Calmazzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Calmazzo
frazione
Cartello che indica la frazione, nei pressi fu combattuta la Battaglia di Calmazzo
Cartello che indica la frazione, nei pressi fu combattuta la Battaglia di Calmazzo
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Marche.svg Marche
Provincia Provincia di Pesaro e Urbino-Stemma.png Pesaro e Urbino
Comune Fossombrone-Stemma.png Fossombrone
Territorio
Coordinate 43°40′37″N 12°45′08″E / 43.676944°N 12.752222°E43.676944; 12.752222 (Calmazzo)Coordinate: 43°40′37″N 12°45′08″E / 43.676944°N 12.752222°E43.676944; 12.752222 (Calmazzo)
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale 61034
Prefisso 0721
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Calmazzo

Calmazzo è un piccolo villaggio ed è frazione di Fossombrone, l'antica Forum Sempronii, in provincia di Pesaro e Urbino. Si trova sull'importante nodo stradale dell'antica via Flaminia poco prima della gola del Furlo, dove si dipartiva la strada per Urbino (Urvinum Metaurensis), alla confluenza dei fiumi Candigliano e Metauro.

È sede di antichi ritrovamenti dell'epoca romana: nel 1989 uno scavo effettuato nella zona dall'Università di Urbino ha portato alla luce il recinto sepolcrale della famiglia Cissonia; è un'area di forma quadrata, originariamente recintata in lastroni di pietra del Furlo. Aveva una porta di ingresso e all'interno tre sepolture e due altari (are) con iscrizioni ancora in loco, dedicate la prima a Caius Cisso Festus, la seconda a Caius Cisso Zosymus e alla moglie Cissonia Festa. Sono state ritrovate anche suppellettili e oggetti in vetro ed oro del corredo funebre, ora al museo archeologico di Fossombrone, e alcune colonne lavorate.

Vicino al paese (vicus) vi era sulla Flaminia il ponte di Traiano, che attraversava il fiume con un grande arco in pietra. Il ponte venne fatto saltare durante la seconda guerra mondiale e poi ricostruito nel 1947 riutilizzando in parte il materiale antico.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]