C-3PO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
C-3PO
C3-PO
C3-PO
Universo Guerre stellari
Alter ego D-3BO (nel doppiaggio italiano della vecchia trilogia)
1ª app. in La minaccia fantasma (in ordine cronologico)
Ultima app. in Il ritorno dello Jedi (in ordine cronologico)
Interpretato da Anthony Daniels
Voci italiane
Specie Droide protocollare
Sesso Programmazione maschile
Luogo di nascita Tatooine
Affiliazione Anakin Skywalker, Padmé Amidala, Bail Organa, Luke Skywalker, Leila Organa
« Oh, santo cielo! »
(Tipica esclamazione di C-3PO)

C-3PO è un personaggio dell'universo fantascientifico di Guerre stellari; è uno degli unici quattro personaggi ad apparire in ognuno dei sei film della saga cinematografica (insieme ad Anakin Skywalker, Obi-Wan Kenobi e R2-D2). Nel doppiaggio della trilogia originale, è stato rinominato D-3BO, mentre nella nuova trilogia mantiene il nome originale.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

« Salve, sono C-3PO, relazioni umane-cyborg »
(C-3PO si presenta)

È un droide di aspetto antropomorfo addetto al protocollo e proviene dal pianeta Tatooine, dove è stato assemblato dal giovane Anakin Skywalker a partire da pezzi gettati via. Conosce più di sei milioni di forme di comunicazione, compreso, dunque, il linguaggio della sua controparte, il piccolo astrodroide R2-D2 (o, nella versione italiana della vecchia trilogia, C1-P8); tale abilità lo renderà estremamente utile ai suoi vari padroni. Inizialmente, quando Anakin lascia Tatooine al seguito del Maestro Jedi Qui-Gon Jinn, C-3PO è privo di copertura; in seguito, gli viene data una copertura grigia che, in un secondo momento, viene sostituita da una dorata.

È compagno inseparabile di R2-D2, che definisce essere la sua controparte. Tra i due esiste un rapporto molto particolare, perché R2-D2 è, al contrario di C-3PO, coraggioso e spavaldo e lo "trascina" in situazioni pericolose e difficili, nelle quali, nonostante si dichiari contrario, il droide protocollare lo segue sempre. R2-D2 prende spesso in giro l'altro droide, facendo battute col suo peculiare senso dell'umorismo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Costruzione[modifica | modifica wikitesto]

C-3PO si ritiene essere stato attivato in una fonderia della Cybot Galactica sul pianeta Affa nel 112 BBY; si può dire che "nacque" su Tatooine attorno al 32 BBY partendo da un mucchio di rottami, brillantemente assemblati dal giovane Anakin Skywalker, dopo che quest'ultimo e il suo amico Kitster Banai ne trovarono la testa e il contenitore smembrato in una stradina di Mos Espa.

In seguito, Anakin decise di assemblare C-3PO a casa, pezzo per pezzo. Il bambino rese il droide perfettamente in grado di funzionare usando parti improvvisate. Essendo Anakin e sua madre Shmi Skywalker schiavi, non poterono acquistargli una copertura ma, data la sua utilità, se ne presero cura con molta attenzione.

Vita su Tatooine[modifica | modifica wikitesto]

Originalmente creato per aiutare la madre Shmi, Anakin portò con sé C-3PO quando dovette trattare con dei commercianti Jawa. In un'occasione il bambino salvò un Tusken, e grazie al droide riuscì a curarlo.

Nel 32 BBY C-3PO incontra il suo futuro compagno, R2-D2, assieme al Maestro Jedi Qui-Gon Jinn, Padmé Amidala e Jar Jar Binks. C-3PO e R2-D2 Fanno presto amicizia, collaborando per migliorare lo sguscio di Anakin, in modo da farlo partecipare alla gara di corsa di Mos Espa. Grazie a Qui-Gon, Anakin viene liberato dalla schiavitù di Watto e parte col maestro alla volta di Coruscant per diventare anch'egli un Jedi; di conseguenza è costretto a lasciare C-3PO con la madre Shmi. Cinque anni dopo, nel 27 BBY, un generoso contadino, Cliegg Lars libera Shmi da Watto; quest'ultima decide di portare con sé il droide costruito dal figlio a cui dà una copertura per proteggerlo dalla sabbia del deserto.

Le Guerre dei Cloni[modifica | modifica wikitesto]

Dieci anni dopo la sua partenza, Anakin torna su Tatooine accompagnato da Padmé e R2-D2 per cercare sua madre e giunge alla fattoria dei Lars dove si trova C-3PO. Dopo aver sterminato i Tusken che avevano ucciso Shmi, Anakin la seppellisce e parte per Geonosis per soccorrere il suo maestro, Obi-Wan Kenobi (in precedenza, allievo del deceduto Qui-Gon) e si riappropria di C-3PO. Giunto il gruppo in una fonderia di Geonosis, C-3PO viene diviso in due: la sua testa viene montata su un droide da combattimento e sul suo corpo viene montata la testa di un droide della suddetta classificazione. Durante la successiva battaglia di Geonosis tra le truppe della Confederazione dei Sistemi Indipendenti comandate dal conte Dooku e l'Esercito di cloni comandato dai Maestri Jedi Yoda e Mace Windu, viene riparato da R2-D2. In seguito, assiste, insieme a R2-D2 e pochi altri al matrimonio segreto tra Anakin e Padmé. Durante la guerra, serve efficientemente Padmé grazie alle sue funzioni di droidi e viene rivestito di una nuova coperura dorata. Dopo la riorganizzazione della Repubblica nell'Impero Galattico, aiuta Padmé (incinta) a rintracciare Anakin nel sistema di Mustafar, dove era stato mandato dall'autoproclamatosi Imperatore Palpatine. Essendo Anakin passato al Lato Oscuro della Forza (divenendo un Sith col nome di Darth Fener[1]), egli si batte con Obi-Wan (giunto sul pianeta grazie all'involontario aiuto di Padmé e C-3PO) dopo aver tentato di strangolare la moglie, facendola svenire. C-3PO e R2-D2 soccorrono la giovane e poi, raggiunti da Obi-Wan, che ha sconfitto Fener, partono alla volta della base spaziale di Polis Massa. Qui, Padmé muore dando alla luce due gemelli, Luke e Leila, i quali, sotto consiglio di Yoda, vengono separati e mandati lui su Taooine presso i Lars e lei presso il senatore Bail Organa, sovrano di Alderaan; C-3PO e R2-D2 si vedono assegnati come nuovo proprietario proprio a Organa che decide di cancellare la memoria di C-3PO.

Era Imperiale[modifica | modifica wikitesto]

Oltre a far parte dei droidi della Tantive IV, C-3PO serve la famiglia Organa su Alderaan. Mentre li stava accompagnando al Ballo dell'Imperatore, scambia il suo creatore, Darth Fener, per un nuovo droide, e viene assegnato in una scuola ad insegnare come punizione. In seguito i due droidi amici iniziano ad essere venduti e a finire sotto diversi padroni. Si trovano a servire gente in tutta la Galassia come l'ambasciatore Zell di Majoor. Mungo Baobab si rivela un buon padrone, salvandoli da una situazione molto critica.

I droidi vengono poi messi all'asta e comprati da diversa gente. C-3PO una volta cade da uno speeder e si rompe la corazza facciale, costringendo il proprietario a ripararlo in maniera grezza usando pezzi di nastro. Il nastro, applicato in modo che assumesse la forma di una X, causa un equivoco poiché C-3PO venne scambiato per C-3PX, un droide assassino estremamente pericoloso ricercato in sette sistemi. Alcuni promotori della Hosk Arena pensano che C-3PO fosse C-3PX e lo portano a combattere in un deathmatch tra droidi; qui C-3PX si sacrifica per salvare C-3PO.

C-3PO e R2-D2 in seguito giungono su Nar Shaddaa, dove Jace Forno spara alla sua gamba sinistra sotto il ginocchio. La gamba meccanica sostitutiva conteneva un programma nascosto che aveva più "priorità" rispetto alla sua personalità. Il "nuovo" C-3PO comanda una ribellione di droidi contro Boonda the Hutt. La sua programmazione originale viene ripristinata da R2-D2 quando rimette a posto la gamba originale. In seguito a ciò, i due droidi vengono comprati da un otanico Ithoriano chiamato Zornethe e in seguito da un diplomatico, il consigliere Harthan.

Altri padroni dei due droidi saranno Stigrit Krax, Larka Nimondro, Lott Kemp, Jost Ellon, Vik Idde Nikki Idd, il Re Gokus, Quist, il principe Jagoda, e Tyne. Dopo molte avventure i droidi ritornano finalmente alla Tantive IV. Al servizio dell'Alleanza Ribelle, i droidi disattivano la difesa Imperiale durante la battaglia di Wayland, permettendo all'Alleanza di atterrare su Fresia.

Guerra Civile Galattica[modifica | modifica wikitesto]

Quando la Tantive IV viene attaccata da Darth Fener, C-3PO e R2-D2 riescono a sfuggire alla cattura lasciando l'astronave all'interno di una scialuppa di salvataggio per consegnare ad Obi-Wan Kenobi un messaggio segreto della principessa Leila Organa. Su Tatooine, C-3PO e R2-D2 vengono catturati da un gruppo di Jawa, portati e, successivamente venduti a Owen Lars, sua moglie Beru Whitesun e il loro nipote Luke Skywalker. A causa della fuga di R2-D2, Luke e C-3PO sono costretti a lasciare la fattoria e a rintracciare il piccolo droide. Nella ricerca, vengono assaliti da dei predoni Tusken, ma salvati dall'intervento del vecchio Obi-Wan che, visionata la richiesta d'aiuto di Leila, decide di partire per aiutarla. A causa della morte dei Lars (causata dalle truppe imperiali che cercavano proprio i due droidi), anche Luke si unisce al vecchio Jedi e insieme ai droidi fuggono da Mos Eisley a bordo del Millennium Falcon comandato dal contrabbandiere Ian Solo e il Wookiee Chewbecca. Giunti sulla stazione da battaglia imperiale chiamata Morte Nera, il gruppo riesce a salvare la principessa a prezzo, però, della vita di Obi-Wan (che viene ucciso dal suo vecchio allievo Dath Fener). In seguito alla distruzione della Morte Nera, l'Alleanza è costretta a lasciare la sua base su Yavin IV ed è costretta a rifugiarsi sul pianeta di ghiaccio di Hoth. In fuga dall'Impero, C-3PO fugge insieme a Ian Solo, la principessa Leila e Chewbecca a bordo del Falcon per giungere sul pianeta Bespin presso l'amico di Ian Lando Calrissian. Qui C-3PO viene ridotto in pezzi e, successivamente, rudemente riparato da Chewbecca. In seguito, tenta invano insieme a quest'ultimo, Leila, Lando e R2-D2 (che, insieme a Luke, è giunto sul pianeta) di salvare Ian (congelato nel carbonio da Darth Fener e consegnato allo spietato cacciatore di taglie Boba Fett).

Salvataggio di Ian Solo e missione ad Endor[modifica | modifica wikitesto]

Circa un anno dopo essere fuggito da Cloud City, Luke dà il compito a C-3PO e R2-D2 di consegnare un messaggio a Jabba the Hutt, il gangster che aveva catturato Ian Solo mediante Boba Fett. Per ingraziarsi Jabba, Luke offre apparentemente in dono al gangster i due droidi, che egli prende al suo servizio. Dopo il fallito tentativo di Leila (fattasi in un primo momento passare per il cacciatore di taglie Boushh) di salvare Ian, Luke interviene e riesce ad uccidere il terribile Rancor a cui Jabba tenta di darlo in pasto. In seguito, giunto al pozzo di Sarlacc, il gruppo si libera ed uccide Jabba e i suoi scagnozzi, riuscendo infine a fuggire da Tatooine.

In seguito alla programmazione dell'attacco al generatore dello scudo deflettore che, generato dalla luna boscosa di Endor protegge la Morte Nera II, C-3PO parte col medesimo gruppo e sulla luna di Endor si rende particolarmente utile facendo da interprete tra i suoi amici e gli indigeni Ewok, che, dato il suo aspetto dorato, lo ritengono una divinità. Raccontando loro le avventure vissute dal gruppo, riesce ad ottenere il loro modesto ma essenziale aiuto contro le truppe imperiali sul pianeta nella successiva battaglia di Endor. In seguito alla distruzione della Morte Nera e alla fine dell'Imperatore Palpatine, partecipa ai festeggiamenti sul pianeta.

Dopo la Guerra Civile Galattica[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la battaglia di Endor, C-3PO continua a viaggiare con il suo ormai fisso compagno e amico, R2-D2. C-3PO rimane nell'Alleanza con i fratelli Skywalker (Luke e Leila) e i loro alleati. Su Bakura, C-3PO traduce la lingua Ssi-ruuvi del popolo Ssi-ruuk, per aiutare l'Alleanza. C-3PO e R2-D2 fanno parte della Senate Planetary Intelligence Network (SPIN) per un breve periodo e vengono modificati dal Droid Modification Team per essere mascherati da droidi Kessel per infiltrarsi ad un raduno di Imperiali e scoprire gli autori dei piani di conquista per l'Impero.

C-3PO ritorna a Tatooine dove aiuta Ian e Leila nella loro ricerca di un quadro Aldeeraniano che conteneva un codice importante. Qui, ritrova Kitster Banai e Wald, due amici di infanzia dell'ormai defunto Anakin Skywalker. Con il loro aiuto C-3PO scopre il diario di Shmi Skywalker e in esso informazioni sul figlio della donna. Infine, il codice viene ritrovato e distrutto.

Con l'inizio della Guerra degli Yuuzhan Vong, C-3PO entra in una fase di contemplazione della propria mortalità e del suo posto nella società biologica. C-3PO salva il figlio di Luke, Ben Skywalker, da Viqi Shesh. Nel 30 ABY C-3PO partecipa alla liberazione di Coruscant, dove assieme a R2-D2 aiuta Leila, Ian e il Sacerdote Harrar ad entrare con il Millennium Falcon in un'apertura del Pozzo del Mondo Cervello.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Millennium Falcon
  • Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma (prima apparizione in ordine cronologico)
  • Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma (fumetto)
  • Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma (videogioco per Pc e Playstation)
  • Episode I: Qui-Gon Jinn
  • Kinect Star Wars
  • The Approaching Storm (menzionato indirettamente)
  • Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni
  • Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni (fumetto)
  • Star Wars: Republic: The New Face of War
  • Star Wars: Clone Wars
  • Star Wars: The Clone Wars
  • Star Wars: The Clone Wars (film)
  • The Clone Wars: La Trappola dei Sith
  • The Clone Wars: Agenda
  • The Clone Wars: Destroy Malevolence
  • The Clone Wars: Departure
  • The Clone Wars: The Valley
  • Labyrinth of Evil
  • Reversal of Fortune
  • Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith
  • Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith (fumetto)
  • Star Wars Rebels - Droids in Distress
  • Dark Lord: The Rise of Darth Vader
  • Star Wars: Purge: Seconds to Die (visione a Sha Koon)
  • Coruscant Nights I: Jedi Twilight (menzionato indirettamente)
  • A New Hope: The Life of Luke Skywalker
  • Star Wars Droids 1: The Destroyer
  • Star Wars Droids 2: The Ultimate Weapon
  • Star Wars Droids 3: The Scarlet Pirate
  • Star Wars Droids 4: Lost in Time
  • Star Wars Droids 5: Separated
  • The White Witch: A Droid Adventure
  • The White Witch
  • Escape Into Terror
  • Neutralizing Trigon I (apparizione ambigua)
  • Kea Kidnapped (apparizione ambigua)
  • Star Wars: Droids (videogioco)
  • The Trigon Unleashed
  • A Race to the Finish
  • The Stolen Ship (apparizione ambigua)
  • The Lost Prince: A Droid Adventure
  • The Pirates and the Prince
  • The Pirates of Tarnoonga: A Droid Adventure
  • Sabotaged Droid (apparizione ambigua)
  • Troublesome Outing (apparizione ambigua)
  • The Secret Disk (apparizione ambigua)
  • The Cloud (apparizione ambigua)
  • Treasure of the Hidden Planet
  • Star Wars: Droids Special
  • Star Wars Droids: The Kalarba Adventures
  • Droids: Artoo's Day Out — Star Wars Galaxy 1
  • Star Wars Droids: Rebellion
  • Star Wars Droids: Season of Revolt
  • Star Wars Droids: The Protocol Offensive
  • Shiny as a Droid
  • Star Tours: The Adventures Continue
  • Star Wars: Empire at War
  • Star Wars: Galactic Battlegrounds
  • A Hunter's Fate: Greedo's Tale
  • Star Wars Journal: The Fight for Justice
  • Death Star
  • Hammertong: The Tale of the "Tonnika Sisters"
  • Luke's Fate
  • Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza
  • Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Skippy the Jedi Droid - Star Wars Tales 12
  • Junkheap Hero - Star Wars Tales 6
  • R2-D2's Mission: A Little Hero's Journey
  • Star Wars 1
  • Star Wars Droids 6: Star Wars According to the Droids, Book I
  • Star Wars 2: Six Against the Galaxy
  • Star Wars 3: Death Star!
  • Star Wars Droids 7: Star Wars According to the Droids, Book II
  • Star Wars 4: In Battle with Darth Vader
  • Star Wars Droids 8: Star Wars According to the Droids, Book III
  • Star Wars: Empire 15: Darklighter, Part 4
  • Star Wars 5: Lo, The Moons of Yavin!
  • Star Wars 6: Is This the Final Chapter?
  • Perfect Evil
  • Star Wars: Rebellion (appare solo in un evento che non appartiene alla storia)
  • The Day after the Death Star!
  • Star Wars Missions 1: Assault on Yavin Four
  • Star Wars Missions 2: Escape from Thyferra
  • Star Wars Missions 3: Attack on Delrakkin
  • Star Wars Missions 4: Destroy the Liquidator
  • Starfall (solo menzionato)
  • Rebel Force: Target
  • Rebel Force: Hostage
  • Rebel Force: Renegade
  • Star Wars 7: New Planets, New Perils!
  • Star Wars 8: Eight for Aduba-3
  • Star Wars 9: Showdown on a Wasteland World!
  • Star Wars 11: Star Search!
  • Star Wars 12: Doomworld!
  • Star Wars 13: Day of the Dragon Lords
  • Star Wars 14: The Sound of Armageddon
  • Star Wars 15: Star Duel
  • Star Wars 24: Silent Drifting
  • Star Wars 16: The Hunter (appare in flashback)
  • Star Wars 17: Crucible (appare in flashback)
  • Star Wars 18: The Empire Strikes
  • Star Wars 19: The Ultimate Gamble
  • Star Wars 20: Deathgame
  • Star Wars 21: Shadow of a Dark Lord
  • Star Wars 22: To the Last Gladiator
  • Star Wars 23: Flight Into Fury
  • Star Wars 25: Siege at Yavin
  • Star Wars 26: Doom Mission
  • Star Wars 27: Return of the Hunter
  • Star Wars 29: Dark Encounter
  • Star Wars 31: Return to Tatooine
  • Star Wars 32: The Jawa Express
  • Star Wars 33: Saber Clash
  • Star Wars 34: Thunder in the Stars
  • Star Wars 35: Dark Lord's Gambit
  • Star Wars Annual 1: The Long Hunt
  • The Keeper's World
  • The Kingdom of Ice
  • The Weapons Master!
  • World of Fire
  • The Word for World is Death
  • The Guardian of Forever
  • The Bounty Hunter of Ord Mantell
  • Darth Vader Strikes
  • The Serpent Masters
  • Deadly Reunion
  • Traitor's Gambit
  • The Night Beast
  • Star Wars 3-D
  • Vader's Quest 1
  • Star Wars 36: Red Queen Rising
  • Star Wars 37: In Mortal Combat
  • Star Wars: Rogue Squadron II: Rogue Leader
  • Star Wars: Rogue Squadron III: Rebel Strike
  • A Bad Feeling: The Tale of EV-9D9
  • And the Band Played On: The Band's Tale
  • Star Wars Missions 5: The Hunt for Han Solo
  • Star Wars Missions 6: The Search for Grubba the Hutt
  • Star Wars Missions 7: Ithorian Invasion
  • Star Wars Missions 8: Togorian Trap
  • The Rebel Thief
  • Star Wars Missions 10: Showdown in Mos Eisley (menzionato indirettamente)
  • Star Wars Missions 11: Bounty Hunters vs. Battle Droids
  • Star Wars Missions 12: The Vactooine Disaster
  • X-Wing Marks the Spot
  • Super Star Wars
  • Star Wars Missions 17: Darth Vader's Return
  • Star Wars Missions 18: Rogue Squadron to the Rescue
  • Star Wars Missions 19: Bounty on Bonadan
  • Star Wars Missions 20: Total Destruction
  • Death Star Pirates — Star Wars Tales 8
  • Star Wars Missions 13: Prisoner of the Nikto Pirates
  • Star Wars Missions 14: The Monsters of Dweem
  • Star Wars Missions 15: Voyage to the Underworld
  • Star Wars Missions 16: Imperial Jailbreak
  • The Return of Ben Kenobi
  • Iceworld
  • Revenge of the Jedi
  • Doom Mission
  • Race for Survival
  • Star Wars: Empire 22: Alone Together
  • The Mystery of the Rebellious Robot
  • The Star Wars Holiday Special
  • La Galassia del Terrore: Mangiati Vivi
  • La Galassia del Terrore: La Città dei Morti
  • Star Wars: Empire: A Little Piece of Home
  • Star Wars: Empire 27: "General" Skywalker, Part 2 (appare in flashback)
  • Star Wars: Empire 30: In the Shadows of Their Fathers, Part 2
  • Star Wars: Empire 32: In the Shadows of Their Fathers, Part 3
  • Star Wars: Empire 33: In the Shadows of Their Fathers, Part 4
  • Star Wars: Empire 34: In the Shadows of Their Fathers, Part 5
  • Galaxy of Fear: Army of Terror
  • Dark Knight's Devilry
  • Gambler's World
  • Tatooine Sojourn
  • The Second Kessel Run
  • Bring Me the Children
  • As Long As We Live...
  • The Frozen World of Ota
  • Star Wars Galaxies: An Empire Divided
  • Star Wars Galaxies: The Ruins of Dantooine
  • La gemma di Kaiburr
  • The Paradise Detour
  • A New Beginning
  • Showdown
  • The Final Trap
  • Star Wars: Episodio V - L'Impero colpisce ancora
  • Star Wars: Episodio V - L'Impero colpisce ancora (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Star Wars 39: The Empire Strikes Back: Beginning
  • Star Wars 40: The Empire Strikes Back: Battleground Hoth
  • Entrenched
  • Star Wars 41: The Empire Strikes Back: Imperial Pursuit
  • Star Wars 42: The Empire Strikes Back: To Be a Jedi
  • Star Wars 43: The Empire Strikes Back: Betrayal at Bespin
  • One Step Ahead
  • Thank the Maker — Star Wars Tales 6
  • Star Wars 44: The Empire Strikes Back: Duel a Dark Lord
  • Droids Can't Fly — Shadows of the Empire
  • Super Star Wars: The Empire Strikes Back
  • The Hoth Adventure
  • Star Wars 47: Droid World
  • The Further Adventures: Droid World
  • Star Wars 48: The Third Law
  • Star Wars 49: The Last Jedi
  • Rust Never Sleeps
  • Star Wars 50: The Crimson Forever
  • Star Wars 51: Resurrection of Evil
  • Star Wars 52: To Take The Tarkin
  • Star Wars 54: Starfire Rising
  • Star Wars 55: Plif!
  • The Further Adventures: Planet of the Hoojibs
  • Star Wars 58: Sundown!
  • Star Wars 61: Screams in the Void
  • Star Wars 62: Pariah!
  • Star Wars 64: Serphidian Eyes
  • Star Wars 67: The Darker
  • Star Wars Annual 2: Shadeshine!
  • Star Wars 68: The Search Begins
  • Star Wars 69: Death in the City of Bone
  • Star Wars 70: The Stenax Shuffle (appare in flashback)
  • Star Wars 71: Return to Stenos (appare in flashback)
  • Star Wars 86: The Alderaan Factor
  • The Life and Legend of Obi-Wan Kenobi
  • L'Ombra dell'Impero
  • Ewoks 10: The Demons of Endor
  • Star Wars 73: Lahsbane
  • Star Wars 74: The Iskalon Effect
  • Star Wars 75: Tidal
  • Star Wars 76: Artoo-Detoo to the Rescue
  • Star Wars 77: Chanteuse of the Stars...
  • Star Wars Annual 3: The Apprentice
  • Star Wars 80: Ellie
  • The Rise and Fall of Darth Vader
  • Of the Day's Annoyances: Bib Fortuna's Tale
  • Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi
  • Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Star Wars: Return of the Jedi 1: In the Hands of Jabba the Hutt
  • Sleight of Hand: The Tale of Mara Jade
  • Taster's Choice: The Tale of Jabba's Chef
  • A Time to Mourn, a Time to Dance: Oola's Tale
  • Goatgrass: The Tale of Ree-Yees
  • Let Us Prey: The Whiphid's Tale
  • Star Wars Journal: Hero for Hire (solo menzionato)
  • A Free Quarren in the Palace: Tessek's Tale
  • The Great God Quay: The Tale of Barada and the Weequays
  • Mara Jade: By the Emperor's Hand 1
  • Star Wars: Return of the Jedi 2: The Emperor Commands
  • Star Wars: Return of the Jedi 3: Mission to Endor
  • Star Wars: Return of the Jedi 4: The Final Duel
  • The Ewoks Join the Fight
  • One Last Night in the Mos Eisley Cantina: The Tale of the Wolfman and the Lamproid
  • Star Wars: DroidWorks
  • Super Star Wars: Return of the Jedi
  • La Tregua di Bakura
  • Star Wars 81: Jawas of Doom (solo menzionato)
  • Star Wars 82: Diplomacy
  • Star Wars 85: The Hero
  • Star Wars 88: Figurehead
  • Star Wars 90: The Choice
  • Star Wars 92: The Dream
  • Star Wars 94: Small Wars
  • Star Wars 95: No Zeltrons
  • Star Wars 97: Escape
  • Star Wars 101: Far, Far Away
  • Star Wars 99: Touch of the Goddess
  • Star Wars 100: First Strike
  • Star Wars 104: Nagais and Dolls
  • Star Wars 106: My Hiromi
  • Star Tours
  • Shadows of the Empire: Evolution
  • Star Wars: X-Wing — Rogue Squadron Special (appare in flashback)
  • Star Wars 107: All Together Now
  • Marooned — Star Wars Tales 22 (solo menzionato)
  • Star Wars: X-Wing Rogue Squadron 32: Mandatory Retirement, Part 1
  • Star Wars: X-Wing Rogue Squadron 33: Mandatory Retirement, Part 2
  • Star Wars: X-Wing Rogue Squadron 34: Mandatory Retirement, Part 3
  • Luke Skywalker and the Shadows of Mindor
  • The Glove of Darth Vader
  • The Lost City of the Jedi
  • Zorba the Hutt's Revenge
  • Mission from Mount Yoda
  • Queen of the Empire
  • Prophets of the Dark Side
  • X-Wing: Wedge's Gamble
  • Un Amore per la Principessa
  • A Forest Apart (solo menzionato)
  • Tatooine Ghost
  • The Trouble with Squibs
  • Star Wars: The Mixed-Up Droid
  • L'erede dell'Impero
  • Sfida alla Nuova Repubblica
  • L'ultima missione
  • Dark Empire
  • Dark Empire II
  • Empire's End
  • Sulle Orme dei Cavalieri Jedi
  • Il Discepolo del Lato Oscuro
  • I Campioni della Forza
  • La Stirpe dei Cavalieri Jedi
  • L'Arma Segreta
  • Planet of Twilight
  • La Stella di Cristallo
  • Prima della Tempesta
  • Un Nuovo Nemico
  • La Resa dei Conti
  • The New Rebellion
  • Ambush at Corellia
  • Assault at Selonia
  • Showdown at Centerpoint
  • Spettro del Passato
  • Visione del Futuro
  • Star Wars: Union 1
  • Star Wars: Union 4
  • Junior Jedi Knights: The Golden Globe (solo menzionato)
  • Survivor's Quest (solo menzionato)
  • Young Jedi Knights: Heirs of the Force (solo menzionato)
  • Young Jedi Knights: The Lost Ones
  • Young Jedi Knights: Diversity Alliance (solo menzionato)
  • Young Jedi Knights: Delusions of Grandeur (solo menzionato)
  • Young Jedi Knights: The Emperor's Plague
  • Young Jedi Knights: Crisis at Crystal Reef
  • The New Jedi Order: Vector Prime
  • Star Wars: Chewbacca
  • The New Jedi Order: Dark Tide I: Onslaught
  • The New Jedi Order: Dark Tide II: Ruin
  • Revenants — Star Wars Tales 18 (solo menzionato)
  • The New Jedi Order: Agents of Chaos I: Hero's Trial
  • The New Jedi Order: Agents of Chaos II: Jedi Eclipse
  • The New Jedi Order: Balance Point
  • The New Jedi Order: Recovery
  • The New Jedi Order: Edge of Victory I: Conquest (solo menzionato)
  • The New Jedi Order: Edge of Victory II: Rebirth
  • The New Jedi Order: Star by Star
  • The New Jedi Order: Enemy Lines I: Rebel Dream
  • The New Jedi Order: Enemy Lines II: Rebel Stand
  • The New Jedi Order: Destiny's Way
  • The New Jedi Order: Force Heretic I: Remnant
  • The New Jedi Order: Force Heretic II: Refugee
  • Or Die Trying (solo menzionato)
  • The New Jedi Order: Force Heretic III: Reunion
  • The New Jedi Order: The Final Prophecy
  • The New Jedi Order: The Unifying Force
  • Dark Nest I: The Joiner King
  • Dark Nest II: The Unseen Queen
  • Dark Nest III: The Swarm War
  • Legacy of the Force: Betrayal
  • Legacy of the Force: Bloodlines
  • Legacy of the Force: Tempest
  • Legacy of the Force: Exile
  • Legacy of the Force: Sacrifice
  • Legacy of the Force: Inferno
  • Legacy of the Force: Fury
  • Legacy of the Force: Invincible
  • Fate of the Jedi: Outcast
  • Fate of the Jedi: Omen (solo menzionato)
  • Fate of the Jedi: Abyss
  • Fate of the Jedi: Backlash
  • Fate of the Jedi: Allies
  • Fate of the Jedi: Vortex
  • Fate of the Jedi: Conviction
  • Fate of the Jedi: Ascension
  • Fate of the Jedi: Apocalypse
  • Crucible
  • Star Wars: Legacy 39: Tatooine, Part 3 (solo menzionato)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In originale Darth Vader

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre Stellari Portale Guerre Stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre Stellari