Borassus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Borassus
Borassus flabellifer.jpg
Borassus flabellifer
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Arecales
Famiglia Arecaceae
Sottofamiglia Coryphoideae
Tribù Borasseae
Genere Borassus
L.[1]

Borassus è un genere di palme native delle regioni tropicali di Africa, Asia e Nuova Guinea.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Sono palme alte fino a 30 m. Hanno foglie lunghe da 2 a 3 m, a ventaglio, fiori piccoli raccolti in densi grappoli, e frutti grandi, marroni, approssimativamente sferici.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Il genere comprende sei specie:

Coltivazione e utilizzo[modifica | modifica sorgente]

Le palme del genere Borassus sono coltivate per molti differenti scopi. Le foglie possono essere usate per costruire oggetti di diverso genere, come cestini, cappelli, ombrelli, o per produrre materiale cartaceo simile al papiro. I rami possono essere utilizzati per realizzare cordame; il legno è duro, pesante, resistente e adatto all'uso edilizio. Sono numerosi anche gli usi alimentari; le piante più giovani sono commestibili, bollite o arrostite e pestate; i frutti e i semi si possono mangiare crudi o cotti. Si possono ricavare da queste palme anche diversi tipi di vino di palma e bevande derivate.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Linnaeus, Species Plantarum 1187. 1753. Type:B. flabellifer

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]