Cadavere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Il cadavere di Bill Doolin, fuorilegge statunitense che terrorizzò Arkansas, Oklahoma e Kansas verso la fine del XIX secolo

Il cadavere è il corpo di un essere umano dopo la morte.

Lo studio delle modificazioni del corpo post mortem di un cadavere umano ricade nell'ambito della medicina legale; quello dell'accertamento dell'exitus ricade in competenza congiunta con il neurologo e con l'anestesista.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il termine italiano cadavere deriva dal latino cadaver, correlato al verbo cadere[1]. Etimologicamente falsa è invece la derivazione dall'acronimo latino "ca. da. ver." ("caro data vermibus", ovvero "carne data ai vermi")[2][3].

Trattamento di cadaveri umani[modifica | modifica sorgente]

Psichiatria[modifica | modifica sorgente]

L'attrazione sessuale nei confronti di cadaveri o salme, che prende il nome di necrofilia, è una forma di parafilia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cadavere in http://www.garzantilinguistica.it/. URL consultato il 7 giugno 2014.
  2. ^ Etimologia in http://www.parodos.it/. URL consultato il 7 giugno 2014.
  3. ^ Giovanni Bolza, Vocabolario genetico-etimologico della lingua italiana, Vienna, 1852, p. 35.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]