Calafataggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Calafataggio di una nave, dettaglio delle Storie di sant'Orsola di Vittore Carpaccio (1495)

Il calafataggio è una tecnica di impermeabilizzazione dello scafo in legno, eseguita dal mastro calafato. Essa crea una giunzione tra le tavole del fasciame in grado di reggere il mare e resistere nel tempo.

In passato la tecnica consisteva essenzialmente nell'inserire tra il fasciame, che costituisce lo scafo, delle fibre, spesso canapa o stoppa, impregnate di pece. Attualmente viene utilizzata la cotonina o la canapa e resine sintetiche o catrame. L'azione avviene manualmente, usando una mazzuola di legno, detto "maglio da calafato", e un particolare scalpello a punta piatta, detto "malabestia", che permette di spingere la fibra, senza tagliarla, all'interno dei "comenti", ovvero le connessioni tra le tavole del fasciame.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]