Calymene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Calymene
Stato di conservazione: Fossile
CalymeneBlumenbachii-NaturalHistoryMuseum-August23-08.jpg
Calymene blumenbachi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Classe Trilobita
Ordine Phacopida
Famiglia Calymenidae
Genere Calymene

La calimene (gen. Calymene) è un artropode estinto appartenente ai trilobiti. I suoi resti sono stati ritrovati in Nordamerica, Sudamerica, Europa, Africa e Australia in terreni che vanno dal Siluriano inferiore al Devoniano medio (435-365 milioni di anni fa).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo trilobite possedeva un capo (cephalon) semicircolare, con una glabella alta e convessa, superiore alle guance e sporgente dal margine anteriore del capo. Come per molti rappresentanti dell'ordine Phacopida, a margine del corpo non esistevano spine genali e le pleure erano decisamente arrotondate. Il torace era molto allungato e possedeva almeno 13 segmenti, e andava restringendosi verso la parte posteriore. La parte posteriore (pygidium) era corta, suddivisa in sei anelli molto marcati e un apice decisamente marcato.

Stile di vita[modifica | modifica wikitesto]

La calimene era un trilobite che viveva presso il fondale marino e si cibava di piccoli organismi presenti nel fango. Per difendersi dai predatori, questo animale poteva appallotolarsi su sé stesso: alcuni fossili, infatti, mostrano questo animale avvolto a palla. Questa capacità era ancora più accentuata in forme simili, come Flexicalymene. Tra le specie più note di calimene, da ricordare la specie tipo Calymene blumenbachi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi