Callithrix emiliae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Uistitì di Emilia
Immagine di Callithrix emiliae mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Platyrrhini
Famiglia Cebidae
Sottofamiglia Callitrichinae
Genere Callithrix
Sottogenere Mico
Specie C. emiliae
Nomenclatura binomiale
Callithrix emiliae
Thomas, 1922

Lo uistitì di Emilia o uistitì di Snethlage (Callithrix emiliae Thomas, 1922) è un primate platirrino della famiglia dei Cebidi.

Il nome della specie è un omaggio che Thomas fece alla naturalista tedesco-brasiliana Emilie Snethlage.

Vive nella foresta amazzonica brasiliana, in particolare negli stati di Pará e Mato Grosso.

Veniva classificata come sottospecie di Callithrix argentata (C. argentata emiliae), alla quale è molto somigliante, fatta eccezione per la colorazione più tendente al bruno: recenti analisi del DNA molecolare hanno messo tuttavia in evidenza differenze cromatiniche su larga scala ed in particolare una differenza nella traslocazione roberstoniana nei genomi delle due specie.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi