Boraras brigittae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Boraras brigittae
Nano-Aquarium mit Boraras brigittae.JPG
Boraras brigittae in acquario
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Superfamiglia Cyprinoidea
Famiglia Cyprinidae
Genere Boraras
Specie B. brigittae
Nomenclatura binomiale
Boraras brigittae
(Vogt, 1978)

Boraras brigittae (Vogt, 1978) è un piccolo pesce di acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae, proveniente dall'Indonesia, anche se spesso lo si incontra negli acquari. Viene anche chiamato "Mosquito Rasbora".

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

È un pesce asiatico, originario dei torrenti e dalle torbiere del Borneo e dell'Indonesia[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo pesce presenta un corpo sottile, allungato e compresso lateralmente. La livrea è prevalentemente rossa, con una linea blu sui fianchi. Le pinne sono trasparenti con macchie nere e rosse, e la pinna caudale è biforcuta. In un gruppo di questi pesci si possono riconoscere i maschi, specialmente quello dominante, perché la loro colorazione è più intensa. Raggiungono la dimensione massima di 3,5 cm[1].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di piccoli invertebrati acquatici[2].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

È oviparo e la fecondazione è esterna. Le uova, fino a 50, vengono deposte sulle foglie delle piante acquatiche e si schiudono dopo due giorni[3]. Non vi sono cure parentali, anzi, questo pesce non è difficile da riprodurre ma non si possono lasciare le uova nell'acquario senza trasferirle in una vasca diversa: verrebbero mangiate[2].

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

È abbastanza comune nell'acquariofilia perché non è difficile da allevare, ma ha alcune caratteristiche che non lo rendono molto comune negli acquari di comunità; infatti a causa delle sue piccole dimensioni non può stare con pesci più grossi, diventerebbe facilmente una preda[2]. Deve vivere in gruppi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) B. brigittae in FishBase. URL consultato il 22.10.13.
  2. ^ a b c Seriouslyfish.com.
  3. ^ scheda riproduzione. URL consultato il 22.10.13.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci