Camilo Bonelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Camilo Bonelli
Dati biografici
Nome Camilo Antonio Bonelli
Nazionalità Argentina Argentina
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1936
Carriera
Squadre di club1
1927-1932 River Plate River Plate 129 (3)
1934 Boca Juniors Boca Juniors 3 (1)
1935 Atlanta Atlanta 2 (0)
1936 Argentinos Jrs Argentinos Jrs 0 (0)
Nazionale
1930 Argentina Argentina 1 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Camilo Antonio Bonelli (12 ottobre 1907 – ...) è stato un calciatore argentino, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Giocava come mediano sinistro[1][2] o destro.[3]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Bonelli debuttò nella prima squadra del River Plate a 20 anni: la sua prima partita in massima serie fu Quilmes-River Plate del 20 marzo 1927, prima giornata della Primera División. Al termine di quel campionato contò 19 presenze. Nel campionato 1928 assommò 33 presenze, con 3 reti; nel Concurso Estímulo 1929 giocò 14 delle 17 gare totali. Nel 1930 fu schierato in campo in 34 occasioni, mancando un solo incontro. Nel campionato 1931, il primo professionistico in Argentina, giocò 18 partite; fu uno dei tre giocatori espulsi dal primo Superclásico del calcio professionistico, insieme ai compagni José Belvidares e Pedro Lago.[1] Giocò poi la Primera División 1932, durante la quale ottenne 11 presenze, e lasciò il River Plate: fu il primo calciatore a passare sia dal River che dal Boca Juniors nell'èra professionistica, giungendo circa 4 mesi prima di Ricardo Zatelli.[3] Debuttò con il Boca il 20 maggio 1934 contro il Platense, segnando un gol; giocò poi contro Racing e Ferro Carril Oeste.[3] Nel 1935 passò all'Atlanta, di cui vestì la maglia in due gare; si ritirò poi all'Argentinos Juniors l'anno successivo.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Giocò una partita con l'Argentina il 3 agosto 1930, affrontando la Jugoslavia a Buenos Aires.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Argentina Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
03/08/1930 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole 0
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

River Plate: 1932
Boca Juniors: 1934

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (ES) Luis Colussi; Carlos Guris; Víctor Kurhy, Liga Argentina de Football - 1ª División - 1931, estadisticasfutbolargentino.com. URL consultato il 24 gennaio 2012.
  2. ^ (EN) Pablo Ciullini, Superclásicos - Boca Juniors vs River Plate - Professional Era, RSSSF. URL consultato il 24 gennaio 2012.
  3. ^ a b c (ES) Bonelli, Camilo José, historiadeboca.com.ar. URL consultato il 24 gennaio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (ES) Luis Colussi; Carlos Guris; Víctor Kurhy; Sergio Lodise, Fútbol argentino: Crónicas y Estadísticas Asociación Amateurs Argentina de Football Primera División - 1927, estadisticasfutbolargentino.com, p. 107.
  • (ES) Luis Colussi; Carlos Guris; Víctor Kurhy; Sergio Lodise, Fútbol argentino: Crónicas y Estadísticas Asociación Amateurs Argentina de Football Primera División - 1928, estadisticasfutbolargentino.com, p. 113.
  • (ES) Luis Colussi; Carlos Guris; Víctor Kurhy; Sergio Lodise, Fútbol argentino: Crónicas y Estadísticas Asociación Amateurs Argentina de Football Primera División - 1929, estadisticasfutbolargentino.com, p. 70.
  • (ES) Luis Colussi; Carlos Guris; Víctor Kurhy; Sergio Lodise, Fútbol argentino: Crónicas y Estadísticas Asociación Amateurs Argentina de Football Primera División - 1930, estadisticasfutbolargentino.com, p. 113.
  • (ES) Diego Estévez; Sergio Lodise, 105. Historia de un siglo rojo y blanco, Ediciones Continente, ISBN 9789507541988.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]