Bosley Crowther

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bosley Crowther (Lutherville, 13 luglio 19057 marzo 1981) è stato un giornalista e critico cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato con il nome di Francis Bosley Crowther Jr nello stato del Maryland, si trasferì con la famiglia a Winston-Salem, nella Carolina del Nord, dove iniziò a lavorare per il suo primo giornale, l' Evening Star. Lavorò come critico cinematografico per il New York Times per 27 anni, i suoi articoli furono importanti per il successo e la carriera di numerosi attori e registi del mondo di Hollywood[1]

Fu uno dei primi a mostrarsi generoso nei confronti di Marilyn Monroe ai tempi di fermata d'autobus.[2] Sposò Florence Marks il 20 gennaio 1933.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Scrisse due libri:

  • The Lion's Share: The Story of an Entertainment Empire (1957), con cui documenta la storia del MGM
  • Hollywood Rajah: The Life and Times of Louis B. Mayer (1960), una biografia di uno dei più importanti uomini della MGM

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Robert D., McFadden (1981-03-08). "Bosley Crowther, 27 Years a Critic of Film for Times, is Dead at 75". The New York Times
  2. ^ Robert C. Cottrell, Icons of American Popular Culture: From P.T. Barnum to Jennifer Lopez pag 162, M.E. Sharpe, 2009. ISBN 9780765622990.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 46862252 LCCN: n50018535