Campionato europeo di calcio femminile 2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato europeo di calcio femminile 2009
UEFA Women's Euro
Competizione Campionato europeo di calcio femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 10ª
Date 23 agosto - 10 settembre 2009
Luogo Finlandia Finlandia
(4 città)
Partecipanti 12 (49 alle qualificazioni)
Impianto/i 5 stadi
Risultati
Vincitore Germania Germania
(7º titolo)
Secondo Inghilterra Inghilterra
Terzo Paesi Bassi Paesi Bassi
Norvegia Norvegia
Statistiche
Miglior marcatore Germania Inka Grings
Incontri disputati 25
Gol segnati 75 (3 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2005 2013 Right arrow.svg

Il Campionato europeo di calcio femminile 2009 si svolse in Finlandia tra il 23 agosto e il 10 settembre 2009. Il Paese ospite è stato scelto l'11 luglio 2006 a Berlino dal Comitato Esecutivo della UEFA e la Finlandia è stata scelta scartando la candidatura olandese.

La finale si disputò il 10 settembre allo Stadio Olimpico di Helsinki.

Struttura del torneo[modifica | modifica wikitesto]

La nona edizione del campionato europeo di calcio femminile è stata allargata a dodici nazionali. quattro in più rispetto a quelle che si disputarono il trofeo precedente.

Le squadre sono state selezionate da una fase di qualificazione, preceduta da un turno preliminare, dopo il quale trenta squadre si sono incontrate in un turno a sei gruppi all'italiana da cinque componenti ognuno, con gare di andata e ritorno.

Le sei vincitrici dei rispettivi gruppi si sono qualificate direttamente per la fase finale del torneo. Ad esse si sono aggiunte le cinque vincitrici degli spareggi fra le sei seconde classificate di ogni gruppo di qualificazione e le quattro migliori terze.

Queste undici nazionali, unite alla rappresentativa della federazione ospite, hanno costituito le dodici squadre ammesse alla fase finale della competizione, che sono state poi divise in tre gironi da quattro squadre ognuno.

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Helsinki Turku Tampere Lahti
Stadio Olimpico
Capacità: 40.000
Stadio Finnair
Capacità: 10.770
Stadio Veritas
Capacità: 9.000
Stadio Ratina
Capacità: 17.000
Stadio Lahden
Capacità: 14.465
2005 World Championships in Athletics 1.jpg Finnair Stadium Helsinki.JPG TPS vs. FC Inter.jpg Tampere stadium1.jpg Lahti-stadion.jpg
4 partite Fase a gruppi
Finale
3 partite Fase a gruppi
1 Quarto di finale
1 Semifinale
4 partite Fase a gruppi
1 Quarto di finale
4 partite Fase a gruppi
1 Quarto di finale
1 Semifinale
3 partite Fase a gruppi
1 Quarto di finale

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionato europeo di calcio femminile 2009 - Qualificazioni.

Di seguito si riporta una tabella riassuntiva dei gironi di qualificazione: sono segnate in grassetto le Nazionali qualificate.

Gruppo 1 Gruppo 2 Gruppo 3 Gruppo 4 Gruppo 5 Gruppo 6
Inghilterra Inghilterra
Spagna Spagna
Svezia Svezia
Italia Italia
Francia Francia
Islanda Islanda
Germania Germania
Paesi Bassi Paesi Bassi
Danimarca Danimarca
Ucraina Ucraina
Norvegia Norvegia
Russia Russia
Rep. Ceca Rep. Ceca
Bielorussia Bielorussia
Irlanda del Nord Irlanda del Nord
Irlanda Irlanda
Romania Romania
Ungheria Ungheria
Slovenia Slovenia
Serbia Serbia
Grecia Grecia
Svizzera Svizzera
Belgio Belgio
Galles Galles
Scozia Scozia
Slovacchia Slovacchia
Portogallo Portogallo
Austria Austria
Polonia Polonia
Israele Israele

È qualificata d'ufficio la Finlandia in qualità di paese ospitante.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa della classifica dell'Europeo 2009

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Per il sorteggio i nomi delle squadre partecipanti sono state ripartite in tre urne, ad eccezione della Finlandia, per la quale era stato programmato l'inserimento come testa di serie nel Gruppo A (in quanto nazionale rappresentante la federazione ospite). Nella prima urna sono state immesse le palline corrispondenti alla Germania, in qualità di detentrice, e alla Svezia, nazionale migliore delle qualificazioni; nella seconda urna sono state invece collocate le palline corrispondenti ai nomi delle squadre che hanno vinto gli altri gironi di qualificazione, mentre nella terza ed ultima urna sono state introdotte i nomi di quelle che si sono qualificate tramite gli spareggi.

Urna 1 Urna 2 Urna 3

Germania Germania
Svezia Svezia

Finlandia Finlandia
Danimarca Danimarca
Inghilterra Inghilterra
Francia Francia
Norvegia Norvegia

Islanda Islanda
Italia Italia
Paesi Bassi Paesi Bassi
Russia Russia
Ucraina Ucraina

Gironi[modifica | modifica wikitesto]

Dal sorteggio, effettuato martedì 18 novembre 2008 ad Helsinki dal presidente dell'UEFA Michel Platini e dall'ambasciatrice dei campionati Satu Kunnas (già portiera della nazionale finlandese), si sono delineati i seguenti gironi di primo turno:

Girone A Girone B Girone C

Finlandia Finlandia
Ucraina Ucraina
Danimarca Danimarca
Paesi Bassi Paesi Bassi

Germania Germania
Islanda Islanda
Norvegia Norvegia
Francia Francia

Svezia Svezia
Inghilterra Inghilterra
Russia Russia
Italia Italia

Fase a gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Finlandia Finlandia 6 3 2 0 1 3 2 +1
Paesi Bassi Paesi Bassi 6 3 2 0 1 5 3 +2
Danimarca Danimarca 3 3 1 0 2 3 4 -1
Ucraina Ucraina 3 3 1 0 2 2 4 -2

Turku
23 agosto 2009, ore 13:45
Ucraina Ucraina 0 – 2
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi Stadio Veritas
Arbitro Romania Cristina Dorcioman

Helsinki
23 agosto 2009, ore 18:30
Finlandia Finlandia 1 – 0
referto
Danimarca Danimarca Stadio Olimpico
Arbitro Rep. Ceca Dagmar Damkova


Helsinki
26 agosto 2009, ore 16:30
Ucraina Ucraina 1 – 2
referto
Danimarca Danimarca Stadio Finnair
Arbitro Ungheria Gyöngyi Krisztina Gaal

Helsinki
26 agosto 2009, ore 19:00
Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 2
referto
Finlandia Finlandia Stadio Olimpico
Arbitro Svezia Jenny Palmqvist


Lahti
29 agosto 2009, ore 16:30
Danimarca Danimarca 1 – 2
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi Stadio Lahden
Arbitro Svezia Jenny Palmqvist

Helsinki
29 agosto 2009, ore 16:30
Finlandia Finlandia 0 – 1
referto
Ucraina Ucraina Stadio Olimpico
Arbitro Russia Natalia Avdonchenko

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Germania Germania 9 3 3 0 0 10 1 +9
Francia Francia 4 3 1 1 1 5 7 -2
Norvegia Norvegia 4 3 1 1 1 2 5 -3
Islanda Islanda 0 3 0 0 3 1 5 -4

Tampere
24 agosto 2009, ore 16:00
Germania Germania 4 – 0
referto
Norvegia Norvegia Stadio Ratina
Arbitro Inghilterra Alexandra Ihringova

Tampere
24 agosto 2009, ore 19:00
Islanda Islanda 1 – 3
referto
Francia Francia Stadio Ratina
Arbitro Russia Natalia Avdonchenko


Tampere
27 agosto 2009, ore 16:30
Francia Francia 1 – 5
referto
Germania Germania Stadio Ratina
Arbitro Ucraina Kateryna Monzul

Lahti
27 agosto 2009, ore 19:00
Islanda Islanda 0 – 1 Norvegia Norvegia Stadio Lahden
Arbitro Romania Cristina Dorcioman


Helsinki
30 agosto 2009, ore 15:00
Norvegia Norvegia 1 – 1
referto
Francia Francia Stadio Finnair
Arbitro Inghilterra Alexandra Ihringova

Tampere
30 agosto 2009, ore 15:00
Germania Germania 1 – 0
referto
Islanda Islanda Stadio Ratina
Arbitro Finlandia Kirsi Heikkinen

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Svezia Svezia 7 3 2 1 0 6 1 +5
Italia Italia 6 3 2 0 1 4 3 +1
Inghilterra Inghilterra 4 3 1 1 1 5 5 0
Russia Russia 0 3 0 0 3 2 8 -6

Lahti
25 agosto 2009, ore 16:30
Inghilterra Inghilterra 1 – 2
referto
Italia Italia Stadio Lahden
Arbitro Germania Bibiana Steinhaus

Turku
25 agosto 2009, ore 19:00
Svezia Svezia 3 – 0
referto
Russia Russia Stadio Veritas
Arbitro Finlandia Kirsi Heikkinen


Turku
28 agosto 2009, ore 16:30
Italia Italia 0 – 2
referto
Svezia Svezia Stadio Veritas
Arbitro Germania Bibiana Steinhaus

Helsinki
28 agosto 2009, ore 19:00
Inghilterra Inghilterra 3 – 2
referto
Russia Russia Stadio Finnair
Arbitro Rep. Ceca Dagmar Damkova


Helsinki
31 agosto 2009, ore 18:00
Russia Russia 0 – 2
referto
Italia Italia Stadio Olimpico
Arbitro Ungheria Gyöngyi Krisztina Gaál

Turku
31 agosto 2009, ore 18:00
Inghilterra Inghilterra 1 – 1
referto
Svezia Svezia Stadio Veritas
Arbitro Ucraina Kateryna Monzul

Fase ad eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale Semifinali Finale
                   
3 settembre 2009 - Stadio Veritas, Turku        
 Finlandia Finlandia  2
6 settembre 2009 - Stadio Ratina, Tampere
 Inghilterra Inghilterra  3  
 Inghilterra Inghilterra  2
3 settembre 2009 - Stadio Ratina, Tampere
   Paesi Bassi Paesi Bassi  1  
 Paesi Bassi Paesi Bassi  0 (5)
10 settembre 2009 - Stadio Olimpico, Helsinki
 Francia Francia  0 (4)  
 Inghilterra Inghilterra  2
4 settembre 2009 - Stadio Lahden, Lahti
   Germania Germania  6
 Germania Germania  2
7 settembre 2009 - Stadio Finnair, Helsinki
 Italia Italia  1  
 Germania Germania  3
4 settembre 2009 - Stadio Finnair, Helsinki
   Norvegia Norvegia  1  
 Svezia Svezia  1
 Norvegia Norvegia  3  


Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Turku
3 settembre 2009, ore 16:00 CET
Finlandia Finlandia 2 – 3
referto
Inghilterra Inghilterra Stadio Veritas
Arbitro Rep. Ceca Dagmar Damkova


Tampere
3 settembre 2009, ore 20:00 CET
Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0
(d.t.s.)
referto
Francia Francia Stadio Ratina
Arbitro Finlandia Kirsi Heikkinen


Lahti
4 settembre 2009, ore 16:00 CET
Germania Germania 2 – 1
referto
Italia Italia Stadio Lahden
Arbitro Svezia Jenny Palmqvist


Helsinki
4 settembre 2009, ore 20:00 CET
Svezia Svezia 1 – 3
referto
Norvegia Norvegia Stadio Finnair
Arbitro Germania Bibiana Steinhaus

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Tampere
6 settembre 2009, ore 19:00 CET
Inghilterra Inghilterra 2 – 1
(d.t.s.)
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi Stadio Ratina
Arbitro Ungheria Gyöngyi Krisztina Gaál


Helsinki
7 settembre 2009, ore 19:00 CET
Germania Germania 3 – 1
referto
Norvegia Norvegia Stadio Finnair
Arbitro Finlandia Kirsi Heikkinen

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Helsinki
10 settembre 2009, ore 19:00 CET
Inghilterra Inghilterra 2 – 6
referto
Germania Germania Stadio Olimpico
Arbitro Rep. Ceca Dagmar Damkova

Campione[modifica | modifica wikitesto]

Campione d'Europa 2009

Flag of Germany.svg

GERMANIA
(7º titolo)

Classifica marcatrici[modifica | modifica wikitesto]

Inka Grings, miglior marcatrice del torneo
6 reti
3 reti
2 reti
1 rete

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio