Cachessia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Cachessia
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 799.4
ICD-10 (EN) R64

La cachessia è una grave forma di deperimento organico, caratterizzata da progressivo deterioramento di tutte le funzioni metaboliche, con debolezza, anoressia e dimagrimento del 10-15% in 30-60 giorni, con escavazione dei tratti somatici (facies cachettica). Il lemma cachessia deriva dal greco καχεξία (κακός = cattivo + ἕξις = condizione).

La cachessia nel tumore è un processo dovuto all'infiltrazione neoplastica, all'emesi, alla chemioterapia o alla radioterapia, a forti dolori o a forte depressione e all'azione depauperante della risposta al tumore da parte dell'organismo tramite il continuativo rilascio di citochine quali TNF, IFN, IL-1, IL-6. Esse causano il riassorbimento di proteine, lipidi, glucidi, purine a partire dal tessuto muscolare e adiposo, determinando la perdita di peso. Il deperimento dell'organismo si accompagna quindi a edemi (per ipoproteinemia ed altre alterazioni dell'equilibrio idroelettrolitico) astenia, dispnea, anoressia, febbre, alterazioni del sensorio e agitazione psicomotoria.

La cachessia non neoplastica può anche essere dovuta alla malnutrizione, all'alcolismo, all'anoressia nervosa, all'alterato metabolismo dei lipidi, delle proteine, al diabete, a malassorbimento, malattie endocrine come la cachessia pituitaria, l'alterata secrezione di ADH o ACTH, a demenza e altre sindromi neurologiche, all'assunzione di anfetamine,.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina