Bundesnachrichtendienst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bundesnachrichtendienst
Servizio Informazioni Federale
Logo del BND
Logo del BND
Descrizione generale
Attivo 1956
Nazione Germania Germania
Tipo Servizio segreto "esterno"
Sede Berlino e Pullach
Dimensione 6.050 unità (2005)
Sito internet http://www.bnd.de
Comandanti
Presidente Gerhard Schindler
Comandanti degni di nota Reinhard Gehlen
Simboli
simbolo del BND BND Logo.svg

[senza fonte]

Voci di enti pubblici presenti su Wikipedia


Il Bundesnachrichtendienst (in sigla: BND) (letteralmente: Servizio Informazioni Federale) è l'agenzia di intelligence "esterna"[1] della Repubblica Federale Tedesca,[2] sotto il controllo del cancelliere.

Opera come un sistema di allarme precoce a favore del governo federale tedesco per quanto riguarda minacce ad interessi tedeschi all'estero (o dall'estero). Fa ampio affidamento a sistemi di intercettazione e di "guerra elettronica" in senso ampio. Raccoglie e valuta informazioni su una quantità di ambiti: terrorismo internazionale, proliferazione delle armi di distruzione di massa, spionaggio industriale, crimine organizzato, traffico di droga o armi, riciclaggio di valuta, immigrazione illegale e - ovviamente - informazione militare. Essendo l'unico servizio segreto "esterno" tedesco, non fa (nella sfera della sua competenza) distinzione tra questioni di intelligence cosiddetta civile, e militare, occupandosi di entrambe.

È stato fondato il 1º aprile 1956 dal generale Reinhard Gehlen.


Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il Bundesnachrichtendienst è diviso in 8 branche, con differenti compiti operativi.

  1. Operative Aufklärung / HUMINT
  2. Technische Aufklärung / SIGINT
  3. Auswertung / Analisi
  4. Steuerung und zentrale Dienstleistung / Amministrazione
  5. Organisierte Kriminalität & Internationaler Terrorismus / Crimine organizzato - Terrorismo internazionale
  6. Technische Unterstützung / Supporto tecnico
  7. Schule des BND / Scuola di formazione BND
  8. Sicherheit / Sicurezza e Difesa


Presidenti del BND[modifica | modifica wikitesto]

Il direttore generale del Bundesnachrichtendienst è un Presidente. Le seguenti personalità hanno occupato tale incarico a partire dal 1956:

Presidenti del Bundesnachrichtendienst (BND)
Nome (lived) Inizi dell'incarico Fine dell'incarico
1 Reinhard Gehlen (1902–1979) 1º aprile 1956 30 aprile 1968
2 Gerhard Wessel (1913–2002) 1º maggio 1968 31 dicembre 1978
3 Klaus Kinkel (b. 1936) 1º gennaio 1979 26 dicembre 1982
4 Eberhard Blum (1919–2003) 27 dicembre 1982 31 luglio 1985
5 Heribert Hellenbroich (b. 1937) 1º agosto 1985 27 agosto 1985
6 Hans-Georg Wieck (b. 1928) 4 settembre 1985 2 ottobre 1990
7 Konrad Porzner (b. 1935) 3 ottobre 1990 31 marzo 1996
8 Gerhard Güllich (b. 1937) (interim) 1º aprile 1996 4 giugno 1996
9 Hansjörg Geiger (b. 1942) 4 giugno 1996 17 dicembre 1998
10 August Hanning (b. 1946) 17 dicembre 1998 30 novembre 2005
11 Ernst Uhrlau (b. 1946) 1º dicembre 2005 7 dicembre 2011
12 Gerhard Schindler (b. 1952) 7 dicembre 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il servizio segreto "interno" tedesco si chiama Bundesamt für Verfassungsschutz.
  2. ^ Paragonabile, pertanto, alla nostra AISE.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]