Calandreta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le calandretas (in guascone, piccole allodole) sono scuole bilingue occitane, l'equivalente delle diwan bretoni, delle ikastolak basche o delle bressoles catalane.

La prima calandreta vide la luce a Pau (Pirenei Atlantici) nel 1979. Nel 2009, esistevano cinquantadue scuole e due collegi, ripartite su 17 dipartimenti, per un totale di 2734 studenti iscritti[1].

La calandreta è una scuola gratuita e laica. Il metodo praticato è quello dell'immersione linguistica precoce. L'insegnamento dispensato segue i programmi scolastici nazionali. Vi si pratica la pedagogia attiva, ispirata ai metodi di Freinet, al fine di accompagnare il discente verso l'autonomia, la "condivisione" e la "cittadinanza".

La federazione delle calandretas dispone di un organismo di formazione degli insegnanti, APRENE (a Béziers), riconosciuta dal'Ministero dell'Educazione Nazionale di Francia.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • I Fabulous Trobadors hanno dedicato una canzone alle calandretas nel loro album La mia città è il parco più bello.
  • Marcel Amont ha dedicato una canzone alla calandreta.
  • Un disco (CD) Viatge en lenga, il cui progetto era quello della divulgazione di diverse forme di occitano attraverso quindici canzoni, è stato registrato dai Calandrons e dai ragazzi del programma bilingue ed è uscito nel 2008. Direzione artistica Joan Francés Tisnèr. Arrangiamenti Joan Francés Tisnèr e Romain Baudoin. Co-edizione Calandreta - Cap'Oc - Oc bi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (FR) Calandreta > Présentation, sul sito ufficiale della Confederazione occitana delle scuole laiche calandretas

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]