Campagna delle Isole Marianne e Palau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campagna delle Isole Marianne e Palau
Data 1944
Luogo Isole Marianne e di Palau,
Oceano Pacifico
Esito Vittoria statunitense
Schieramenti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La Campagna delle Isole Marianne e delle Isole Palau (Operazione Forager) nel teatro della guerra del Pacifico durante la seconda guerra mondiale si riferisce agli attacchi dell'estate del 1944 da parte dell'esercito Stati Uniti d'America per catturare le isole di Saipan, Tinian e Guam nell'arcipelago delle Marianne, e di Angaur e Peleliu nell'arcipelago delle Palau, allo scopo di assicurarsi aeroporti per il lancio degli attacchi sul suolo giapponese dei bombardieri B29.

Forager.jpg

Forager era parte delle Operazioni Granite e Granite II.

Svolgimento[modifica | modifica sorgente]

Il generale MacArthur compì una manovra d'inganno per far credere ai giapponesi che sarebbero stati attaccati frontalmente, nonostante la superiorità delle forze. Successivamente furono conquistate Saipan, Tinian e Guam, ma con perdite maggiori.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]