Campionato europeo di karate 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La 45ª edizione del campionato europeo di karate si è svolta ad Atene dal 7 al 9 maggio 2010 presso il Faliro Pavilion, già sede delle gare di taekwondo alle Olimpiadi di Atene 2004. Vi hanno preso parte 475 karateka.

Novità regolamentari[modifica | modifica wikitesto]

Da questa edizione viene abolita la possibilità, per la nazione con il campione d'Europa in carica, di schierare due atleti nella stessa categoria, inoltre viene introdotto l'uso del corpetto protettivo nel kumite per i seniores.

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Nazione O A B
Italia Italia 4 4 3
Spagna Spagna 3 3 2
Grecia Grecia 3 1 1
Paesi Bassi Paesi Bassi 2 0 1
Turchia Turchia 1 2 2
Croazia Croazia 1 2 1
Azerbaigian Azerbaigian 1 0 1
Germania Germania 1 0 1
Francia Francia 0 1 7
Serbia Serbia 0 1 3
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 1 2
Slovacchia Slovacchia 0 1 1
Rep. Ceca Rep. Ceca 0 0 3
Macedonia Macedonia 0 0 1
Polonia Polonia 0 0 1
Svizzera Svizzera 0 0 1
Ungheria Ungheria 0 0 1

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Kata[modifica | modifica wikitesto]

Individuale maschile
venerdì 7 maggio
Posizione Karateka
1 Italia Luca Valdesi
2 Spagna Fernando San Jose Bastante
3 Francia Vu Duc Minh Dack
3 Croazia Dejan Pajkic
5 Germania Kenichi Sato
5 Turchia Metin Sofuoglu
7 Grecia Eleftherios Konstantakopoulos
7 Montenegro Mijat Vojvodić
Individuale femminile
venerdì 7 maggio
Posizione Karateka
1 Croazia Mirna Šenjug
2 Francia Sandy Scordo
3 Slovacchia Barbora Bosnyaková
3 Spagna Yaiza Martin Abello
5 Italia Sara Battaglia
5 Grecia Sofia Marika Livitsanou
7 Turchia Kubra Akarsu
7 Ucraina Anna Koriagina


Squadre maschili
sabato 8 maggio
Posizione Nazione
1 Italia Italia
2 Spagna Spagna
3 Rep. Ceca Rep. Ceca
3 Francia Francia
5 Russia Russia
5 Grecia Grecia
7 Germania Germania
7 Austria Austria
Squadre femminili
sabato 8 maggio
Posizione Nazione
1 Spagna Spagna
2 Italia Italia
3 Francia Francia
3 Serbia Serbia
5 Turchia Turchia
5 Grecia Grecia


Kumite[modifica | modifica wikitesto]

Fino a 60 kg maschile
sabato 8 maggio
Posizione Karateka
1 Italia Michele Giuliani
2 Turchia Ilyas Demir
3 Croazia Danil Domdjoni
3 Grecia Konstantinos Sidiropoulos
5 Spagna Matias Gomez Garcia
5 Inghilterra Christopher James Harris
7 Serbia Zeljko Krstin
7 Danimarca Casper Lidegaard
Fino a 67 kg maschile
sabato 8 maggio
Posizione Karateka
1 Grecia Dimitrios Triantafyllis
2 Italia Ciro Massa
3 Ungheria Ádám Kovács
3 Francia William Rollé
5 Azerbaigian Niyazi Aliyev
5 Bosnia ed Erzegovina Tarik Lusija
7 Paesi Bassi Geoffrey Berens
7 Belgio Salahedinne Mesnaoui


Fino a 75 kg maschile
venerdì 7 maggio
Posizione Karateka
1 Azerbaigian Rafael Aǧhayev
2 Grecia Georgios Tzanos
3 Italia Luigi Busà
3 Paesi Bassi René Smaal
5 Macedonia Ivo Cvetkovski
5 Belgio Diego Davy Vandeschrick
7 Ucraina Alexendre Lendyel
7 Bosnia ed Erzegovina Nermin Potur
Fino ad 84 kg maschile
venerdì 7 maggio
Posizione Karateka
1 Paesi Bassi Timothy Petersen
2 Bosnia ed Erzegovina Alem Kupusovic
3 Macedonia Ognen Gruevski
3 Italia Salvatore Loria
5 Turchia Enes Erkan
5 Grecia Konstantinos Papadopoulos
7 Svezia Bleard Amagjekaj
7 Slovenia Matija Matijevič


Oltre 84 kg maschile
venerdì 7 maggio
Posizione Karateka
1 Germania Jonathan Horne
2 Serbia Dejan Umicevic
3 Rep. Ceca Tomáš Reich
3 Italia Stefano Maniscalco
5 Portogallo Nuno Manuel Dias
5 Belgio Bram van den Broeck
7 Grecia Spyridon Margaritopoulos
7 Russia Khamit Tebuev


Fino a 50 kg femminile
sabato 8 maggio
Posizione Karateka
1 Grecia Eudoxia Kosmidou
2 Slovacchia Monika Višňovská
3 Turchia Gülderen Celik
3 Francia Betty Aquilina
5 Spagna PNatalia Garcia Suarez
5 Italia Susanna Mischiatti
7 Macedonia Meri Efremova
7 Finlandia Ann-Marie Nummila
Fino a 55 kg femminile
sabato 8 maggio
Posizione Karateka
1 Italia Sara Cardin
2 Croazia Jelena Kovačević
3 Turchia Serap Ozcelik
3 Polonia Anna Fajkowska
5 Francia Aurelie Calizingoue
5 Slovacchia Viktória Semaníková
7 Spagna Gema Alias Fernandez
7 Ucraina Anita Serogina


Fino a 61 kg femminile
sabato 8 maggio
Posizione Karateka
1 Spagna Carmen Vicente Cabanas
2 Italia Laura Pasqua
3 Bosnia ed Erzegovina Mirsada Suljkanović
3 Francia Lolita Dona
5 Croazia Ivana Bebek
5 Svizzera Diana Schwab
7 Polonia Marta Dąbrowska
7 Slovacchia Dagmar Kubinská
Fino a 68 kg femminile
venerdì 7 maggio
Posizione Karateka
1 Grecia Vassiliki Panetsidou
2 Turchia Hafsa Seyda Burucu
3 Germania Silvia Sperner
3 Francia Tiffany Fanjat
5 Bulgaria Borislava Ganeva
5 Polonia Daria Szulc
7 Svezia Joanna Stassos
7 Svizzera Bettina Süess


Oltre 68 kg femminile
venerdì 7 maggio
Posizione Karateka
1 Paesi Bassi Vanesca Nortan
2 Croazia Ana-Marija Čelan
3 Rep. Ceca Radka Krejčová
3 Spagna Cristina Feo Gomez
5 Turchia Yildiz Aras
5 Inghilterra Katie Hurry
7 Svizzera Jessica Cargill
7 Grecia Alexia Karypidou


Squadre maschili
domenica 9 maggio
Posizione Nazione
1 Turchia Turchia
2 Spagna Spagna
3 Azerbaigian Azerbaigian
3 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
5 Germania Germania
5 Russia Russia
7 Slovacchia Slovacchia
7 Montenegro Montenegro
Squadre femminili
domenica 9 maggio
Posizione Nazione
1 Spagna Spagna
2 Italia Italia
3 Svizzera Svizzera
3 Serbia Serbia
5 Russia Russia
5 Slovacchia Slovacchia
7 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
7 Bulgaria Bulgaria


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport