Buon pomeriggio (Canale 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Buon pomeriggio
Anno 2006-2007
Genere Talk show
Durata 60 minuti
Produttore Fascino PGT
Presentatore Maurizio Costanzo
Rete Canale 5

Buon pomeriggio è stato un programma televisivo condotto da Maurizio Costanzo.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Prima edizione[modifica | modifica sorgente]

La prima edizione del programma iniziò il 18 settembre 2006 e in origine era previsto che il programma durasse fino al giugno 2007, ma così non fu: infatti la prima edizione del programma, a causa dei bassi risultati di ascolto, fu chiusa in anticipo (rispetto alla fine della stagione televisiva) in data 13 aprile 2007, giorno dell'ultima puntata.[1]

Il programma[modifica | modifica sorgente]

Il programma, condotto da Maurizio Costanzo, andava in onda dal lunedì al venerdì su Canale 5, in diretta dal Teatro Parioli di Roma. Trasmesso dal 18 settembre 2006, il contenitore è stato programmato dalle 17.10 alle 18.10 in sostituzione di Verissimo, noto programma di Canale 5 che nella stagione 2005/2006 era declinato negli ascolti: nel settembre 2006 tale programma è stato ridimensionato come contenitore settimanale in onda solo al sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18.45, con la nuova conduzione di Silvia Toffanin.[2]

Contenuti[modifica | modifica sorgente]

Il programma, prodotto dalla Fascino PGT, è stato l'erede, nei contenuti e nel cast (salvo l'assenza di Raffaele Morelli e di Umberto Broccoli), del precedente Tutte le mattine, (programma mattutino di Costanzo), ed è stato incentrato sugli ospiti e su coloro che telefonavano da casa, persone comuni che raccontavano la loro storia. Gli inviati in esterna del programma furono le showgirl Floriana Secondi e Katia Pedrotti.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Interventi e repliche in Corriere della Sera, 10 maggio 2007, p. 47. URL consultato il 19-09-2010.
  2. ^ Maria Volpe, Arriva Costanzo al posto di "Verissimo" in Corriere della Sera, 29 maggio 2006, p. 39. URL consultato il 19-09-2010.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione