Campagnola Emilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campagnola Emilia
comune
Campagnola Emilia – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Reggio Emilia-Stemma.png Reggio Emilia
Amministrazione
Sindaco Paola Baraldi (centrosinistra) dal 14/06/2004
Territorio
Coordinate 44°50′10″N 10°45′17″E / 44.836111°N 10.754722°E44.836111; 10.754722 (Campagnola Emilia)Coordinate: 44°50′10″N 10°45′17″E / 44.836111°N 10.754722°E44.836111; 10.754722 (Campagnola Emilia)
Altitudine 22 m s.l.m.
Superficie 24 km²
Abitanti 5 596[1] (31-07-2011)
Densità 233,17 ab./km²
Frazioni Cognento, Ponte Vettigano
Comuni confinanti Correggio, Fabbrico, Novellara, Reggiolo, Rio Saliceto
Altre informazioni
Cod. postale 42012
Prefisso 0522
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 035009
Cod. catastale B499
Targa RE
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti Campagnolesi
Patrono santi Gervasio e Protasio
Giorno festivo 19 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Campagnola Emilia
Posizione del comune di Campagnola Emilia nella provincia di Reggio Emilia
Posizione del comune di Campagnola Emilia nella provincia di Reggio Emilia
Sito istituzionale

Campagnola Emilia (Campagnôla in dialetto reggiano[2]) è un comune italiano di 5.596 abitanti della provincia di Reggio Emilia in Emilia-Romagna.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Sorge nel cuore della Pianura Padana a 25 chilometri circa da Reggio Emilia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nell'anno 935 venne eretto un castello a difesa della corte agricola ivi esistente, l'edificio fece parte dei possedimenti di Matilde di Canossa nel XII secolo e venne successivamente distrutto nel 1371 da Bernabò Visconti signore di Milano, quando già faceva parte dei possedimenti della famiglia da Correggio, alla distruzione del castello seguì un periodo di semiabbandono del borgo che perdurò sino al XVI secolo. Nell'anno 1633, in seguito alla accusa mossa dall'Impero ai Signori di Correggio di battere moneta falsa, passò agli spagnoli che la cedettero agli Este. Gli Estensi la ressero con la sola eccezione del periodo napoleonico sino al 1859, quando Campagnola diventò comune.

Chiese[modifica | modifica sorgente]

La chiesa parrocchiale dei SS. Gervasio e Protasio fu realizzata su una chiesa preesistente negli anni 1771-1772 e presenta numerose testimonianze di architettura, pittura e scultura della fine del XVIII secolo. Di stile romanico è invece la Chiesa di Sant'Andrea risalente all'XI secolo, sopravvissuta alla distruzione dell'antico castello, è oggi il monumento più antico di Campagnola.

Persone legate a Campagnola Emilia[modifica | modifica sorgente]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 luglio 2011.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 122.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.