César Pelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

César Pelli (San Miguel de Tucumán, 26 ottobre 1926) è un architetto argentino naturalizzato statunitense di origini italiane.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Malesia Le Petronas Towers a Kuala Lumpur, l'opera più nota di Cesar Pelli

Studiò architettura presso la Universidad Nacional di Tucumán dove ottenne la laurea nel 1949. In questo periodo incontra Diana Balmori, paesaggista, con la quale si sposa, anche se oggi sono separati condividono la loro filosofia progettuale. L'attaccamento al territorio argentino lo porta a lavorare qua, contribuisce all'urbanistica del suo paese, difatti accetta la direzione del design della OFEMPE, che è un'organizzazione del governo con lo scopo di sponsorizzare e costruzione degli alloggi sociali a Tucuman. Fino al 1952 quando si trasferì negli Stati Uniti, per aver vinto una borsa di studi all'Università dell'Illinois, ottenendo un master in architettura in meno di due anni, dove in seguito ottenne la cittadinanza americana nel 1964.

Pelli fu socio dello studio di Eero Saarinen dal 1954 al 1964, architetto finlandese con passione per l'Art Nouveau. In questo periodo lavora alla realizzazione del terminal TWA dell'aeroporto JFK, alla realizzazione di alcuni collegi dell'Università di Yale. Durante gli anni sessanta insegna alla facoltà Tucumán tenendo un corso di progettazione. Quindi tornerà nuovamente negli USA per lavorare come direttore del design nello studio Daniel, Mann, Johnson & Mendenhall. Diventa nel 1968 socio della Gruen Associates. Nel contempo insegna all'Università della California. In questi anni progetta nel 1969 il municipio di San Bernardino e l'Ambasciata americana a Tokio nel 1972. Nel 1977 diventa indipendente fondando un proprio studio, Cesar Pelli and Associates, oggi diventata la Pelli Clarke Pelli Architects, assieme alla moglie Diana ed all'architetto Fred W. Clarke.

È stato decano della facoltà di architettura dell'Università di Yale, diventando preside della facoltà di architettura. È stato insignito della medaglia d'oro dell'American Institute of Architects.

La sua opera più famosa sono le Petronas Towers a Kuala Lumpur in Malaysia, fino alla metà del 2003 gli edifici più alti del mondo, con i loro 452 metri. La costruzione evidenzia l'eleganza e la sobrietà delle linee, e della forma che combina cristallo, pietra e metallo.

Tra le altre opere più note c'è il campus dell'Universidad Empresarial Siglo 21, a nord della città argentina di Cordoba. Gli edifici da lui costruiti sono molto moderni e mostrano allo stesso tempo semplicità e lusso.

Dal 2006 è il leader del progetto Costanera Center che sarà costruito a Santiago del Cile, e che sarà l'edificio più grande di tutto il Sudamerica.

Nel 2007 inizia il progetto Centro Municipal Distrito Sudoeste (CMDS), nella città argentina di Rosario, che sorgerà sul sito dell'ex fabbrica Acindar.

A Madrid ha realizzato la Torre de Cristal, uno dei quattro grattacieli che si stanno innalzando nel centro direzionale Cuatro Torres Business Area. La costruzione, terminata nel 2008, con la sua altezza di 249,5 metri è diventata la seconda più alta della Spagna.

Sempre in Spagna, sta progettando la costruzione della Torre Iberdrola a Bilbao (la struttura più alta dei Paesi Baschi), ed in seguito costruirà la Torre Triana a Siviglia: si tratta un grattacielo di 178 metri e 43 piani, che ultimato nel 2010, è divenuto il nuovo simbolo della città.

A Milano, infine, César Pelli ha realizzato il master plan del progetto Porta Nuova, che realizzerà la riqualificazione del tessuto urbano del quartiere, attraverso un grande parco, una piazza-podio ed edifici in altezza tra i quali svetta una torre di 146 metri (231 con la guglia) nella cosiddetta Città della Moda.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I Maestri dell'architettura-Cesar Pelli, San Giovanni Lupatolo (VR), Hachette, 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 109411704 LCCN: n80001164