Buran (vento)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Burian)

Il buran, (in russo: буран?) è un vento di aria fredda, spesso molto forte, caratteristico delle steppe della pianura sarmatica, ad ovest degli Urali. Ha direzione N-NE ed è causata da una depressione che sconvolge le condizioni anticicloniche tipiche della zona. Esso è spesso accompagnato da bufere di neve congelata durante la quale i fiocchi caduti a terra vengono sollevati di nuovo e, mescolandosi alla neve che cade, azzerano quasi la visibilità; in questo caso assume il nome di пурга, purga.

Il buran si spinge frequentemente in Asia, al di là degli Urali, fino allo Xinjiang; più raramente giunge fino a latitudini più basse e arriva fino in Italia seguendo traiettorie orientali, aggirando la catena alpina e non trasformandosi quindi in favonio (che comunque è di tipo freddo, a causa di una configurazione isobarica piuttosto variegata, in ogni caso il riscaldamento adiabatico del Föhn non provoca grandi cali termici). In questi casi si verificano crolli termici consistenti e improvvisi.

Questo vento ha dato il nome alla navetta spaziale sovietica Buran.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La parola russa буран ha un'origine comune al turco burağan, "vento molto forte", con paralleli in altre lingue del gruppo turco, da una radice comune bor- che significa "volgere, trascinare".[1] La parentela con буря (burja), "tempesta", è scartata dalla maggior parte dei linguisti come etimologia popolare.[2] Del resto буря deriva probabilmente da una radice indoeuropea *bhaur che significa "ruggire, infuriarsi": cfr. sanscrito bhuráti, norreno būra, irlandese antico búriud, latino furere.[3] La parola italiana buriana deriva forse dalla stessa parola slava, probabilmente attraverso la forma slovena burja, ma potrebbe essere anche una semplice deformazione di borana[4] da bora, a sua volta dal greco βορέας, come del resto burrasca (e lo spagnolo borrasca), borea, boria.[5] L'assenza di iotacismo in буран fa sì che sia scorretta la forma burian (per probabile influsso di buriana) che spesso si trova nei testi giornalistici italiani.

Effetti sul clima[modifica | modifica wikitesto]

È a causa di questa corrente gelida, che di solito si limita a spirare all'interno del territorio siberiano, che alcune ondate di freddo, dovute all'irruzione conseguente dell'Anticiclone russo-siberiano in Europa, abbiano colpito duramente, nella storia, molti paesi europei, Italia compresa: ciò è avvenuto diverse volte nel corso del Novecento, e vanno ricordate quella del febbraio 1929, gennaio e febbraio 1947, febbraio 1956, gennaio 1963, gennaio 1979, marzo 1987 e dicembre 1996; l'unica "burianata" del XXI secolo nell'Europa occidentale ha costituito l'ondata di freddo del febbraio 2012.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carlo Battisti, Giovanni Alessio, Dizionario etimologico italiano, Firenze, Barbera, 1950-57, I, p. 638.
  2. ^ Vasmer's Etymological Dictionary: "буран", 28 gennaio 2010.
  3. ^ Vasmer's Etymological Dictionary: "буря", 28 gennaio 2010.
  4. ^ Vocabolario etimologico della lingua italiana, 28 gennaio 2010.
  5. ^ Giacomo Devoto, Avviamento all'etimologia italiana, Milano, Mondadori, 1979, p. 51-52.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fulvio Fulvi, Dizionario di geografia fisica, Roma, Newton Compton, 1996.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

meteorologia Portale Meteorologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meteorologia