C--

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
C--
Autore Simon Peyton Jones e Norman Ramsey
Data di origine 1997
Utilizzo
Paradigmi Imperativo
Tipizzazione Statica, debole
Influenzato da C

Il C-- è un linguaggio di programmazione simile al linguaggio C creato da Simon Peyton Jones e Norman Ramsey, ricercatori nell'ambito della programmazione funzionale. Il linguaggio è stato progettato per far sì che il codice sia generato automaticamente da compilatori per linguaggi ad alto livello piuttosto che scritto da programmatori umani.

Il linguaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il C-- è un "linguaggio assembly portabile", progettato per semplificare l'implementazione di un compilatore che produce codice macchina di alta qualità: il compilatore genera codice C--, delegando così il lavoro più duro di generazione del codice di basso e di ottimizzazione al compilatore C--.

La sintassi del linguaggio è presa in prestito da quella del linguaggio C. Il C-- omette o modifica alcune caratteristiche del C quali le funzioni variadiche, la sintassi dei puntatori e aspetti del sistema dei tipi del C.

Il nome del linguaggio è un gioco di parole a indicare che il C-- è una forma ridotta del C, nello stesso modo in cui il C++ è una versione espansa del C (in C e C++ "--" e "++" sono gli operatori che sottraggono e aggiungono 1).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica