CEV Champions League di pallavolo maschile 2009-2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CEV Champions League maschile 2009-2010
Competizione Champions League
Sport Volleyball (indoor) pictogram.svg Pallavolo
Edizione LI
Organizzatore CEV
Date dal 2 dicembre 2009
al 2 maggio 2010
Partecipanti 24
Risultati
Vincitore Trentino Volley Trentino Volley
(2º titolo)
Secondo Dinamo Mosca Dinamo Mosca
Terzo Skra Bełchatów Skra Bełchatów
Statistiche
Miglior giocatore Cuba Osmany Juantorena
Miglior marcatore Polonia Mariusz Wlazły
Incontri disputati 94
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-10 2010-11 Right arrow.svg

La CEV Indesit Champions League 2009-2010 è stata la 51ª edizione del massimo torneo pallavolistico europeo, e come ogni anno è stata organizzata dalla Confédération Européenne de Volleyball (CEV).

Il torneo ha preso il via il 2 dicembre 2009, con la prima giornata della fase a giorni, ed è terminato il 2 maggio 2010 con la disputa delle finali a Łódź.

Sistema di qualificazione[modifica | modifica sorgente]

All'edizione del 2008-2009 prendono parte 24 squadre provenienti dalle 54 federazioni affiliate alla CEV. Per ogni federazione partecipa un certo numero di club a seconda della Ranking List aggiornata annualmente; federazioni con un coefficiente maggiore hanno più club rispetto a quelle con un punteggio minore. Il massimo di compagini per ogni nazione è di tre, privilegio riservato per questa edizione solo all'Italia. Con questo metodo sono state scelte 21 formazioni, mentre le ultime 3 restanti furono inserite tramite "wild cards" a discrezione della CEV.
Di seguito è riportato lo schema di qualificazione (su base Ranking List 2009):

Le wild cards sono state assegnate alla Polonia (che presenta quindi tre squadre), alla Slovenia e alla Bulgaria[1].

Eventi[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente il termine del torneo era previsto per l'11 aprile 2010, con la disputa delle finali a Łódź. Il giorno delle semifinali fu però oscurato dalla morte del presidente polacco Lech Kaczyński e di altre importanti figure politiche nazionali; questo evento costrinse la CEV a decidere per un rinvio della Final Four della manifestazione[2]. Le nuove date furono trovate nel weekend del 2 maggio[3].

Fase a gironi[modifica | modifica sorgente]

Il sorteggio per la definizione dei gironi della prima fase si è tenuto il 26 giugno 2009 a Vienna[4][5], contemporaneamente con la definizione dei gironi della Champions League femminile.

Gironi[modifica | modifica sorgente]

Girone A Girone B Girone C Girone D Girone E Girone F

Olympiakos Olympiakos
Dinamo Mosca Dinamo Mosca
VK Budějovice VK Budějovice
Trentino Volley Trentino Volley

Zenit Kazan Zenit Kazan
Tours Volley-Ball Tours Volley-Ball
CV Almería CV Almería
CSKA Sofia CSKA Sofia

Noliko Maaseik Noliko Maaseik
Lube Macerata Lube Macerata
Tirol Innsbruck Tirol Innsbruck
Budvanska Rivijera Budvanska Rivijera

Skra Bełchatów Skra Bełchatów
VT Roeselare VT Roeselare
CV Teruel CV Teruel
Radnički Kragujevac Radnički Kragujevac

Pallavolo Piacenza Pallavolo Piacenza
Panathinaikos Panathinaikos
VfB Friedrichshafen VfB Friedrichshafen
Jastrzębski Węgiel Jastrzębski Węgiel

Paris Volley Parigi Volley
AKS Rzeszów AKS Rzeszów
İstanbul BB İstanbul BB
ACH Volley ACH Volley

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Gruppo A
2-12 Olympiakos-Trentino 2-3 28-26, 25-19, 18-25, 22-25, 9-15
2-12 Ceské Budejovice-Mosca 1-3 36-34, 14-25, 9-25, 23-25
8-12 Mosca-Olympiakos 3-1 27-25, 25-20, 21-25, 25-22
10-12 Trentino-Ceské Budejovice 3-0 25-14, 25-19, 25-20
16-12 Olimpiakos-Ceské Budejovice 3-0 25-17, 25-23, 25-18
16-12 Trentino-Mosca 3-0 25-18, 25-23, 25-11
5-1 Mosca-Trentino 3-1 23-25, 25-21, 25-21, 25-17
6-1 Ceské Budejovice-Olympiakos 0-3 16-25, 22-25, 19-25
13-1 Ceské Budejovice-Trentino 1-3 22-25, 18-25, 25-23, 20-25
13-1 Olympiakos-Mosca 3-2 25-22, 23-25, 25-23, 23-25, 15-10
20-1 Mosca-Ceské Budejovice 3-0 25-17, 25-15, 25-19
20-1 Trentino-Olympiakos 2-3 23-25, 25-14, 21-25, 25-23, 13-15
Gruppo B
2-12 Kazan-Sofia 3-1 24-26, 25-23, 25-18, 25-17
2-12 Tours-Almeria 3-2 24-26, 25-22, 27-25, 20-25, 15-9
10-12 Almeria-Kazan 0-3 14-25, 20-25, 16-25
10-12 Sofia-Tours 3-2 25-23, 25-19, 23-25, 18-25, 15-13
15-12 Sofia-Almeria 3-2 25-21, 21-25, 25-19, 16-25, 15-9
16-12 Kazan-Tours 3-1 21-25, 25-20, 25-19, 25-17
7-1 Almeria-Sofia 3-0 25-18, 25-17, 25-22
7-1 Tours-Kazan 1-3 25-20, 25-27, 23-25, 23-25
12-1 Tours-Sofia 3-0 25-23, 25-18, 25-16
13-1 Kazan-Almeria 3-0 25-15, 25-20, 29-27
20-1 Almeria-Tours 3-2 25-21, 25-12, 16-25, 22-25, 15-13
20-1 Sofia-Kazan 3-1 23-25, 25-19, 25-18, 25-23
Gruppo C
2-12 Maaseik-Rivijera Budva 3-1 24-26, 25-20, 25-16, 25-17
2-12 Macerata-Innsbruck 3-0 25-23, 25-22, 25-17
8-12 Innsbruck-Maaseik 3-0 25-18, 25-21, 25-21
10-12 Rivijera Budva-Macerata 1-3 25-21, 25-27, 33-35, 21-25
15-12 Maaseik-Macerata 3-2 25-22, 25-22, 16-25, 21-25, 15-11
17-12 Rivijera Budva-Innsbruck 3-2 25-23, 20-25, 25-23, 21-25, 15-8
5-1 Innsbruck-Rivijera Budva 3-1 23-25, 25-20, 25-18, 25-18
6-1 Macerata-Maaseik 3-0 25-19, 25-23, 25-20
13-1 Macerata-Rivijera Budva 3-0 25-20, 25-18, 25-20
13-1 Maaseik-Innsbruck 2-3 25-15, 19-25, 25-12, 22-25, 12-15
20-1 Innsbruck-Macerata 1-3 25-22, 23-25, 18-25, 24-26
20-1 Rivijera Budva-Maaseik 1-3 20-25, 25-27, 25-21, 22-25
Gruppo D
2-12 Cai Teruel-Belchatow 3-2 20-25, 22-25, 25-16, 25-22, 15-12
2-12 Kragujevac-Roeselare 1-3 23-25, 20-25, 25-22, 17-25
9-12 Roeselare-Cai Teruel 3-1 25-22, 25-19, 18-25, 25-20
9-12 Belchatow-Kragujevac 3-0 25-20, 25-21, 25-21
16-12 Cai Teruel-Kragujevac 3-0 25-17, 25-16, 25-22
16-12 Belchatow-Roeselare 3-0 25-21, 25-22, 34-32
6-1 Roeselare-Belchatow 2-3 25-22, 25-19, 13-25, 13-25, 13-15
6-1 Kragujevac-Cai Teruel 1-3 23-25, 17-25, 25-23, 26-28
13-1 Kragujevac-Belchatow 0-3 23-25, 28-30, 23-25
14-1 Cai Teruel-Roeselare 1-3 21-25, 25-18, 15-25, 21-25
20-1 Roeselare-Kragujevac 3-0 25-18, 25-14, 25-19
20-1 Belchatow-Cai Teruel 3-0 26-24, 25-20, 29-27
Gruppo E
2-12 Friedrichshafen-Piacenza 3-0 25-18, 29-27, 25-18
2-12 Jastrzębski-Atene 1-3 22-25, 25-23, 21-25, 28-30
9-12 Atene-Friedrichshafen 0-3 20-25, 21-25, 20-25
9-12 Piacenza-Jastrzębski 3-0 25-17, 25-21, 25-18
15-12 Piacenza-Atene 1-3 16-25, 25-17, 26-28, 23-25
16-12 Friedrichshafen-Jastrzębski 3-1 26-24, 25-23, 22-25, 25-17
6-1 Jastrzębski-Friedrichshafen 3-2 34-32, 25-22, 23-25, 20-25, 15-13
7-1 Atene-Piacenza 3-1 22-25, 25-22, 29-27, 25-20
13-1 Jastrzębski-Piacenza 3-2 18-25, 25-19, 19-25, 25-19, 15-11
13-1 Friedrichshafen-Atene 3-0 25-20, 25-19, 25-15
20-1 Atene-Jastrzębski 3-0 25-16, 25-20, 25-22
20-1 Piacenza-Friedrichshafen 3-0 25-15, 25-18, 25-22
Gruppo F
2-12 Istanbul-Parigi 3-0 25-17, 25-19, 25-23
2-12 Rzeszów-Bled 3-2 25-21, 22-25, 26-28, 25-14, 16-14
9-12 Bled-Istanbul 3-2 19-25, 28-26, 19-25, 25-22, 15-10
9-12 Parigi-Rzeszów 1-3 26-24, 21-25, 20-25, 21-25
15-12 Parigi-Bled 0-3 22-25, 13-25, 16-25
16-12 Istanbul-Rzeszów 1-3 13-25, 16-25, 25-21, 21-25
6-1 Bled-Parigi 3-2 20-25, 18-25, 25-21, 25-22, 15-10
6-1 Rzeszów-Istanbul 3-0 25-18, 25-17, 25-21
13-1 Rzeszów-Parigi 2-3 25-21, 21-25, 20-25, 25-17, 10-15
13-1 Istanbul-Bled 3-0 25-23, 25-20, 25-21
20-1 Bled-Rzeszów 1-3 17-25, 25-16, 20-25, 18-25
20-1 Parigi-Istanbul 3-1 25-23, 24-26, 25-23, 25-19

Classifica gironi[modifica | modifica sorgente]

Gruppo A Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Italia Trentino 10 4 2 15 9 1.667 549 492 1.116
2 Russia Mosca 10 4 2 14 9 1.556 537 495 1.085
3 Grecia Olympiakos 10 4 2 15 10 1.500 557 535 1.041
4 Rep. Ceca C. Budejovice 6 0 6 2 18 0.111 386 507 0.761
Gruppo B Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Russia Kazan 11 5 1 16 6 2.667 531 471 1.127
2 Bulgaria Sofia 9 3 3 10 14 0.714 504 538 0.937
3 Francia Tours 8 2 4 12 14 0.857 564 566 0.996
4 Spagna Almeria 8 2 4 10 14 0.714 496 520 0.954
Gruppo C Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Italia Macerata 11 5 1 17 5 3.400 536 478 1.121
2 Austria Innsbruck 9 3 3 12 12 1.000 521 523 0.996
3 Belgio Maaseik 9 3 3 11 13 0.846 524 518 1.012
4 Montenegro Rivijera Budva 7 1 5 7 17 0.412 520 582 0.893
Gruppo D Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Polonia Bełchatów 11 5 1 17 5 3.400 525 478 1.098
2 Belgio Roeselare 10 4 2 14 9 1.556 522 494 1.057
3 Spagna Cai Teruel 9 3 3 11 12 0.917 522 512 1.020
4 Serbia Radnički Kragujevac 6 0 6 2 18 0.111 418 503 0.831
Gruppo E Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Germania Friedrichshafen 10 4 2 14 7 2.000 499 459 1.087
2 Grecia Panathinaikos 10 4 2 12 9 1.333 489 488 1.002
3 Italia Piacenza 8 2 4 10 12 0.833 496 488 1.016
4 Polonia Jastrzębski 8 2 4 8 16 0.500 518 567 0.914
Gruppo F Partite Set Punti Set
# Squadra Pt V P V P Qz V P Qz
1 Polonia AKS Rzeszów 11 5 1 17 8 2.125 576 504 1.143
2 Slovenia Bled 9 3 3 12 13 0.923 530 542 0.978
3 Turchia İstanbul BB 8 2 4 10 12 0.833 480 499 0.962
4 Francia Parigi 8 2 4 9 15 0.600 503 544 0.925

Playoff a 12[modifica | modifica sorgente]

I sorteggi per gli accoppiamenti dei playoff a 12 si sono svolti il 21 gennaio 2010 a Lussemburgo (Lussemburgo Lussemburgo), alla presenza del comitato esecutivo della CEV[6]. In quest'occasione è stata anche scelta la città polacca di Łódź come organizzatrice della Final Four. Conseguentemente la squadra del PGE Skra Bełchatów, vincitrice del girone D, è stata qualificata d'ufficio alle semifinali; il suo posto nel sorteggio è stato preso dalla miglior terza della fase a gironi, la squadra greca dell'Template:VolleySB Olympiacos, proveniente dal girone A.

Andata
9-2 Trentino-Roeselare 3-1 25-19, 21-25, 25-18, 25-22
10-2 Sofia-Rzeszów 1-3 19-25, 16-25, 25-22, 22-25
10-2 Friedrichshafen-Innsbruck 3-1 26-28, 25-16, 25-23, 25-14
10-2 Bled-Macerata 3-2 15-25, 25-22, 20-25, 34-32, 18-16
10-2 Mosca-Atene 3-0 25-23, 25-21, 25-19
10-2 Olympiakos-Kazan 3-1 25-21, 20-25, 25-20, 25-19
Ritorno
17-2 Roeselare-Trentino 1-3 26-28, 25-18, 21-25, 14-25
17-2 Rzeszów-Sofia 3-0 25-20, 25-15, 25-18
17-2 Innsbruck-Friedrichshafen 3-0 25-22, 25-18, 25-17
17-2 Macerata-Bled 2-3 23-25, 25-17, 25-20, 19-25, 12-15
18-2 Atene-Mosca 2-3 25-18, 14-25, 27-25, 32-34, 12-15
17-2 Kazan-Olympiakos 3-2 21-25, 25-20, 25-19, 27-29, 15-8

Playoff a 6[modifica | modifica sorgente]

Gli accoppiamenti dei playoff a 6 si sono svolti contemporaneamente a quelli dei playoff a 12, il 21 gennaio. Questa fase vede la partecipazione, per la prima volta nella loro storia, degli austriaci del Hypo Tirol Innsbruck e degli sloveni dell'ACH Volley Bled, che hanno elimano nel doppio confronto i più favoriti tedeschi del VfB Friedrichshafen e gli italiani della Lube Banca Marche Macerata[7].

Andata
3-3 Trentino-Rzeszów 3-0 27-25, 25-18, 25-17
3-3 Innsbruck-Bled 3-1 25-20, 26-24, 14-25, 25-19
3-3 Mosca-Olympiakos 3-1 25-17, 22-25, 25-22, 25-22
Ritorno
9-3 Rzeszów-Trentino 1-3 18-25, 28-26, 21-25, 18-25
10-3 Bled-Innsbruck 3-1 25-20, 19-25, 25-20, 25-19
golden set: 15-10
10-3 Olympiakos-Mosca 1-3 32-34, 25-22, 16-25, 27-29

Final Four[modifica | modifica sorgente]

La Final Four si disputerà a Łódź (Polonia Polonia), e la sede degli incontri è stata ritrovata nell'Atlas Arena, già sede della finale del Campionato europeo di pallavolo femminile 2009.

Gli accoppiamenti della Final Four, stabiliti dal regolamento CEV, prevedono che in caso di qualificazione di due squadre della stessa nazione, queste si incontrino in semifinale. Nel caso, invece, della presenza di squadre di nazioni diverse, verrà effettuato un nuovo sorteggio[8].

Semifinali Finale
 Polonia Bełchatów  1  
 Russia Mosca  3  
 
     Russia Mosca  0
   Italia Trentino  3
Finale 3º/4º posto
 Italia Trentino  3  Polonia Bełchatów  3
 Slovenia Bled  1    Slovenia Bled  1


Semifinali
1-5 Bełchatów - Mosca 1-3 25-23, 19-25, 21-25, 17-25
1-5 Trentino - Bled 3-1 25-13, 23-25, 25-21, 25-17


Finale 3º/4º posto
2-5 Bełchatów - Bled 3-1 25-16, 22-25, 31-29, 25-20


Finale
2-5 Mosca - Trentino 0-3 12-25, 20-25, 21-25

Premi individuali[modifica | modifica sorgente]

Premio Nazionalità Giocatore Squadra
MVP Cuba Cuba
Osmany Juantorena
Trentino Volley
Miglior realizzatore Polonia Polonia
Mariusz Wlazły
Skra Bełchatów
Miglior schiacciatore Brasile Brasile
Dante Amaral
Dinamo Mosca
Miglior ricevitore Canada Canada
Daniel Lewis
ACH Volley Bled
Miglior giocatore al servizio Cuba Cuba
Osmany Juantorena
Trentino Volley
Miglior giocatore a muro Slovenia Slovenia
Matevž Kamnik
ACH Volley Bled
Miglior palleggiatore Polonia Polonia
Łukasz Żygadło
Trentino Volley
Miglior libero Italia Italia
Andrea Bari
Trentino Volley

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Definizione lista squadre partecipanti. URL consultato il 29-05-2009.
  2. ^ Final Four in Lodz is officially cancelled. URL consultato il 10-04-2010.
  3. ^ Final four is re-scheduled for May 1-2 and will be staged in Lodz. URL consultato il 15-04-2010.
  4. ^ Sorteggio della fase a gironi. URL consultato il 27-06-2009.
  5. ^ Calendario della fase a gironi. URL consultato il 27-06-2009.
  6. ^ Sorteggio playoff a 12. URL consultato il 21-01-2010.
  7. ^ Risultati Playoff 12. URL consultato il 18-02-2010.
  8. ^ Composizione Final Four. URL consultato il 21-01-2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pallavolo Portale Pallavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallavolo