Buglossoides purpureocaerulea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Erba-perla azzurra
Boraginaceae - Buglossoides purpurocaerulea-3.JPG
Buglossoides purpureocaerulea
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Lamiales
Famiglia Boraginaceae
Genere Buglossoides
Specie B. purpureocaerulea
Nomenclatura binomiale
Buglossoides purpureocaerulea
Sinonimi

Buglossoides purpurocaerulea
Buglossoides purpurocaeruleum
Lithospermum purpureocaeruleum

L'erba-perla azzurra (Buglossoides purpureocaerulea (L.) I.M.Johnst.) è una pianta appartenente alla famiglia delle Boraginaceae.[1]

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome del genere Buglossoides proviene dal greco bus (bue) e glossa (lingua), cioè simile a lingua di bue, per la forma delle foglie.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Pianta perenne, verde, alta dai 20 ai 40 cm, villosa in ogni parte per peli patenti (che si staccano orizzontalmente ad angolo retto dal supporto); fusto eretto, ramoso, biforcato in alto; foglie lanceolate-acuminate, con brevi o prive di picciolo; cime fogliose con pochi fiori; calice con lunghi denti lineari; corolla campanulata (larga 6-8 mm) con lobi ovali, azzurro violetta al termine del periodo di fioritura. Fiorisce da aprile a giugno. I frutti sono di forma ovoidale, di colore biancastro, con involucro ricco di carbonato e silicato di calcio.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Pianta diffusa in Europa meridionale. In Italia è comune in tutta la penisola. Presente nei boschi caducifogli fino a 1400 m.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Buglossoides purpureocaerulea in The Plant List. URL consultato il 2 ottobre 2013.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giovanni Galetti, Abruzzo in fiore, Edizioni Menabò - Cooperativa Majambiente, 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica