Callithrix intermedia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Uistitì di Hershkovitz
Immagine di Callithrix intermedia mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Platyrrhini
Famiglia Cebidae
Sottofamiglia Callitrichinae
Genere Callithrix
Sottogenere Mico
Specie C. intermedia'
Nomenclatura binomiale
Callithrix intermedia
Hershkovitz, 1977

Lo uistitì di Hershkovitz (Callithrix intermedia Hershkovitz, 1977) è un primate platirrino della famiglia dei Cebidi.

Veniva un tempo classificata come sottospecie di Callithrix humeralifera (C. humeralifer intermedia).

Vive nella regione amazzonica brasiliana, nella zona dell'Aripuana: in particolare, predilige le zone di foresta non soggette alle inondazioni conseguenti agli straripamenti dei fiumi durante la stagione delle piogge (dette in portoghese tierra firma).

Vive in gruppi di una decina d'individui, comprendenti una femmina dominante, alcuni maschi con lei non imparentati ed i suoi figli di vari parti: ciascun gruppo delimita un territorio di circa 28 ettari, che tuttavia non viene difeso attivamente, anzi non è infrequente vedere vari gruppi nutrirsi su un unico albero.
Si nutre di insetti, linfa, frutta e bacche.

La femmina dominante è anche l'unica a potersi riprodurre nell'ambito del gruppo: in cattività questi animali preferiscono vivere a coppie, mentre in natura od in grandi gabbie che ricreano fedelmente l'ambiente naturale la femmina tende a praticare la poliandria.
La gestazione dura circa 5 mesi, al termine dei quali vengono dati alla luce due gemelli, i quali vengono accuditi dall'intero gruppo e lasciati alla madre solo per la poppata.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi