Born to Die (singolo Lana Del Rey)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Born to Die
Lana Del Rey - Born To Die.png
Immagine dal videoclip di Born to Die
Artista Lana Del Rey
Tipo album Singolo
Pubblicazione 30 dicembre 2011
Durata 4 min : 46 s
Album di provenienza Born to Die
Genere Baroque pop
Etichetta Interscope Records, Stranger Records
Produttore Justin Parker, Robopop
Formati download digitale, CD
Certificazioni
Dischi d'argento Regno Unito Regno Unito[4]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oro Australia Australia[1]
(Vendite: 35.000+)
Danimarca Danimarca[2]
(Vendite: 15.000+)
Italia Italia[3]
(Vendite: 15.000+)
Lana Del Rey - cronologia
Singolo precedente
(2011)
Singolo successivo
(2012)

Born to Die è un brano musicale della cantante Lana Del Rey, estratto come secondo singolo dal suo secondo album, Born to Die, di cui ha anticipato l'uscita.[5]

Il videoclip della canzone è stato girato nel Castello di Fontainebleau ed è stato diretto dal regista e cantante Yoann Lemoine, conosciuto come Woodkid.[6]

Successo commerciale[modifica | modifica sorgente]

Il brano ha ottenuto, mondialmente, tre certificazioni di disco d'oro in Australia[1], Danimarca[2] e Italia.[3]

In Danimarca, il singolo ottiene più successo del precedente (Video Games); se quest'ultimo aveva raggiunto come massima posizione la 18ª, Born to Die ha raggiunto il 7º posto (diventando la posizione più alta raggiunta dal brano in tutte le classifiche ufficiali nel mondo).[7] Un anno dopo il rilascio ufficiale, la International Federation of the Phonographic Industry Danimarca ha certificato Born to Die disco d'oro per vendite superiori alle 15 000 copie.[2]

In Francia, il singolo ha complessivamente venduto oltre 39 000 copie nel corso del 2012.[8]

In Italia, Born to Die ha raggiunto la 15ª posizione nella classifica del 30 gennaio 2012.[9] Il singolo scende al 16º posto la settimana successiva, rimanendo per due settimane consecutive nei primi venti posti.[10] Il 26 giugno 2012, Born to Die è stato certificato disco d'oro dalla Federazione Industria Musicale Italiana per gli oltre 15 000 download digitali.[3]

Nel Regno Unito, Born to Die ottiene un discreto successo, debuttando al 14º posto per poi salire, la settimana successiva, alla 9ª posizione con 28 090 copie vendute.[11] La settimana seguente, scende alla 10ª posizione ma diventa la settimana in cui il singolo ha venduto più copie nello stesso stato (28 802).[12]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  • UK Promo CD
  1. Born to Die (Single Mix) – 4:09
  2. Born to Die (Album Version) – 4:47
  3. Born to Die (Instrumental) – 4:48
  1. Born to Die
  2. Born to Die (PDP / 13 Remix)
  3. Born to Die (Woodkid & the Shoes Remix)
  4. Born to Die (Clams Casino Remix)

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2012) Posizione
Belgio (Fiandre)[29] 98
Belgio (Vallonia)[30] 84
Francia[31] 97
Polonia[32] 20

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2012 Singles.
  2. ^ a b c (DA) IFPI. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  3. ^ a b c Certificazione Singoli Digitali dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 24 del 2012 (PDF), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 26 giugno 2012.
  4. ^ Certifield Awards - BPI.
  5. ^ Born to Die estratto come secondo singolo dall'album omonimo.
  6. ^ Il video di Born to die è stato girato nel Castello di Fontainebleau in Francia.
  7. ^ a b Andamento di Born to Die in Danimarca.
  8. ^ (FR) Les Singles les plus Vendus en 2012.
  9. ^ a b Classifica italiana del 30 gennaio 2012. URL consultato il 9 febbraio 2012.
  10. ^ Classifica italiana del 6 febbraio 2012. URL consultato il 16 febbraio 2012.
  11. ^ (EN) Born to Die vende 28 090 copie nel Regno Unito.
  12. ^ (EN) Born to Die vende 28 802 copie nel Regno Unito.
  13. ^ Born to Die, iTunes Store, 30 dicembre 2011. URL consultato il 16 gennaio 2012.
  14. ^ Andamento di Born to Die in Australia.
  15. ^ Andamento di Born to Die in Austria.
  16. ^ Andamento di Born to Die in Belgio (Fiandre).
  17. ^ Andamento di Born to Die in Belgio (Vallonia).
  18. ^ Andamento di Born to Die in Finlandia.
  19. ^ Andamento di Born to Die in Francia.
  20. ^ Andamento di Born to Die in Germania.
  21. ^ TOP 50 SINGLES, WEEK ENDING 2 February 2012.
  22. ^ Andamento di Born to Die nei Paesi Bassi.
  23. ^ Andamento di Born to Die nel Regno Unito.
  24. ^ Andamento di Born to Die in Repubblica Ceca.
  25. ^ Andamento di Born to Die in Slovacchia.
  26. ^ Andamento di Born to Die in Spagna.
  27. ^ Andamento di Born to Die in Svezia.
  28. ^ Andamento di Born to Die in Svizzera.
  29. ^ (NL) Born to Die nella classifica annuale delle Fiandre.
  30. ^ (FR) Born to Die nella classifica annuale della Vallonia.
  31. ^ (FR) 200 singoli più venduti in Francia nel 2012. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  32. ^ (PL) TOP digital utworów - 2012. URL consultato il 1º maggio 2013.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica