Bryggen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 60°23′51″N 5°19′24″E / 60.3975°N 5.323333°E60.3975; 5.323333

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Bryggen
(EN) Bryggen
Bryggen, Bergen3.JPG
Tipo Culturali
Criterio (iii)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1979
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda
Casa di legno a Bryggen
I cunicoli interni tra le case del Bryggen

Bryggen (molo o approdo in norvegese) chiamato anche Tyskebryggen (L'approdo tedesco o dei tedeschi) è lo storico quartiere lungomare della città di Bergen in Norvegia costituito da case di legno edificate in linea e sede dei commercianti della lega anseatica dal XIV al XVIII secolo.

Il quartiere occupa tutto il lato orientale della baia di Vågen.

La fondazione di Bergen risale al 1070 e nel 1360 vi fu aperto un ufficio (Kontor) della Lega Anseatica, la città divenne un importante centro del commercio. Gli scambi riguardavano soprattutto lo stoccafisso proveniente dal nord del paese e i cereali proveniente dall'Europa. Negli edifici di Bryggen risiedevano gli impiegati, in maggioranza tedeschi, della lega, le attività amministrative e i magazzini.

Gli edifici furono ricostruito in seguito all'incendio del 1702 che distrusse gran parte dell'area. Attualmente circa un quarto degli edifici sono ancora originali le costruzioni restanti sono più recenti anche se alcune strutture interrate risalgono al XV secolo.

Gli edifici ospitano attività legate al turismo, negozi, ristoranti e musei tra i quali il museo anseatico e il museo di Bryggen.

Il quartiere con le sue circa 280 case di legno è stato classificato dall'UNESCO tra i patrimoni dell'umanità.

Visione di fronte

Video[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità