Bully (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bully
Bully (film).png
una scena del film
Titolo originale Bully
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA, Francia
Anno 2001
Durata 113 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere drammatico
Regia Larry Clark
Soggetto Jim Schutze
Sceneggiatura David McKenna, Roger Pullis
Fotografia Steve Gainer
Montaggio Andrew Hafitz
Interpreti e personaggi

Bully è un film del 2001 diretto da Larry Clark, presentato alla 58ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia dello stesso anno. Il film si basa il libro Bully: A True Story of High School Revenge di Jim Schutze, che a sua volta si ispira ad un reale fatto di cronaca avvenuto nel 1993.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film è incentrato sul rapporto ambiguo e distruttivo degli amici d'infanzia Bobby e Marty, quest'ultimo perennemente vessato ed umiliato da Bobby che esercita un controllo totale su di lui; insieme passano le giornate compiendo scherzi e vandalismi, abusando di droghe e finanziando i loro vizi con filmini porno amatoriali e spogliarelli in locali gay. Ma quando Marty si innamora di Lisa qualcosa si spezza e Bobby perde il suo controllo sadico nei confronti Marty ed il cambio di regole all'interno del gruppo sfocerà nell'omicidio. Tutti allora accuseranno chi ha parlato, perciò vanno in tribunale dove tutti si minacciano a vicenda. Il film si conclude con le condanne degli assassini.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema