Campagna di Siria (1941)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campagna di Siria (1941)
Data 8 giugno - 14 luglio 1941
Luogo Siria, Libano
Esito Vittoria alleata
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
Francesi:
8.000 uomini
Siriani e Libanesi:
25.000 uomini
Australiani:
18.000 uomini
Britannici:
9.000 uomini
Francesi:
5.000 uomini
Indiani:
2.000 uomini
Perdite
3.341 morti o feriti
3.004 prigionieri
Australiani:
416 morti,
1.136 feriti
Britannici e Indiani:
600 morti o feriti
Francesi:
300 morti o feriti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La campagna di Siria, ovvero operazione Exporter, vide l'invasione della Siria e del Libano - allora controllati dalla Francia di Vichy - da parte degli Alleati, durante la seconda guerra mondiale, fra giugno e luglio 1941, dopo che la regione era servita da base logistica e di sostegno alle attività tedesche in occasione della guerra anglo-irachena del 1941.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Maurice Albord, L’Armée Française et les Etats du Levant, CNRS Editions, 2000 ISBN 2271057132
  • Michel-Christian Davet, La double affaire de Syrie, Parigi, Fayard, 1967
  • Henri de Wailly, Syrie 1941, La guerre occultée, Perrin, 2006
  • Rudolf Rahn, Un diplomate dans la tourmente, France-Empire, 1980
  • André Laffargue, Le Général DENTZ, Les Iles d'Or, 1954
  • Yves Gras, La 1e DFL, Presses de la Cité, 1983, ISBN 2258012821
  • François Garbit, Dernières lettres d'Afrique et du Levant, Editions Sépia, 1999 ISBN 2842800311
  • Pierre Quillet et 70 anciens, Le chemin le plus long, Mémoires d'Hommes, 1997 ristampa 2005 ISBN 2843670152
  • Un homme blindé à Bir-Hakeim, Récit d'un sous-officier Camerounais qui a fait la guerre de 1939-45, Parigi, Éditions L'Harmattan.


seconda guerra mondiale Portale Seconda guerra mondiale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di seconda guerra mondiale