CFM International

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CFM international
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Altri stati Francia Francia
Tipo joint venture
Fondazione 1974
Fondata da GE Aviation e Snecma
Settore aeronautica
Prodotti motori aeronautici
motori a turbina
Slogan The Power of Flight
Sito web www.cfmaeroengines.com

CFM international è una joint venture, formata nel 1974 tra l'azienda statunitense GE Aviation e la francese Snecma, che si occupa dalla produzione di motori aeronautici per l'aviazione civile e militare.

CFM56 non è un acronimo, il nome dell'azienda (CFM) e il nome del motore (CFM56) sono il risultato della combinazione delle designazioni di due motori delle due compagnie madri: CF6 per GE e M56 (a indicare il 56° motore sviluppato) per Snecma.

Il suo unico motore prodotto (fino al LEAP) è il CFM56 che è entrato in esercizio nel 1974[1] e, nonostante alcuni problemi iniziali di natura politica, è ora diventato uno dei più comuni turboventola dell'aviazione civile nel mondo con una produzione che, nelle sue quattro varianti, ha superato le 20.000 unità[2].
Il motore è ampiamente utilizzato sul Boeing 737; mentre in campo militare, con la designazione USAF F108, ha gradualmente rimpiazzato dal 1980 il Pratt & Whitney JT3D sui KC-135 Stratotanker, dando origine alla variante KC-135R di questo aereo.
Nella sua variante CFM56-5C è anche il motore standard degli Airbus A340-200 e 300 ed è utilizzato anche dagli Airbus A320.

Attualmente l'azienda sta sviluppando il nuovo LEAP, che entrerà in servizio nel 2016.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bilien, J. and Matta, R. (1989). The CFM56 Venture. AIAA/AHS/ASEE Aircraft Design, Systems, and Operations Conference. Seattle, WA, 31 July – 2 Aug. 1989. AIAA-89-2038
  2. ^ "CFM delivers 20,000th engine". CFM International Website. Retrieved: 25 January 2010.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bill Gunston (2006). World Encyclopedia of Aero Engines, 5th Edition (in inglese). Phoenix Mill, Gloucestershire, England, UK: Sutton Publishing Limited. ISBN 0-7509-4479-X.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]