Brandon Carr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brandon Carr
Brandon Carr.JPG
Carr nel gennaio 2010.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 11 cm
Peso 114 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Cornerback
Squadra Stemma Dallas Cowboys Dallas Cowboys
Carriera
Giovanili
2004 - 2007 600px Blu Nero e Bianco.png Grand Valley State Lakers
Squadre di club
2008 - 2011 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs
2012 - Stemma Dallas Cowboys Dallas Cowboys
Statistiche aggiornate al 12 settembre 2013

Brandon Carey Carr (Flint, 19 maggio 1986) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di cornerback per i Dallas Cowboys della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del quinto giro (140º assoluto) del Draft NFL 2008 dai Kansas City Chiefs. Al college ha giocato a football alla Grand Valley State University.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Kansas City Chiefs[modifica | modifica sorgente]

Carr fu scelto dai Kansas City Chiefs nel quinto giro del Draft 2008[1]. Firmò un contratto triennale l'11 giugno 2008. Nell'ultima giocata della stagione 2011, Carr intercettò un passaggio Tim Tebow. Quella stagione, l'ultima coi Chiefs, Carr mise a segno 4 intercetti e concesse solamente 3 touchdown agli avversari in tutta la stagione.

Dallas Cowboys[modifica | modifica sorgente]

Il 14 marzo 2012, Carr firmò coi Dallas Cowboys un contratto quinquennale del valore di 50,1 milioni di dollari, inclusi 26,5 milioni garantiti e 10 milioni di bonus alla girma. Il 16 dicembre 2012, Carr fece registrare un intercetto nei supplementari contro i Pittsburgh Steelers, tenendo vive la speranze dei Cowboys di centrare i playoff[2]. Per questa prestazione fu premiato come difensore della NFC della settimana[3]. La sua prima stagione in Texas si concluse disputando tutte le 16 gare come titolare per la quinta volta consecutiva in carriera, con 53 tackle e 3 intercetti.

Nella prima gara della stagione 2013, Carr intercettò un passaggio di Eli Manning nel quarto periodo, ritornandolo in touchdown e contribuendo alla prima vittoria casalinga dei Cowboys sui Giants dal 2008[4]. Il secondo intercetto stagionale lo mise a segno su Matt Barkley dei Philadelphia Eagles nella vittoria in trasferta della settimana 7[5] e il terzo nella gara del Giorno del Ringraziamento, vinta contro i Raiders[6].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

  • Difensore della NFC della settimana: 1
settimana 15 del 2012

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Tackle 294
Sack 0,0
Intercetti 12

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 2008 National Football League Draft, Pro Football Hall Hall of Fame. URL consultato il 30 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Game Center Pittsburgh 24 Dallas 27, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Brandon Carr: NFC Defensive Player Of The Week, SB Nation, 19 dicembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2013.
  4. ^ (EN) Game Center: New York 31 Dallas 36, NFL.com, 9 settembre 2013. URL consultato il 10 settembre 2013.
  5. ^ (EN) Game Center: Dallas 17 Philadelphia 3, NFL.com, 20 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  6. ^ (EN) Game Center: Oakland 24 Dallas 31, NFL.com, 28 novembre 2013. URL consultato il 29 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]