Brevin Knight

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brevin Knight
Dati biografici
Nome Brevin Adon Knight
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 77 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Playmaker
Ritirato 2009
Carriera
Giovanili

1993-1997
Seton Hall Prep High School
Stanford Cardinal Stanford Cardinal
Squadre di club
1997-2001 Cleveland Cavaliers Cleveland Cavaliers 190
2001 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 47
2001-2003 Memphis Grizzlies Memphis Grizzlies 108
2003 Phoenix Suns Phoenix Suns 3
2003-2004 Wash. Wizards Wash. Wizards 32
2004 Milwaukee Bucks Milwaukee Bucks 21
2004-2007 Charlotte Bobcats Charlotte Bobcats 180
2007-2008 L. Angeles Clippers L. Angeles Clippers 74
2008-2009 Utah Jazz Utah Jazz 74
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Brevin Adon Knight (Livingston, 8 novembre 1975) è un ex cestista statunitense, professionista nella NBA. È il fratello di Brandin Knight.

Al college[modifica | modifica sorgente]

Ha giocato a livello universitario per la Stanford University dove è risultato essere il leader assoluto per assist realizzati (780), palle recuperate (298), e terzo per punti realizzati (1714) nella storia di quell'università.

Carriera NBA[modifica | modifica sorgente]

Knight viene scelto come sedicesimo assoluto al draft NBA 1997 dai Cleveland Cavaliers. Nel suo primo anno da rookie è leader assoluto per l'NBA per palle recuperate (2,5 di media) e chiude con 9 punti e 8,2 assist di media. A fine stagione viene nominato nel primo quintetto dei rookie della stagione. Rimane fino al 2001 a Cleveland, dove è il playmaker titolare, ma le sue prestazioni perdono via via di efficacia tanto che viene scambiato agli Atlanta Hawks. Da allora gira molte squadre tra cui i Memphis Grizzlies, Phoenix Suns, Washington Wizards, Milwaukee Bucks.

Nel 2004 viene creata la nuova franchigia NBA degli Charlotte Bobcats che, per regolamento, può scegliere giocatori nel cosiddetto Draft di espansione: Knight viene scelto come playmaker titolare della franchigia neonata della Carolina del Nord. Knight gioca una buona stagione 2004-05 con i Bobcats chiudendo con 10,1 punti, 2,0 palle recuperate e, soprattutto, 9,0 assist di media, statistica nella quale risulta essere il secondo assoluto dell'NBA dietro al solo Steve Nash.

Dopo tre stagioni, viene tagliato dai Bobcats il 29 giugno 2007.

Il 13 agosto 2007 firma un contratto di due anni per i Los Angeles Clippers. Nella sua prima stagione in California, Knight ha chiuso con 4,6 punti, 4,4 assist, 1,4 palle recuperate, per un utilizzo di 22,6 minuti di media ad incontro.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]