Boulder Dash

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boulder Dash
Boulder Dash.jpg
Sviluppo Peter Liepa e Chris Gray
Pubblicazione First Star Software
Data di pubblicazione 1983
Genere Piattaforme, Rompicapo
Piattaforma Commodore 64, Atari 400/800, ZX Spectrum, NES, MS-DOS, Amstrad CPC, Amiga, Atari ST, Apple II, BBC Micro, Game Boy Advance

Boulder Dash è un videogioco pubblicato per Commodore 64, Atari 400/800, ZX Spectrum, NES, IBM PC, Amstrad CPC e molte altre piattaforme. Il primissimo Boulder Dash (Atari) è stato scritto nel 1983 da Peter Liepa e Chris Gray ed è stato prodotto da First Star Software.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In questa serie occorre guidare il protagonista, chiamato Rockford, all'interno di caverne per raccogliere diamanti. Rockford può scavare gallerie, ma deve fare attenzione a svariati pericoli: creature malvagie, esplosioni, rocce e frane nel quale rischia di essere intrappolato.

In ciascun livello di gioco Rockford deve collezionare un certo numero di diamanti entro un determinato periodo di tempo. Solo così si potrà aprire la porta che gli consentirà di passare al livello successivo.

Serie ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Anno Piattaforma/e Note
Boulder Dash 1984 Amstrad CPC, Apple II, Atari ST, ColecoVision, Commodore 64, MSX, NES, MS-DOS, ZX Spectrum
Boulder Dash 1984 Arcade prodotta da Exidy, uno dei primi titoli per home computer convertiti per aracade).[1]
Boulder Dash 1985 Arcade versione dotata di grafica migliorata ma schermo più piccolo.[1]
Boulder Dash II 1985 Amstrad CPC, Atari 5200, Atari 8-bit, Commodore 64, MSX, MS-DOS, ZX Spectrum Il primo seguito: è stato intitolato in maniera diversa a seconda della piattaforma: Rockford's Riot su MSX, Rockford's Revenge su C64, e Champion Boulder Dash per le versioni giapponesi.[1]
Boulder Dash 3 1986 Terzo capitolo, pubblicato per Apple II, C64, Spectrum, e PC. La scarsa cura della grafica e dei livelli ne fecero uno scarso successo di pubblico.[1]
Boulder Dash Construction Kit 1986 Apple II, Commodore 64, ZX Spectrum, Atari 800, Atari ST Versione dotata di editor di livelli. La versione per Spectrum è intitolata Boulder Dash IV.[1]
Rockford 1988 Arcade, Amiga, Atari ST, ZX Spectrum, Amstrad CPC, Commodore 64 Rockford era in origine una versione arcade data in licenza ad Arcadia Systems. in seguito convertita per home computer.[1]
Boulder Dash Part 2 1990 Arcade
Boulder Dash 1990 Game Boy
Boulder Dash 1990 NES
Boulder Dash Ex 2002 Game Boy Advance Presenti due modalità di gioco: EX Mode (rinnovata) e Classic Mode (originale).[1]
Boulder Dash Xmas 2002 Edition 2002 Microsoft Windows
GemJam Gold 2003 Microsoft Windows Spin-off ispirato a Boulder Dash.[1]
Boulder Dash – Treasure Pleasure 2003 Microsoft Windows
Boulder Dash: Rocks! 2007 PlayStation Portable, Nintendo DS
Boulder DAs Vol 1 2009 iPhone
Boulder Dash XL 2011 Xbox Live Arcade, PC
Boulder Dash - The Collection! 2011 Android
Boulder Dash 2011 Atari 2600
Boulder Dash XL 3D 2012 Nintendo 3DS

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h The Definitive Boulder Dash. Stuart Campbell, Retro Gamer n. 53, pag. 32-41

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi