Calaquendi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Alto Elfo" rimanda qui. Se stai cercando gli Alti Elfi in altre opere, vedi Alti Elfi.

I Calaquendi (singolare Calaquendë), chiamati anche Alti Elfi, sono una suddivisione degli Elfi, una razza di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Sono chiamati anche Elfi della Luce, poiché questi sono gli Elfi che hanno seguito i Valar in Aman, lasciando la Terra di Mezzo dove erano nati, e hanno veduto la luce dei Due Alberi di Valinor. Questa suddivisione comprende le stirpi dei Vanyar, dei Noldor e quelli tra i Teleri che, alla fine, passarono il Belegaer. Sono chiamati anche Amanyar, "Quelli di Aman". Anche Thingol, che fu poi Re dei Sindar, viene considerato un Elfo della Luce (ma non uno degli Amanyar), poiché fu portato, solo della sua gente, a Valinor, assieme a Finwë ed Ingwë, e ne vide le bellezze; al suo ritorno, però, non riuscì a convincere la sua gente a salpare, come invece fecero gli altri due popoli, e fu costretto a restare nel Beleriand. Coloro che si trasferirono in Aman ed i loro discendenti vengono chiamati, come detto, anche Alti Elfi, o "Tareldar".

Quegli Elfi che rifiutarono l'invito dei Valar o che non compirono fino in fondo il Grande Viaggio verso Valinor (e, ad esempio, si fermarono nel Beleriand) sono chiamati Úmanyar, "Non di Aman", e Moriquendi, o Elfi delle Tenebre o Elfi Scuri (coloro che non hanno visto la Luce dei Due Alberi). Thingol, come già detto, era considerato sia un Calaquendë che un Umanyar (uno che non andò a vivere ad Aman) ma non un Moriquendë.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien