Buffybot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Buffybot
Il Buffybot (sinistra) accanto alla vera Buffy
Il Buffybot (sinistra) accanto alla vera Buffy
Universo Buffyverse
Lingua orig. Lingua inglese
1ª app. in Pronto intervento
Ultima app. in Il rito (2ª parte)
Interpretato da Sarah Michelle Gellar
Voce italiana Barbara De Bortoli
Specie robot
Sesso femminile
Professione sosia di Buffy
Abilità
  • esperta nel corpo a corpo
  • uso di molte armi
  • forza sovrumana
  • elevata resistenza
Parenti

nessuno

Buffybot è un personaggio ricorrente tra la quinta stagione e gli inizi della sesta nel serial Buffy l'ammazzavampiri: essendo una replica robotica identica alla vera Buffy Summers, nella sua parte recita Sarah Michelle Gellar.

Pur essendo una perfetta replica fisica di Buffy, i modi di fare e il tipo di discorsi del Buffybot sono solitamente delle riprese, imperfette, dei modelli umani, dovuti anche al fatto che manca della comprensione delle sfumature presenti in una qualsiasi conversazione.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Nella quinta stagione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (quinta stagione).

Il Buffybot è stato creato da Warren su richiesta di Spike nell'episodio Pronto intervento: Warren aveva già costruito per sé una fidanzata robot, e Spike vuole da lui un robot con le sembianze di Buffy da usare come giocattolo sessuale, essendosi innamorato della vera Buffy che precedentemente lo aveva rifiutato. Di conseguenza, il Buffybot inizialmente è programmato per essere innamorato di Spike e fare ogni cosa per compiacerlo.

Inizialmente la Scooby Gang scambia il Buffybot per la vera Buffy: sia Xander che Anya spiano il robot copulare con Spike e pensano che Buffy sia impazzita dopo la morte della madre; anche i servitori di Glory li vedono e sospettano che lui sia la Chiave, per cui lo catturano. Entrambe le Buffy devono stornare i sospetti di Glory e assicurarsi di liberare Spike in modo da accertarsi che non abbia rivelato chi sia realmente la Chiave; durante la battaglia il Buffybot è danneggiato e disattivato. Poco dopo Buffy finge essere il robot per scoprire se Spike abbia rivelato il segreto di Dawn: il vampiro dice che piuttosto sarebbe morto pur di non parlare e Buffy, toccata, lo bacia, facendo intuire a Spike che quello non era il Buffybot. Buffy gli dice che il robot è andato e che comunque era una cosa finta, ma ciò che ha fatto per lei e Dawn è vero e che lei non lo dimenticherà mai.

Poco tempo dopo nell'episodio Spirale di violenza Xander e Anya mentre puliscono lo scantinato di Xander ritrovano il Buffybot disattivato: ne parlano con Giles che lo fa riattivare e viene usato per attaccare Glory distraendola dalla vera Buffy. In pochi minuti viene decapitato da Glory, che inizia a credere che Buffy sia un robot.

Nella sesta stagione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Buffy l'ammazzavampiri (sesta stagione).

Dopo la morte della Cacciatrice il Buffybot è impiegato nella perlustrazione per fare in modo che il mondo demoniaco non ne scopra la morte: finché i demoni pensano che Buffy sia viva, è meno probabile che attacchino. Questa finzione inoltre permette che Dawn, priva di un tutore legale poiché sia Buffy che Joyce sono morte, possa rimanere in città con la Scooby Gang. Un vampiro scopre il segreto mentre combatte con il Buffybot e poi conduce un gruppo di biker demoniaci a Sunnydale per devastare la città: i demoni nell'episodio Il rito (2ª parte) distruggono il Buffybot pezzo a pezzo. Prima di morire però rivela a Dawn che la vera Buffy è tornata. Il Buffybot da allora non è più stato riparato.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Il Buffybot possiede una forza simile se non eguale di quella della vera Buffy a causa della sua natura meccanica, inoltre è programmato per essere un combattente abile quanto l'originale sia nel combattimento corpo a corpo che nell'utilizzo delle armi. A tali caratteristiche va aggiunta l'incredibile resistenza ai danni fisici dovuta sempre alla costituzione ferrea del suo corpo, che lo rendono estremamente difficile da danneggiare.

Grazie a queste abilità il Buffybot si rivela essere il perfetto sostituto di Buffy nella caccia ai vampiri nonostante le forti limitazioni da software.

fantasy Portale Fantasy: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fantasy