Borgo castello di Castiglione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Infobox struttura militare}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Il borgo castello di Castiglione è sito in un colle alto 750 m. s. l. m. adiacente a Palombara Sabina, nelle vicinanze dei parco dei Monti Lucretili, in provincia di Roma,

La costruzione risale alla seconda metà del XIII secolo, ma la prima notizia risale al 1276 in un documento che cita la proprietà del castello come proprietà di Rainaldo di Palombara.

Sul finire del XIII secolo passo al papa Onorio IV. La sua famiglia (i Savelli) lo conservò fino alla fine del XIV secolo, difatti, in un documento del 1427 risulta già abbandonato causa epidemie, così come molti altri castelli della zona dei Monti Lucretili, altri vorrebbero l'abbandono del castello ad una serie di cedimenti strutturali del castello stesso o del territorio sottostante dovuto a terremoti.

Il castello è in stile medievale, nelle vicinanze vi era un romitorio di San Martino risalente all'anno 1000 e attivo fino al XVII secolo

Il castello occupa un'area di 1200 m2. ed occupa:

  • un borgo;
  • una chiesa;
  • una cisterna romana ottenuta da resti preesistenti nella zona circostante a terrazzamenti (a scopo agricolo, sfruttati ancora, forse, in età medievale) di età romana.

Ora del castello ne rimangono solo dei ruderi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]