Bruno Fornaroli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bruno Fornaroli
Dati biografici
Nome Bruno Fornaroli Mezza
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 174 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Figueirense Figueirense
Carriera
Giovanili
2005-2007 Nacional Nacional
Squadre di club1
2006-2008 Nacional Nacional 28 (14)
2008-2009 Sampdoria Sampdoria 5 (0)
2009 San Lorenzo San Lorenzo 12 (2)
2009-2010 Recreativo Huelva Recreativo Huelva 17 (2)
2010-2011 Sampdoria Sampdoria 1 (0)
2011 Nacional Nacional 9 (4)
2011-2012 Sampdoria Sampdoria 11 (0)
2012 Boston River Boston River 0 (0)
2012-2013 Panathinaikos Panathinaikos 17 (0)
2014 Danubio Danubio 14 (2)
2014- Figueirense Figueirense 0 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 gennaio 2014

Bruno Fornaroli (Salto, 7 settembre 1987) è un calciatore uruguaiano, attaccante del Figueirense in prestito dal Danubio.

È soprannominato El Tuna (in lingua italiana Il Cactus).

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È ambidestro e può giocare come prima o seconda punta.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Nacional[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nelle giovanili del Nacional Montevideo, esordisce in prima squadra in Nacional-Rentistas (0-3) nel luglio del 2006. In seguito segna 12 gol in 20 partite giocate.

Sampdoria[modifica | modifica sorgente]

Il 22 luglio 2008 si trasferisce per 3 milioni di euro, con un contratto quinquennale da 300 000 euro a stagione, alla Sampdoria,[1] che acquista l'intero cartellino del giocatore ma ha l'obbligo, in caso di cessione futura (sempre a titolo definitivo) dell'attaccante a una terza società, di versare al Nacional il 50% del ricavato, detratti i 3 milioni di euro versati per il suo cartellino.[2]

Esordisce in Serie A il 14 settembre 2008 allo Stadio Olimpico di Roma in Lazio-Sampdoria (2-0) subentrando al 75' a Paolo Sammarco. Il 18 settembre mette a segno il suo primo gol con la maglia blucerchiata realizzando la rete del 5-0 contro i lituani del Kaunas nel primo turno di Coppa UEFA 2008-2009.[3] Nella gara di ritorno segnerà il suo secondo gol nelle file liguri che consentirà alla Sampdoria di battere il Kaunas 2-1 in Lituania.

Il terzo gol di Fornaroli è stato siglato su rigore in Sampdoria-Empoli (2-1), valevole per l'accesso ai quarti di finale della Coppa Italia. In sei mesi in maglia blucerchiata Bruno colleziona 5 presenze in Serie A, 4 presenze e 2 gol in Coppa UEFA e 1 presenza e 1 gol in Coppa Italia.

San Lorenzo e Recreativo de Huelva[modifica | modifica sorgente]

Il 12 febbraio 2009 passa agli argentini del San Lorenzo in prestito semestrale con diritto di riscatto dell'intero cartellino.

Il 31 agosto 2009 passa in prestito al Recreativo de Huelva in Segunda División spagnola, dove segna 2 gol in 17 partite.

Ritorno alla Samp[modifica | modifica sorgente]

Conclusa la stagione torna alla Sampdoria. Fino al mese di novembre, non viene mai convocato nella prima squadra, e così gioca spesso come fuoriquota nelle file della squadra primavera, segnando anche 4 gol in 2 incontri.

Fa ritorno in prima squadra il 6 novembre 2010, di fatto per sostituire Antonio Cassano messo fuori rosa pochi giorni prima. Esordisce in campionato la domenica successiva in Sampdoria-Catania, subentrando a Guido Marilungo nei minuti finali; al suo ingresso in campo il pubblico blucerchiato lo accoglie con applausi e cori (il giocatore infatti, benché non avesse giocato molto per il club, aveva lasciato una buona impressione ai tifosi).

Ritorno al Nacional[modifica | modifica sorgente]

Il 26 gennaio 2011 viene annunciato il suo passaggio in prestito al Nacional Montevideo;[4] nella sua ex squadra va a segno per 4 volte in 9 partite.

Secondo ritorno alla Samp[modifica | modifica sorgente]

Il 27 luglio 2011 rientra alla Sampdoria tornando ad allenarsi insieme ai compagni nel ritiro di Moena. Debutta in Serie B il 30 agosto in Livorno-Sampdoria 0-0 subentrando al compagno Bertani al minuto 89 e gioca la sua prima da titolare il 1º novembre nel 2-0 contro il Crotone. All'annuncio della formazione il suo nome viene accolto da un'autentica ovazione, mentre tutti i suoi compagni vengono fischiati. Risulta uno dei migliori in campo, sfornando peraltro l'assist per il primo gol. Esce per infortunio tra gli applausi del Luigi Ferraris. Conclude la stagione con 11 presenze in campionato senza gol segnati.

Panathinaikos[modifica | modifica sorgente]

Il 18 luglio 2012 la Samp lo cede a titolo definitivo agli uruguaiani del Boston River[5], squadra militante nella Segunda División; soltanto tre giorni dopo però la squadra di Montevideo lo cede a sua volta, sempre a titolo definitivo, ai greci del Panathinaikos, con i quali Bruno firma un contratto triennale.[6] Il 2 settembre 2013 il club ufficializza la rescissione del contratto delle prestazioni sportive del giocatore. [7]

Danubio[modifica | modifica sorgente]

L'8 gennaio 2014 firma un contratto con il Danubio. Esordisce con la nuova maglia il 4 febbraio nella partita Danubio - Cerro Largo, dove subentra al 57'. Segna la prima rete nel match Juventud - Danubio (8 marzo 2014, 2-3).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ES) Bruno Fornaroli ceduto al U.C.Sampdoria
  2. ^ I dettagli della cessione di Fornaroli alla Samp Gazzetta.it
  3. ^ Sampdoria-Kaunas 5-0, 18-09-2008. URL consultato il 02-10-2008.
  4. ^ (ES) “Yo sólo vengo a ganar”, .nacional.com.uy.
  5. ^ Bruno Fornaroli ceduto al Boston River a titolo definitivo.
  6. ^ (EN) Fornaroli signs.
  7. ^ (IT) [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]