Borgo Pio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Borgo Pio

Borgo Pio è una strada che collega via di Porta Castello e via di Porta Angelica, a Roma, nel rione Borgo[1].

La via fu istituita con la bolla di papa Pio IV Erectionis civitatis Piae prope arcem Sancti Angeli, datata 5 dicembre 1565. La costruzione della via, avviata durante il pontificato di Pio IV (da cui prende nome il borgo), fu proseguita da papa Gregorio XIII, come testimoniato da un'epigrafe sita vicino alla chiesa di Sant'Anna dei Palafrenieri[2]:

GREGORIUS XIII PONT. MAX
CIVITATEM PIAM A PIO IV
COEPTAM SALUBRITATI
CIVIUM CONSULENTES
AEDIFICIS ORNAVIT
ET VIAS SILICE STRAVIT
ANNO VIII MDLXXX
CURABANT
PAULUS BUBALUS
ET SEBASTIANUS VARUS
AEDILES.

Per la vicinanza con la chiesa di Sant'Anna, fu chiamato anche borgo Sant'Anna.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma A.svg
 È raggiungibile dalla stazione Ottaviano - San Pietro - Musei Vaticani.
Metropolitana di Roma C.svg
Sarà raggiungibile, entro il 2018, dalla stazione San Pietro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rendina-Paradisi, 1018.
  2. ^ Rendina-Paradisi, 1019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Donatella Paradisi, Le strade di Roma. Volume terzo P-Z, Roma, Newton Compton Editori, 2004, ISBN 88-541-0210-5.
Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma