Campionato italiano di dama

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Campionato Italiano di Dama)

Il Campionato italiano di dama (dama italiana) viene organizzato annualmente dalla Federazione Italiana Dama fin dal 1925. Anche se il Campionato Italiano per antonomasia è quello della Categoria Assoluto riservato esclusivamente ai migliori maestri e grandi maestri italiani, in realtà ogni anno vengono organizzati diversi Campionati italiani. Per ognuna delle prime quattro delle cinque categorie contemplate dalla FID (Maestri, Candidati Maestri, Nazionali, Regionali e Provinciali) sono previsti appositi campionati. L'ammissione ai campionati è stabilita dalla Commissione Tecnica Federale che valuta le richieste di partecipazione accogliendo i damisti che al momento della presentazione della domanda hanno i migliori punteggi nella classifica Elo-Rubele per la propria categoria di appartenenza avendo disputato un minimo di tornei durante l'anno. La sede dei Campionati Italiani generalmente cambia ogni anno. Per quanto riguarda l'ambito giovanile vi sono i Campionati italiani max 11 e max 15, due tornei che annualmente si disputano a Savona rispettivamente per i damisti fino ad 11 anni e fino a 15 anni di età.

Albo d'oro della categoria Assoluto[modifica | modifica wikitesto]

Anno Città Vincitore
1925 Milano Aurelio Tagliaferri
1926 Roma Eldo Cavalleri
1927 Verona Eldo Cavalleri
1928 Verona Eldo Cavalleri
1929 Verona Eldo Cavalleri
1930 Mantova Nelusco Botta
1931 Mantova Francesco Lavizzari
1932 Mantova Francesco Lavizzari
1933 Milano Francesco Lavizzari
1934 Mantova Bruno Marchi
1935 Livorno Eldo Cavalleri, Antonio Coppoli
1936 Mantova Romeo Vecchini
1937 Non disputato
1938 Bologna Antonio Coppoli
1939 - 1947 Non disputati
1948 Vercelli Nelusco Botta
1949 Livorno Renzo Ambrosi
1950 Livorno Angelo Volpicelli
1951 Milano Piero Piccioli
1952 Venezia Marino Saletnik
1953 Non disputato
1954 Riva del Garda Piero Piccioli
1955 Non disputato
1956 Milano Piero Piccioli
1957 Verona Roberto Matrunola
1958 Milano Piero Piccioli
1959 Milano Piero Piccioli
1960 Merano Piero Piccioli
1961 Merano Umberto Righi
1962 Merano Roberto Matrunola
1963 Merano Angelo Volpicelli
1964 Merano Manlio Ganni
1965 Bolzano Antonino Majinelli
1966 Bolzano Antonino Majinelli
1967 Bolzano Piero Piccioli
1968 Bolzano Alberto Borghetti
1969 Bolzano Marino Saletnik
1970 Bolzano Roberto Matrunola
1971 Bolzano Gilberto Geminiani
1972 Ortisei Guido Badiali
1973 Ortisei Adolfo Battaglia
1974 Bolzano Guido Badiali
1975 Bolzano Cesare Garuti
1976 Bolzano Cesare Garuti
1977 Bolzano Guido Badiali
1978 Bolzano Sergio Zampieri
1979 Bolzano Daniele Berté
1980 Bolzano Daniele Berté
1981 Venezia Daniele Berté
1982 Venezia Adolfo Battaglia
1983 Venezia Marcello Gasparetti
1984 Santa Margherita Ligure Alessandro Milani
1985 Palermo Ciro Fierro
1986 Bolzano Ciro Fierro
1987 Livorno Claudio Ciampi
1988 Prato Pierluigi Perani
1989 Prato Antonino Majinelli
1990 Prato Mario Fero
1991 Prato Nicola Fiabane
1992 Prato Michele Borghetti
1993 Prato Michele Borghetti
1994 Livorno Nicola Fiabane
1995 Quartu Sant'Elena Michele Borghetti
1996 Nicola Fiabane
1997 Lesina Marina Michele Borghetti, Mirco De Grandis
1998 Quartu Sant'Elena Mario Fero
1999 Reggio Calabria Michele Borghetti
2000 Penne Michele Borghetti
2001 Grado Michele Borghetti
2002 Marghera Michele Borghetti
2003 Spoleto Michele Borghetti
2004 Varazze Michele Borghetti
2005 Mondello Michele Borghetti
2006 Fossano Mario Fero
2007 Arta Terme Paolo Faleo
2008 San Giovanni Rotondo Mario Fero
2009 Lovere Mario Fero
2010 Santa Maria di Leuca Mario Fero
2011 Parma Mario Fero
2012 Mantova Mario Fero
2013 Lecce Mario Fero

Plurivincitori[modifica | modifica wikitesto]

  1. Michele Borghetti, 11 (di cui 1 ex aequo)
  2. Mario Fero, 9
  3. Piero Piccioli, 7
  4. Eldo Cavalleri, 5 (di cui 1 ex aequo)
  5. Francesco Lavizzari, 3
  6. Roberto Matrunola, 3
  7. Antonino Majinelli, 3
  8. Guido Badiali, 3
  9. Daniele Berté, 3
  10. Nicola Fiabane, 3
  11. Nelusco Botta, 2
  12. Antonio Coppoli, 2 (di cui 1 ex aequo)
  13. Angelo Volpicelli, 2
  14. Marino Saletnik, 2
  15. Cesare Garuti, 2
  16. Adolfo Battaglia, 2
  17. Ciro Fierro, 2

Campionato Italiano Under 16[modifica | modifica wikitesto]

  1. Stefano Valentini (2010)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]