First Division 1970-1971

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
First Division 1970-1971
Competizione First Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 72ª
Organizzatore Football League
Date dal 15 agosto 1970
al 5 maggio 1971
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 22
Risultati
Vincitore Arsenal Arsenal
(8º titolo)
Retrocessioni Burnley Burnley
Blackpool Blackpool
Statistiche
Miglior marcatore Inghilterra Tony Brown (28)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 089 (2,36 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1969-1970 1971-1972 Right arrow.svg

La stagione 1970-1971 è stata la settantaduesima edizione della First Division, massimo livello del campionato di calcio inglese.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato[modifica | modifica wikitesto]

[1][2][3][4][5]

L'inizio del campionato, stabilito per il 15 agosto 1970, vide immediatamente in testa il Leeds: vincendo le prime cinque gare gli uomini di Don Revie divennero la prima squadra a prendere il comando solitario della graduatoria, distanziando in seguito un gruppo di inseguitrici da cui emerse inizialmente il Manchester City e, in seguito, il Tottenham e l'Arsenal. Verso metà novembre i Gunners si accrediteranno come unici antagonisti dei Whites, i quali incrementarono progressivamente il loro vantaggio arrivando, a metà marzo a +7 dai rivali diretti. Verso la metà del mese successivo il Leeds accusò tuttavia una brusca frenata, ottenendo una serie di pareggi e sconfitte che permisero all'Arsenal di avvicinarsi e di passare in testa alla vigilia dello scontro diretto, programmato per la penultima giornata. Pur uscendo sconfitti dal big-match dell'Elland Road, i Gunners vinsero entrambi i recuperi dell'ultima giornata (tra cui il derby con il Tottenham) assicurandosi l'ottavo titolo del proprio palmarès.

La bagarre per l'assegnazione dei posti validi per la qualificazione in Coppa UEFA vide inizialmente prevalere il Tottenham e il Liverpool, che approfittando di un finale balbettante del Chelsea accompagnarono in Europa le già qualificate Leeds e Wolverhampton. Qualificandosi nella finale di FA Cup contro i campioni dell'Arsenal, i Reds ottennero il visto per l'accesso in Coppa delle Coppe: la successiva vittoria del Chelsea nella seconda competizione continentale favorì il ripescaggio in zona UEFA del Southampton classificatosi settimo. Meno avvincente fu la lotta per non retrocedere, con Burnley e Blackpool inchiodate sul fondo sin dall'inizio del torneo e retrocesse con diversi turni di anticipo.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

[6]

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arsenal Football Club 1970-1971.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS MR
1. Arsenal Arsenal 65 42 29 7 6 71 29 2.448
2. Leeds Leeds 64 42 27 10 5 72 30 2.400
3. Tottenham Tottenham 52 42 19 14 9 54 33 1.636
4. Wolverhampton Wolverhampton 52 42 22 8 12 64 54 1.185
5. Liverpool Liverpool 51 42 17 17 8 42 24 1.750
6. Chelsea Chelsea 51 42 18 15 9 52 42 1.238
7. Southampton Southampton 46 42 17 12 13 56 44 1.273
8. Manchester Utd Manchester Utd 43 42 16 11 15 65 66 0.985
9. Derby County Derby County 42 42 16 10 16 56 54 1.037
10. Coventry City Coventry City 42 42 16 10 16 37 38 0.974
11. Manchester City Manchester City 41 42 12 17 13 47 42 1.119
12. Newcastle Newcastle 41 42 14 13 15 44 46 0.957
13. Stoke City Stoke City 37 42 12 13 17 44 48 0.917
14. Everton Everton 37 42 12 13 17 54 60 0.900
15. Huddersfield Town Huddersfield Town 36 42 11 14 17 40 49 0.816
16. Nottingham Forest Nottingham Forest 36 42 14 8 20 42 61 0.689
17. West Bromwich West Bromwich 35 42 10 15 17 58 75 0.773
18. Crystal Palace Crystal Palace 35 42 12 11 19 39 57 0.684
19. Ipswich Town Ipswich Town 34 42 12 10 20 42 48 0.875
20. West Ham West Ham 34 42 10 14 18 47 60 0.783
1downarrow red.svg 21. Burnley Burnley 27 42 7 13 22 29 63 0.460
1downarrow red.svg 22. Blackpool Blackpool 23 42 4 15 23 34 66 0.515

Legenda:

         Campione d'Inghilterra 1970-1971 e qualificata in Coppa dei Campioni 1971-1972
         Qualificata in Coppa delle Coppe 1971-1972 come seconda classificato della FA Cup
         Qualificate in Coppa UEFA 1971-1972
         Retrocesse in Second Division 1971-1972

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Chelsea qualificato in Coppa delle Coppe 1971-1972 come detentore del trofeo.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Record

  • Maggior numero di vittorie: Arsenal (29)
  • Minor numero di sconfitte: Leeds (5)
  • Miglior attacco: Leeds (72)
  • Miglior difesa: Liverpool (24)
  • Miglior media gol: Arsenal (2.448)
  • Maggior numero di pareggi: Liverpool, Manchester City (17)
  • Minor numero di vittorie: Blackpool (4)
  • Maggior numero di sconfitte: West Bromwich (23)
  • Peggiore attacco: Burnley (29)
  • Peggior difesa: West Bromwich (75)
  • Peggior differenza reti: Burnley (0.460)

Capoliste solitarie[2][3][4][5][1]

  • dalla 4ª alla 39ª giornata: Leeds
  • 40ª giornata: Arsenal
  • 41ª giornata: Leeds
  • 42ª giornata: Arsenal

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

[7][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b English Division One (old) 1970-1971 : Table su statto.com
  2. ^ a b Season 1970-71, Weeks 1-10, historical-lineups.com
  3. ^ a b Season 1970-71, Weeks 11-20, historical-lineups.com
  4. ^ a b Season 1970-71, Weeks 21-30, historical-lineups.com
  5. ^ a b c Season 1972-73, Weeks 31-42, historical-lineups.com
  6. ^ Season 1970/71, historical-lineups.com
  7. ^ (SV) Engelska Ligan 1970-71 Division 1, footballsweden.se

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ian Laschke: Rothmans Book of Football League Records 1888–89 to 1978–79. Macdonald and Jane’s, London & Sydney, 1980.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio