Brian Quick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brian Quick
Brian Quick ASU 2011.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 100 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Wide receiver
Squadra Stemma St. Louis Rams St. Louis Rams
Carriera
Giovanili
Appalachian State University
Squadre di club
2012 - presente Stemma St. Louis Rams St. Louis Rams
Statistiche aggiornate al 18/06/2012

Brian Rumeal Quick (Columbia, 5 giugno 1989) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di wide receiver per i St. Louis Rams della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del secondo giro (33°assoluto) del Draft NFL 2012 dai Rams. Al college ha giocato a football ad Appalachian State.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

St. Louis Rams[modifica | modifica sorgente]

Considerato uno dei migliori prospetti tra i wide receiver disponibili nel Draft 2012[1], il 27 aprile Quick fu scelto nel corso del secondo giro dai St. Louis Rams[2][3]. Egli fu la più alta scelta nella storia della Appalachian State University.

Nella settimana 15 contro i Minnesota Vikings, Quick segnò il secondo touchdown su ricezione della carriera[4]. La sua stagione da rookie si concluse con 11 ricezioni per 156 yard e 2 touchdown in 15 partite (una come titolare).

Il primo touchdown della stagione 2013, Quick lo segnò nella settimana 6 contro gli Houston Texans[5].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Nessuno

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 15
Partite da titolare 1
Yard ricevute 156
Touchdown su ricezione 2

Statistiche aggiornate al 6 febbraio 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) NFL Draft Scout.
  2. ^ (EN) 2012 NFL Draft: Brian Quick.
  3. ^ (EN) "St. Louis Rams 2012 Draft Grades".
  4. ^ (EN) Game Center: Minnesota 36 St. Louis 22, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) Game Center: St. Louis 38 Houston 13, NFL.com, 13 ottobre 2013. URL consultato il 14 ottobre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]