Breakdown - La trappola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Breakdown - La trappola
Brеakdown - La trappola.png
una scena del film
Titolo originale Breakdown
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1997
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere thriller
Regia Jonathan Mostow
Soggetto Jonathan Mostow
Sceneggiatura Sam Montgomery, Jonathan Mostow
Produttore Jonathan Mostow e Dino De Laurentiis
Fotografia Douglas Milsome
Montaggio Derek Brechin, Kevin Stitt
Musiche Richard Marvin, Jeffrey Pescetto, Ben Peters, Basil Poledouris
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Breakdown - La trappola è un film del 1997, diretto da Jonathan Mostow.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Jeff e sua moglie Taylor decidono di trasferirsi dal Massachussets in California. Durante il viaggio si fermano in una area di sosta in una zona arida e desertica. Un tizio con cui avevano avuto un diverbio per strada manomette un componente della sua Jeep, ma Jeff non nota nulla, quindi i due ripartono. Dopo alcuni chilometri la Jeep si ferma e i due chiedono aiuto ad un camionista il quale si offre di accompagnarli alla stazione di servizio più vicina. Jeff preoccupato di lasciare incustodita l'auto nuova ai margini della strada chiede alla moglie di salire sull'autotreno per cercare soccorso, mentre lui rimane con l'auto. Dopo qualche ora Jeff nota la manomissione e, rimessa a posto l'auto, si dirige verso la stazione di servizio dove il camionista aveva detto che avrebbe accompagnato la moglie, ma non vi trova alcuna traccia di essa... Continua per la strada e ritrova il camion, ma una volta fattolo accostare il camionista sostiene di non averlo mai visto, e gli dà del pazzo. Nel frattempo arriva una volante della polizia a cui Jeff racconta tutto, ma il poliziotto, perquisendo il camion, non vi trova nulla e lascia andare il tizio. Jeff segue il poliziotto al commissariato per denunciare la scomparsa della moglie e poi torna all'area di servizio sperando di avere informazioni sulla moglie. Fuori dal locale uno strano ragazzo lo avvicina e gli dà delle indicazioni per un posto dove avrebbe potuto trovare sua moglie. Jeff lo raggiunge subito ma vi trova il tizio che gli aveva manomesso l'auto, e questi spara contro la sua Jeep costringendo Jeff a gettarsi con tutta l'auto nel fiume lì vicino. Successivamente viene rintracciato dai rapitori di sua moglie e costretto a pagare un riscatto. Jeff arriva senza soldi nel luogo dello scambio, e una volta individuato il camion del rapitore vi si intrufola di nascosto, e si lascia traspostare fin nel suo covo: un fienile dietro la casa del camionista, in cui ci sono ammassati tutti gli oggetti che in molti anni erano riusciti ad ammassare. Jeff tra la refurtiva trova un'arma, libera la moglie e fa irruzione in casa dei rapitori, dopo uno scontro a fuoco è però costretto a fuggire in auto, e durante l'inseguimento riesce a bloccare i membri della banda e alla fine si trova da solo col capo, il camionista. Giunti su di un ponte i due mezzi entrano in collisione, ed i due iniziano a lottare sopra la motrice sospesa al bordo del ponte, Jeff avrà la meglio e vedrà precipitare di sotto il malvivente un attimo prima che venga schiacciato dalla sua stessa motrice.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema