
Brunico 68
Appiano 58
Bressanone 51
Cortina 44
Caldaro 43
Zoldo 43
Settequerce 42
Egna 36
Selva 27
Pergine 21
Fiemme 17
Laces 11
Auronzo 7

Master Round[modifica | modifica sorgente]

Girone A[modifica | modifica sorgente]

Al girone A hanno accesso le squadre Classificate al 1º, 4º,5º, 8º, 9º, 12º e 13º posto. Ogni squadra eredita un terzo dei punti della Regular Season.

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]
Squadre Punti
Brunico 55
Cortina 43
Caldaro 38
Egna 30
Selva 19
Laces 15
Auronzo 2

Girone B[modifica | modifica sorgente]

Al girone B hanno accesso le squadre Classificate al 2º, 3º,6º, 7º, 10º e 11º posto. Ogni squadra eredita un terzo dei punti della Regular Season.

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]
Squadre Punti
Appiano 47
Bressanone 40
Settequerce 29
Zoldo 26
Pergine 13
Fiemme 11

Play-off[modifica | modifica sorgente]

I quarti, al meglio delle tre gare, si concludono tutti a gara 2. Hanno la meglio Brunico (sullo Zoldo), Caldaro (su Bressanone), Appiano (su Egna) e Cortina (su Settequerce).

Anche le semifinali si sono giocate al meglio delle tre gare. Nel derby altoatesino Caldaro sconfigge Brunico a gara tre; nell'altra semifinale l'Appiano batte in due gare il Cortina.

Finale[modifica | modifica sorgente]

La finale si è giocata al meglio dei cinque incontri.

Gara 1 - 10 marzo 2002
Appiano - Caldaro       4-2
Gara 2 - 14 marzo 2002
Caldaro - Appiano       1-2
Gara 3 - 17 marzo 2002
Appiano - Caldaro       5-0

L'Hockey Club Appiano Pirats vince il campionato cadetto.

Serie C[modifica | modifica sorgente]

La serie C è suddivisa in 4 gironi, due del Nord-Est (A e B), due del Nord-Ovest (C e D).

  • Girone A: HC Judenclub, SG Malè, HC Rencio, SC Ritten, WSG Stilves e SC Valrendena.
  • Girone B: HC Belluno, HC Fondo Val di Non, Lana Valsura, HC Pinè, SC Prato Stelvio, HC San Giorgio e SC Tarces.
  • Girone C: HC Falchi Boscochiesanuova, HC Chiavenna, AS Mastini Varese, AS Lariana Hockey, HC Valle d'Aosta e HC Valpellice.
  • Girone D: HC Amatori Milano, Ambrosiana HC 98, HC Bormio, HC Casate, CUS Milano Hockey, HC Diavoli Rossoneri e HC Bergamo.

Le prime due classificate di ogni girone accedono ai play off interregionali. Le prime due dei play off interregionali accedono alla Final Four nazionale.

Final Four[modifica | modifica sorgente]

Per il Nord-Est accedono SC Ritten e Lana Valsura. Per il Nord-Ovest HC Chiavenna e Mastini Varese. Si è giocato ad Renon.

Semifinali[modifica | modifica sorgente]

Gara Unica
Varese - Lana      8-3
Chiavenna - Renon  11-1

Finale[modifica | modifica sorgente]

Gara Unica
Varese - Chiavenna 3-2

L'Associazione Sportiva Mastini Varese Hockey è promossa in serie B.