C.J. Cregg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Claudia Jean Cregg
Universo West Wing - Tutti gli uomini del Presidente
Lingua orig. Inglese
Soprannome C.J.
Autore Aaron Sorkin
1ª app. in Sbarco imminente
Ultima app. in Domani
Interpretata da Allison Janney
Voci italiane
  • Ludovica Modugno (1-6)
  • Angiola Baggi (7)
Sesso Femmina
Professione *Portavoce della Casa Bianca (1-6)
Parenti
  • Talmidge Cregg (padre, deceduto)
  • Signora Cregg (madre, deceduta)
  • Molly Lapham Cregg (matrigna)
  • Libby Lapham (sorellastra)
  • Hogan Cregg (nipote)
  • Due fratelli più grandi
  • Un figlio con Danny

Claudia Jean "C.J." Cregg (coniugata Concannon) è un personaggio immaginario della serie televisiva West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, interpretata da Allison Janney. Per questo ruolo l'attrice è stata nominata sei volte agli Emmy Awards dal 2000 al 2006 ed è stata premiata quattro volte (due come attrice non protagonista, nel 2000 e nel 2001; due come attrice protagonista nel 2002 e nel 2004).

Il personaggio è vagamente ispirato alla figura di Dee Dee Myers, prima donna Portavoce della Casa Bianca e consulente della serie.
Per il ruolo di C.J. era stata considerata anche l'attrice guyanese CCH Pounder, ma alla fine le fu preferita la Janney.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Originaria di Dayton, Ohio, C.J. perse sua madre da bambina e il padre si risposò due volte, l'ultima delle qualicon una giovane insegnante di nome Molly. Oltre alla sorellastra Libby, C.J. ha almeno due fratelli più grandi, fanatici del golf e la figlia di uno di loro si chiama Hogan (in onore a Ben Hogan). C.J. ha una statura piuttosto elevata (all'incirca 1.80 m) ed è molto più alta degli altri membri dell'amministrazione, fra cui lo stesso presidente Bartlet.

Laureata in scienze politiche a Berkeley, prima di collaborare per Bartlet, C.J. guadagnava 550.000$ lavorando per una nota società di pubbliche relazioni. Tuttavia lo stesso giorno in cui venne licenziata, Toby Ziegler le offrì un impiego nella campagna elettorale di Bartlet. Una volta vinte le elezioni, C.J. fu nominata Portavoce della Casa Bianca per via del suo carattere deciso e delle sue abilità dialettiche.

Quando C.J. diviene oggetto di alcune minacce di morte, viene posta sotto la protezione dei servizi segreti, che le assegnano come guardia del corpo l'agente Simon Donovan. I due intraprendono una relazione, ma poi Donovan viene ucciso durante una rapina in un negozio di alimentari a New York.
Un'altra relazione importante di C.J. è quella con Danny Concannon, corrispondente del Washington Post. La storia però viene interrotta dalla donna per paura di un conflitto di interesse.

Nella quinta stagione emerge che C.J. e il vicepresidente John Hoynes hanno avuto una storia di una notte alcuni anni prima, sebbene l'uomo fosse sposato. La Cregg confessa di considerare l'accaduto uno dei peggiori errori della sua vita.

Quando Leo McGarry lascia il suo posto dopo un infarto, C.J. viene raccomandata proprio da lui per sostituirlo nell'incarico di capo di gabinetto della Casa Bianca. Inizialmente la donna viene criticata a causa della sua scarsa esperienza in politica estera, ma alla fine si dimostra molto competente in occasione di un consiglio delle Nazioni Unite riguardo al conflitto del Darfur.

Dopo la fine dell'amministrazione Bartlet, a C.J. viene proposto dal nuovo presidente l'incarico di consigliere anziano, ma dopo alcuni ripensamenti la donna rifiuta per accettare un'offerta di lavoro di un'organizzazione no-profit in California.

In conclusione della serie, un flashforward ambientato tre anni dopo mostra C.J. felicemente sposata con Danny e madre di un bambino.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione