Bucketheadland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bucketheadland
Artista Buckethead
Tipo album Studio
Pubblicazione 5 febbraio 1992
2 luglio 1993 (Importazione)
Durata 58:21 (CD1)
16:48 (CD2)
Dischi 2
Tracce 33 (CD1) + 7 (CD2)
Genere Rock sperimentale
Etichetta Avant
Produttore Bootsy Collins
Registrazione 1992 ai Bootzilla Studios
Formati 2CD
Buckethead - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1994)

Bucketheadland è il primo album in studio del chitarrista statunitense Buckethead, pubblicato il 5 febbraio 1992 dalla Avant Records, etichetta giapponese di John Zorn.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Bucketheadland è un concept album il cui tema principale è quello di un immaginario "parco dei maltrattamenti" ("abusement park"), denominato appunto "Bucketheadland". Questo parco è un tema ricorrente della discografia di Buckethead, ed è parte della sua "mitologia personale", sviluppata sugli album e attraverso altri media (principalmente il suo sito ufficiale). Viene descritto come una versione macabra di Disneyland, diviso in una serie di settori, a cui corrispondono diverse sezioni dell'album. Uno di questi settori è dedicato alla saga di Giant Robo,[1] una serie televisiva di genere tokusatsu/mecha di cui Buckethead è appassionato e a cui rimandano molti altri suoi lavori.

Alcune di queste tracce sono state rivisitate negli album successivi, come ad esempio Intro: Park Theme, rielaborata e divenuta Welcome to Buckethealand (presente nell'album successivo). Questo album ha avuto inoltre un seguito, intitolato Bucketheadland 2 e pubblicato nel 2002.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Musiche di Buckethead, eccetto dove indicato

Disc A[modifica | modifica wikitesto]

  • Intro
  1. Park Theme – 3:20
  • Giant Robot
  1. Interlude – 0:28
  2. Giant Robot Theme – 4:16 (musica: Takeo Yamashita)
  3. Enter Guillatine – 0:33
  4. Giant Robot vs. Guillatine – 4:02
  • Bucketbots Jig
  1. Bucketbots Jig – 0:28
  2. Enter Slipdisc – 1:54
  3. Bansheebot vs. Buckethead – 0:58
  • Slaughter Zone
  1. The Haunted Farm – 2:43
  2. Hook & Pole Gang – 1:07
  3. Cattle Prod – 0:41
  4. Phantom Monk – 1:46
  5. The Rack – 0:29
  6. Nosin' – 1:21
  7. Gorey Head Stump – 1:32
  8. Sterling Scapula – 0:49
  9. Skid's Looking Where – 1:08
  10. Steel Wedge – 1:22
  11. Wonka in Slaughter Zone – 1:30
  12. Nosin' Part 2 – 0:40
  13. Diabolical Minds – 1:33
  14. Alice in Slaughterland – 1:17
  15. Bleeding Walls – 0:22
  16. Buddy on a Slab – 1:13
  17. Buddy in the Graveyard – 1:02
  18. Oh Jeez... – 1:21
  19. Funeral Time – 1:39
  • Computer Master
  1. Computer Master – 8:16
  • Virtual Reality
  1. Part 1 – 2:01 (musica: Bootsy Collins)
  2. Part 2 – 1:34 (musica: Bootsy Collins)
  • Home Run Derby
  1. Interlude – 0:33
  2. Main Theme – 4:45
  • I Love My Parents
  1. I Love My Parents – 1:38

Disc B: Dance Remixes[modifica | modifica wikitesto]

  1. Intro: Park Theme Extension – 5:43
  2. Guillatine Battle – 0:52
  3. Giant Robot Theme – 1:46 (musica: Takeo Yamashita)
  4. Robot Dance – 1:02
  5. Virtual Reality – 3:04 (musica: Bootsy Collins)
  6. Bansheebot Bop – 1:03
  7. Baseball Buddy – 3:18

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Produzione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bucketheadland Visitor Center

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock