Braccialini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Braccialini srl
Stato Italia Italia
Tipo società a responsabilità limitata
Fondazione 1954 a Firenze
Sede principale Scandicci (FI)
Gruppo Tagete SpA
Persone chiave
  • Carla Cecconi Braccialini, Presidente Onorario
  • Riccardo Braccialini, Amministratore Delegato
  • Massimo Braccialini, Direttore Creativo
Settore pelletteria
Prodotti borse e accessori moda
Fatturato 77 milioni € (2012)
Dipendenti 240 (2012)
Sito web www.braccialinigroup.com

Braccialini è una PMI del settore della pelle e fa parte del distretto produttivo della pelle della provincia di Firenze; attualmente è presente in 40 paesi, con negozi monomarca o in franchising[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondata nel 1954 da Roberto e Carla Braccialini, inizia come azienda artigianale di borse, alla scomparsa del marito Carla Braccialini prende le redini dell'azienda.

Nel 1980 entrano in azienda i figli Riccardo e Massimo. Sono anni di espansione e di nuove collaborazioni: con Vivienne Westwood nel 1987 e con Fiorucci, Rocco Barocco e Bagutta nel 1988, anno che vede anche la nascita di Contromano, azienda specializzata nel segmento medio del settore pelletteria.

Nel 1990 il nuovo marchio TUA by Braccialini va ad affiancarsi a quello storico, dal quale comunque si distingue per la destinazione dei prodotti ad un pubblico più giovane e una fascia di prezzi inferiore. Nello stesso anno una rosa stilizzata va a costituire il nuovo logo ufficiale. Nel 1993, viene aperto il primo negozio monomarca Braccialini a Firenze.

Nel 2000 la Braccialini entra a far parte del Mariella Burani Fashion Group. Aumentano i negozi monomarca in Italia e nel mondo, fino a contare nel 2006 la propria presenza in ben 40 paesi. Nel 2007 avviene l’acquisizione dell'azienda Dadorosa Srl, licenziataria a livello mondiale di Gherardini, l'azienda fondata a Firenze nel 1885[2]. Nel 2009 Carla Braccialini viene nominata Cavaliere del Lavoro[3] Nello stesso anno la società inaugura la sua nuova sede a Scandicci.

Dal marzo 2010 la Braccialini esce dal perimetro della Mariella Burani Fashion Group entrando a far parte di Mosaicon, controllata dal fondo inglese di private equity 3i. Nel marzo 2011 Dadorosa viene fusa per incorporazione nella Braccialini srl, per snellire le procedure buracratiche, ridurre i costi e controllare direttamente tutti i marchi.

Dal novembre 2011 Braccialini esce dal gruppo Mosaicon e torna indipendente grazie ad un'operazione che ha visto l'intervento diretto della famiglia fondatrice assieme a nuovi soci finanziari. Contemporaneamente l'azienda acquisisce il marchio Francesco Biasia.


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Braccialini - home
  2. ^ Rassegna Stampa pdf
  3. ^ Il Resto Del Carlino - Napolitano nomina 25 nuovi Cavalieri del lavoro Fra gli insigniti anche Conti, Sarmi e Patuelli

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]