Brazzers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Brazzers
Brazzers-logo.png
URL brazzers.com
Commerciale si
Tipo di sito pornografico
Registrazione
Proprietario Manwin
Creato da Ouissam Youssef, Stephane Manos e Matt Keezer
Lancio 2005
Stato attuale Attivo
Slogan The world's best pornsite!

Brazzers è una casa di produzione di materiale videopornografico di proprietà della Manwin. La rete del "Brazzersnetwork" è composta da più di 20 siti hardcore accessibili con una sottoscrizione a pagamento. Grazie alla popolarità ottenuta, risiede nella classifica dei 500 siti più cliccati su Internet[1].

Le scene prodotte da Brazzers sono quasi tutte di tipo gonzo; le attrici e gli attori sono figure di punta del mondo pornografico statunitense e mondiale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il marchio Brazzers è stato lanciato all'inizio del 2005 da tre ragazzi che, insieme, frequentavano l'Università Concordia. Il sito è gestito da Montreal; le scene vengono girate prevalentemente a Los Angeles, Las Vegas e Miami.

Dall'inizio della sua apertura Brazzers aderisce agli standard di controllo, utilizzando il sistema di etichettatura ICRA, ASACP e Parental Control Bar, che impedisce ai bambini di accedere ai contenuti per adulti presenti sul sito.

Nel 2008 è stato creato Mofos, sito web affiliato a Brazzers anch'esso a tema pornografico, che iniziò vendendo video amatoriali realizzati dalle persone comuni. Ora sono invece attrici professioniste a girare i nuovi contenuti.

Sempre nel 2008 venne licenziato il produttore Bobby Manila che, in seguito denuncerà il sito per frode e per aver violato alcuni termini del contratto[2].

Nel febbraio del 2010 la Pink Visual ha accusato la Brazzers di violare il contenuto protetto da copyright di distribuzione dei contenuti senza licenza[3].

Il "Brazzers network"[modifica | modifica wikitesto]

I siti che compongono il network di Brazzers sono:

  • Asses In Public
  • Baby Got Boobs
  • Big Butts Like It Big
  • Big Tits At School
  • Big Tits At Work
  • Big Tits In Sports
  • Big Tits In Uniform
  • Big Wet Butts
  • Brazzers Exxtra
  • Brazzers Vault
  • Busty And Real
  • Bustyz
  • Butts And Blacks
  • Clothed Female Nude Male
  • Day With A Pornstar
  • Dirty Masseur
  • Doctor Adventures
  • Hot And Mean
  • Hot Chicks Big Asses
  • HQ Honeys
  • Jizz On My Jugs
  • Jugfuckers
  • Milfs Like It Big
  • Mommy Got Boobs
  • Pornstars Like It Big
  • Racks And Blacks
  • Real Wife Stories
  • Sex Pro Adventures
  • She's Gonna Squirt
  • Teens Like It Big
  • Teens Like It Black
  • ZZ Series

Complessivamente, al 26 maggio 2014, il network offre 5805 scene, con 1452 attrici,[4] tra cui le più prolifiche sono Phoenix Marie (65 scene), Shyla Stylez (60), Nikki Benz (55), Rachel RoXXX (55), Rachel Starr (49), Jayden Jaymes (48), Sienna West (45), Krissy Lynn (45), Diamond Foxxx (43), Lisa Ann (41), Audrey Bitoni (40), e Madison Ivy (40).[4]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

2009
  • AVN Awards
    • Best Adult Website[5]
    • Best New Video Production Company
    • Best Big Bust Release per Big Tits at School
  • XBIZ Award: Affiliate Program of the Year[6]
2010
  • AVN Awards: Best Big Bust Series per Big Tits at School[7]
2011
  • AVN Awards
    • Best Membership Site Network[8]
    • Best Big Bust Series per Big Tits at School[8]
    • Best Vignette Release per Pornstar Punishment[9]
2012
  • AVN Awards
    • Best Big Bust Series[10]
    • Best Membership Website[10]
2013
  • Nomination XBIZ Award:[11]
    • Vignette Release of the Year per Big Tits in Sports Vol 9 e Day With a Pornstar
    • Vignette Series of the Year per Big Tits in Sports e MILFs Like it Big
    • All-Girl Series of the Year per Hot and Mean

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statistics Summary for brazzers.com
  2. ^ Manila vs. Brazzers.com Settles Out of Court
  3. ^ Adult studio tackles 'tube sites'
  4. ^ a b Brazzers su Data18
  5. ^ 2009 winners, AVN Award. URL consultato il 25 luglio 2011.
  6. ^ 2009 XBIZ Award winners, XBIZ. URL consultato il 25 luglio 2011.
  7. ^ 2010 AVN Award winners, AVN Award. URL consultato il 25 luglio 2011.
  8. ^ a b 2011 AVN Award winners, AVN Award. URL consultato il 25 luglio 2011.
  9. ^ 2011 Award winners, AVN Award. URL consultato il 25 luglio 2011.
  10. ^ a b 2012 Award winners, AVN Award. URL consultato il 21 novembre 2012.
  11. ^ XBIZ Nominees 2013, XBIZ, January, 2013

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]