CEV Champions League di pallavolo maschile 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CEV Champions League maschile 2011-2012
Competizione Champions League
Sport Volleyball (indoor) pictogram.svg Pallavolo
Edizione LIII
Organizzatore CEV
Date dal 18 ottobre 2011
al 18 marzo 2012
Partecipanti 24
Risultati
Vincitore Zenit Kazan Zenit Kazan
(2º titolo)
Secondo Skra Bełchatów Skra Bełchatów
Terzo Trentino Volley Trentino Volley
Statistiche
Miglior giocatore Polonia Mariusz Wlazły
Miglior marcatore Russia Maksim Michajlov
Incontri disputati 94
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2010-11 2012-13 Right arrow.svg

La CEV Champions League 2011-2012 è stata la 53ª edizione del massimo torneo pallavolistico europeo, e come ogni anno è stata organizzata dalla Confédération Européenne de Volleyball (CEV).

Sistema di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

All'edizione del 2011-2012 prendono parte 24 squadre provenienti dalle 54 federazioni affiliate alla CEV. Per ogni federazione partecipa un certo numero di club a seconda della Ranking List aggiornata annualmente; federazioni con un coefficiente maggiore avranno più club rispetto a quelle con un punteggio minore. Il massimo di compagini per ogni nazione è di tre, privilegio riservato per questa edizione solo all'Italia.
Di seguito è riportato lo schema di qualificazione (su base Ranking List 2010)[1]:

Nonostante il Ranking CEV non sono state invitate squadre dai Paesi Bassi ed è stata invitata una sola squadra proveniente dalla Grecia. Le wild cards sono state concesse alla Bulgaria, alla Germania, al Montenegro e alla Romania.

Date[modifica | modifica wikitesto]

1º luglio 2011 Sorteggio fase a gironi
18-20 ottobre 2011 Fase a gironi, prima giornata
25-27 ottobre 2011 Fase a gironi, seconda giornata
13-15 dicembre 2011 Fase a gironi, terza giornata
20-22 dicembre 2011 Fase a gironi, quarta giornata
10-12 gennaio 2012 Fase a gironi, quinta giornata
18 gennaio 2012 Fase a gironi, sesta giornata
19 gennaio 2012 Sorteggio fase finale
31 gennaio-1º febbraio 2012 Playoff a 12, andata
8 febbraio 2012 Playoff a 12, ritorno
21-23 febbraio 2012 Playoff a 6, andata
28 febbraio-1º marzo 2012 Playoff a 6, ritorno
17 marzo 2012 Final Four, semifinali
18 marzo 2012 Final Four, finali

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio per la definizione dei gironi della prima fase si è tenuto il 1º luglio 2011 a Vienna, contemporaneamente con la definizione dei gironi della Champions League femminile.

Gironi[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A

Gruppo B

Gruppo C

Gruppo D

Gruppo E

Gruppo F

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A
19-10 Salonicco-Maaseik 3-2 25-23, 27-25, 14-25, 22-25, 15-11
19-10 Izmir-Sofia 3-1 20-25, 25-21, 25-11, 25-13
25-10 Sofia-Salonicco 0-3 19-25, 21-25, 21-25
25-10 Maaseik-Izmir 3-1 23-25, 27-25, 25-20, 25-21
13-12 Maaseik-Sofia 3-1 25-27, 25-16, 25-22, 25-20
14-12 Salonicco-Izmir 0-3 19-25, 21-25, 23-25
20-12 Sofia-Maaseik 2-3 26-24, 16-25, 25-16, 20-25, 12-15
21-12 Izmir-Salonicco 3-1 25-27, 25-22, 25-14, 29-27
11-1 Izmir-Maaseik 3-1 25-27, 29-27, 25-23, 25-20
11-1 Salonicco-Sofia 3-1 25-21, 25-19, 16-25, 25-21
18-1 Sofia-Izmir 0-3 17-25, 23-25, 19-25
18-1 Maaseik-Salonicco 3-0 25-17, 25-14, 25-16


Gruppo B
18-10 Asse-Lennik-Zalau 3-2 23-25, 25-18, 23-25, 25-20, 15-13
19-10 Kazan-Friedrichshafen 3-0 25-20, 25-23, 25-22
25-10 Zalau-Kazan 0-3 22-25, 16-25, 22-25
26-10 Friedrichshafen-Asse-Lennik 3-1 25-27, 29-27, 42-40, 25-18
14-12 Kazan-Asse-Lennik 3-0 25-21, 25-21, 25-18
14-12 Friedrichshafen-Zalau 3-0 25-22, 25-16, 25-17
20-12 Asse-Lennik-Kazan 2-3 21-25, 25-19, 12-25, 25-22, 14-16
21-12 Zalau-Friedrichshafen 1-3 25-23, 22-25, 23-25, 25-27
10-1 Asse-Lennik-Friedrichshafen 1-3 30-32, 23-25, 25-20, 21-25
11-1 Kazan-Zalau 3-0 25-21, 25-20, 25-20
18-1 Zalau-Asse-Lennik 3-0 25-20, 25-20, 25-20
18-1 Friedrichshafen-Kazan 3-2 18-25, 25-18, 25-20, 21-25, 15-7


Gruppo C
19-10 Kedzierzyn-Kozle-Belgrado 3-1 25-20, 25-18, 21-25, 25-16
20-10 Trentino-Cai Teruel 3-0 25-22, 26-24, 25-14
25-10 Belgrado-Trentino 0-3 18-25, 14-25, 19-25
26-10 Cai Teruel-Kedzierzyn-Kozle 1-3 22-25, 16-25, 28-26, 24-26
14-12 Trentino-Kedzierzyn-Kozle 2-3 23-25, 17-25, 25-23, 26-24, 17-19
14-12 Cai Teruel-Belgrado 3-1 25-14, 25-14, 18-25, 26-24
20-12 Belgrado-Cai Teruel 3-2 25-18, 25-27, 25-23, 17-25, 15-12
22-12 Kedzierzyn-Kozle-Trentino 0-3 20-25, 21-25, 9-25
10-1 Kedzierzyn-Kozle-Cai Teruel 3-0 25-14, 26-24, 25-15
11-1 Trentino-Belgrado 3-0 25-16, 25-20, 25-20
18-1 Belgrado-Kedzierzyn-Kozle 2-3 25-23, 18-25, 25-20, 23-25, 16-18
18-1 Cai Teruel-Trentino 0-3 22-25, 16-25, 20-25
Gruppo D
19-10 Budějovice-Poitiers 1-3 20-25, 25-22, 14-25, 20-25
19-10 Unterhaching-Cuneo 1-3 25-16, 16-25, 23-25, 23-25
26-10 Cuneo-Budějovice 0-3 28-30, 20-25, 23-25
27-10 Poitiers-Unterhaching 3-1 18-25, 25-21, 28-26, 25-23
13-12 Budějovice-Unterhaching 1-3 25-18, 21-25, 20-25, 20-25
13-12 Poitiers-Cuneo 0-3 19-25, 15-25, 17-25
21-12 Cuneo-Poitiers 3-0 25-18, 28-26, 25-18
21-12 Unterhaching-Budějovice 3-2 25-21, 20-25, 23-25, 25-22, 15-8
11-1 Unterhaching-Poitiers 2-3 16-25, 26-24, 22-25, 25-14, 11-15
11-1 Budějovice-Cuneo 0-3 18-25, 22-25, 21-25
18-1 Cuneo-Unterhaching 0-3 24-26, 13-25, 26-28
18-1 Poitiers-Budějovice 3-1 25-18, 25-23, 23-25, 25-21


Gruppo E
20-10 Innsbruck-Istanbul 1-3 22-25, 15-25, 25-21, 16-25
20-10 Macerata-Novosibirsk 3-1 19-25, 25-21, 25-21, 25-22
26-10 Novosibirsk-Innsbruck 3-0 25-19, 25-19, 25-20
26-10 Istanbul-Macerata 3-2 25-22, 28-26, 25-27, 25-27, 15-13
13-12 Istanbul-Novosibirsk 0-3 20-25, 21-25, 23-25
15-12 Innsbruck-Macerata 1-3 25-18, 15-25, 23-25, 20-25
20-12 Macerata-Innsbruck 3-1 23-25, 25-23, 25-21, 25-21
21-12 Novosibirsk-Istanbul 3-0 25-17, 25-18, 25-15
11-1 Macerata-Istanbul 3-0 25-21, 25-21, 28-26
12-1 Innsbruck-Novosibirsk 2-3 15-25, 25-22, 25-21, 19-25, 13-15
18-1 Novosibirsk-Macerata 3-1 25-21, 32-30, 28-30, 25-17
18-1 Istanbul-Innsbruck 3-0 25-17, 25-23, 25-15


Gruppo F
20-10 Rivijera Budva-Bełchatów 0-3 21-25, 17-25, 22-25
20-10 Tours-Lubiana 3-0 25-17, 25-19, 25-21
26-10 Lubiana-Rivijera Budva 3-2 20-25, 23-25, 25-18, 25-10, 15-12
26-10 Bełchatów-Tours 3-1 25-22, 25-21, 19-25, 25-22
14-12 Bełchatów-Lubiana 3-2 23-25, 28-30, 25-21, 25-18, 15-12
15-12 Rivijera Budva-Tours 0-3 19-25, 14-25, 20-25
20-12 Lubiana-Bełchatów 0-3 32-34, 18-25, 21-25
21-12 Tours-Rivijera Budva 3-1 25-22, 25-18, 22-25, 25-18
11-1 Rivijera Budva-Lubiana 0-3 26-28, 17-25, 21-25
12-1 Tours-Bełchatów 3-0 25-22, 25-21, 25-24
18-1 Lubiana-Tours 1-3 13-25, 25-23, 21-25, 20-25
18-1 Bełchatów-Rivijera Budva 3-0 25-16, 25-15, 25-17

Classifica gironi[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Turchia Izmir 15 5 1 16 6 2,667 544 479 1,136
2 Belgio Maaseik 12 4 2 15 10 1,500 586 529 1,108
3 Grecia Salonicco 8 3 3 10 12 0,833 469 510 0,920
4 Bulgaria Sofia 1 0 6 5 18 0,278 460 541 0,850
Gruppo B Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Russia Kazan 15 5 1 17 5 3,400 502 447 1,123
2 Germania Friedrichshafen 14 5 1 15 8 1,875 567 531 1,068
3 Romania Zalău 4 1 5 6 15 0,400 447 496 0,901
4 Belgio Asse-Lennik 3 1 5 7 17 0,412 539 581 0,928
Gruppo C Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Italia Trentino 16 5 1 17 3 5,667 484 391 1,238
2 Polonia Kędz.-Koźle 13 5 1 15 9 1,667 551 512 1,076
3 Spagna Teruel 4 1 5 6 16 0,375 460 513 0,897
4 Serbia Belgrado 3 1 5 7 17 0,412 477 556 0,858
Gruppo D Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Italia Cuneo 12 4 2 12 7 1,714 453 420 1,079
2 Francia Poitiers 11 4 2 12 11 1,091 507 514 0,986
3 Germania Unterhaching 9 3 3 13 12 1,083 562 540 1,041
4 Rep. Ceca Č. Budějovice 4 1 5 8 15 0,533 494 542 0,911
Gruppo E Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Russia Novosibirsk 14 5 1 16 6 2,667 532 461 1,154
2 Italia Macerata 13 4 2 15 9 1,667 576 558 1,032
3 Turchia Fenerbahçe Istanbul 8 3 3 9 12 0,750 471 476 0,990
4 Austria Innsbruck 1 0 6 5 18 0,278 461 545 0,846
Gruppo F Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Francia Tours 15 5 1 16 5 3,200 511 433 1,180
2 Polonia Bełchatów 14 5 1 15 6 2,500 511 451 1,133
3 Slovenia Lubiana 6 2 4 9 14 0,643 499 527 0,947
4 Montenegro Rivijera Budva 1 0 6 3 18 0,167 398 508 0,784

Playoff a 12[modifica | modifica wikitesto]

I sorteggi per gli accoppiamenti dei playoff a 12 si sono svolti il 19 gennaio 2012 a Lussemburgo (Lussemburgo Lussemburgo) alla presenza del comitato esecutivo della CEV[2]. In quest'occasione è stata anche scelta la città polacca di Łódź come organizzatrice della Final Four. Conseguentemente la squadra della PGE Skra Bełchatów, seconda del girone F, è stata qualificata d'ufficio alle semifinali; il suo posto nel sorteggio è stato preso dalla miglior terza della fase a gironi, la squadra tedesca del Generali Unterhaching, proveniente dal girone D.

Andata
1-2 Kedzierzyn-Kozle-Izmir 1-3 25-27, 25-23, 16-25, 23-25
1-2 Unterhaching-Novosibirsk 1-3 19-25, 25-20, 16-25, 23-25
1-2 Macerata-Cuneo 0-3 20-25, 24-26, 22-25
31-1 Maseeik-Trentino 0-3 18-25, 22-25, 18-25
1-2 Friedrichshafen-Tours 3-0 29-27, 25-18, 25-21
1-2 Poitiers-Kazan 2-3 20-25, 25-23, 25-22, 23-25, 12-15
Ritorno
8-2 Izmir-Kedzierzyn-Kozle 3-0 25-23, 25-16, 25-18
8-2 Novosibirsk-Unterhaching 3-0 25-19, 25-19, 25-16
8-2 Cuneo-Macerata 2-3 22-25, 25-20, 25-21, 24-26, 14-16
Golden Set: 14-16
8-2 Trentino-Maseeik 3-1 25-20, 17-25, 25-17, 25-21
8-2 Tours-Friedrichshafen 2-3 20-25, 25-20, 25-15, 25-27, 14-16
8-2 Kazan-Poitiers 3-0 25-12, 25-23, 25-19

Playoff a 6[modifica | modifica wikitesto]

Gli accoppiamenti dei playoff a 6 si sono svolti contemporaneamente a quelli dei playoff a 12, il 19 gennaio.

Andata
21-2 Novosibirsk-Izmir 3-0 25-22, 25-21, 25-23
22-2 Macerata-Trentino 3-2 16-25, 19-25, 25-18, 25-22, 15-9
22-2 Kazan-Friedrichshafen 3-0 25-17, 25-21, 25-18
Ritorno
1-3 Izmir-Novosibirsk 3-2 25-27, 18-25, 25-22, 25-23, 16-14
Golden Set: 15-11
1-3 Trentino-Macerata 3-0 25-18, 25-22, 25-21
Golden Set: 15-9
28-2 Friedrichshafen-Kazan 0-3 21-25, 21-25, 24-26

Final Four[modifica | modifica wikitesto]

La Final Four si è disputata a Łódź (Polonia Polonia), e la sede degli incontri è stata ritrovata nell'Atlas Arena, già sede della Final Four dell'edizione 2009-2010.

Gli accoppiamenti della Final Four, stabiliti dal regolamento CEV, prevedevano che in caso di qualificazione di due squadre della stessa nazione, queste non si potessero incontrare in finale.

Semifinali Finale
 Polonia Bełchatów  3  
 Turchia Izmir  0  
 
     Polonia Bełchatów  2
   Russia Kazan  3
Finale 3º/4º posto
 Italia Trentino  1  Turchia Izmir  0
 Russia Kazan  3    Italia Trentino  3


Semifinali
17-3 Bełchatów - Izmir 3-0 25-23, 25-21, 28-26
17-3 Trentino - Kazan 1-3 33-31, 20-25, 23-25, 17-25


Finale 3º/4º posto
18-3 Izmir - Trentino 0-3 20-25, 19-25, 19-25


Finale
18-3 Bełchatów - Kazan 2-3 15-25, 25-16, 25-22, 24-26, 15-17

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Premio Nazionalità Giocatore Squadra
MVP Polonia Polonia
Mariusz Wlazły
Skra Bełchatów
Miglior realizzatore Russia Russia
Maksim Michajlov
Zenit Kazan
Miglior schiacciatore Polonia Polonia
Bartosz Kurek
Skra Bełchatów
Miglior ricevitore Polonia Polonia
Michał Winiarski
Skra Bełchatów
Miglior giocatore al servizio Russia Russia
Maksim Michajlov
Zenit Kazan
Miglior giocatore a muro Russia Russia
Nikolaj Apalikov
Zenit Kazan
Miglior palleggiatore Italia Italia
Valerio Vermiglio
Zenit Kazan
Miglior libero Russia Russia
Aleksej Območaev
Zenit Kazan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ranking List CEV valid for the season 2010-2011. URL consultato il 05-06-2011.
  2. ^ Sorteggio playoff a 12. URL consultato il 19-01-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]