Booz & Company

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Booz & Company
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Partnership
Fondazione 1914
Sede principale New York
Filiali 60 uffici in circa 33 paesi nel mondo
Settore consulenza
Prodotti strategia, private equity, operations, mergers & acquisitions, technology e organization
Fatturato Green Arrow Up.svg 1.1 miliardi di USD (2008)
Dipendenti 3,300 (2010)
Slogan Helping make companies more valuable
Sito web www.booz.com

Booz & Company è una delle prime società di consulenza strategica e direzionale al mondo, lavora a stretto contatto con le più importanti organizzazioni per aumentarne la loro competitività e quindi il loro valore. Fondata nel 1914 da Edwin Booz, Booz & Company è una partnership, interamente posseduta e gestita dai suoi circa 200 partner. Ha 60 uffici in 33 paesi nel mondo.

La compagnia si è recentemente separata da Booz Allen Hamilton, accorpando tutto lo staff assegnato a clienti privati (commercial business consulting) e a società governative al di fuori degli USA (government business consulting), mentre Booz Allen Hamilton si è focalizzata esclusivamente sulle agenzie governative statunitensi. Attualmente le due compagnie, che hanno firmato un non-compete agreement fino al 2011, continuano a cooperare su specifiche opportunità e iniziative. Nel 2009 Booz & Company ha acquisito la società di consulenza americana Katzenbach Partners e ha stretto collaborazioni con la società greca Kantor. Il 23 dicembre del 2013, i partners della società annunciano l'approvazione dell'acquisizione da parte di PricewaterhouseCoopers[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Booz & Company è stata fondata da Edwin G. Booz, uno studente della Northwestern University di Chicago laureato in Economia e un master in Psicologia, con tesi su Mental Tests for Vocational Fitness.

Dopo gli studi alla Northwestern University nel 1914 Edwin Booz sviluppo' l'idea che le compagnie avrebbero avuto maggior chances di successo se avessero ricercato l'opinione e la consulenza di professionista esperto che fosse esterno all'organizzazione.[2] Questa teoria si tradusse presto in una nuova professione per l'epoca — la management consulting — che egli seppe implementare nella compagnia che oggi porta il suo nome. Booz fondò a Chicago una piccola società di consulenza, che due anni dopo lui e due altri partner trasformarono nella Business Research and Development Company, che svolgeva studi e ricerche per aziende commerciali ed industriali. Questo servizio, che Booz dichiarò essere il primo di questo tipo nel Midwest, presto attrasse clienti come Goodyear, Chicago's Union Stockyards, Transit Company e anche Canadian & Pacific Railroad."[3]

Booz ebbe incarichi di rilievo nei suoi primi anni, come la divisione di Ma Bell e negli anni '60 supporto' l'organizzazione della National Football League americana.[senza fonte] Nel 1970, Booz Allen divenne una società per azioni con una offerta pubblica di acquisto di 500,000 azioni a $24 per azione. La quotazione continuò fino al 1976 quando fu riacquistata dai partner.[4]

Contributi[modifica | modifica sorgente]

Booz & Company ha sviluppato il concetto di "human capital" negli anni '40, il "product life cycle" negli anni '50, la "supply chain management" negli anni '80s, la "smart customization" negli anni '90 e l'"organizational DNA" nel primo decennio del millennio.[senza fonte]

Concorrenza[modifica | modifica sorgente]

Booz & Company è posizionata stabilmente tra le prime 4 società di consulenza strategica al mondo e tra le prime 2 nel settore Energy. Compete a livello globale principalmente con McKinsey & Company, Accenture, Arthur D. Little, Bain & Company, Roland Berger e Boston Consulting Group.

Recruiting e formazione[modifica | modifica sorgente]

Booz & Company recluta candidati dalle migliori business schools e università del mondo, e in molti casi anche da aziende multinazionali di successo. Il processo di recruitment è altamente competitivo e rigoroso,[senza fonte] e tipicamente l'intervista di selezione richiede competenze di analisi e forti capacità relazionali.

In Italia Booz & Company assume per la posizione di "Consultant" neolaureati a pieni voti presso le migliori università del paese, tra le quali il Politecnico di Milano, la Bocconi, il Politecnico di Torino, La Sapienza di Roma e la LUISS. Per la posizione di "Associate" vengono ricercati profili in possesso di master in business administration conseguiti presso le top 20 business school al mondo.

Booz & Company sponsorizza per i suoi migliori "Consultant" e "Senior Consultant" l'iscrizione a corsi di Master in Business Administration (MBA) presso business school di prestigio e garantisce al ritorno la riassunzione nella posizione di "Associate".

Presenza in Italia[modifica | modifica sorgente]

Booz & Company è presente in Italia a Milano (dal 1985) e Roma (dal 1994). Amministratore Delegato dell'ufficio italiano è Luigi Pugliese, coadiuvato dagli altri partner Giorgio Biscardini, Cristiano Rizzi ed Enrico Strada.

Uffici nel mondo[modifica | modifica sorgente]

Booz & Company è presente con la propria rete globale in tutti i continenti.

Europa (20)[modifica | modifica sorgente]

Amsterdam, Parigi, Londra, Dublino, Stoccolma, Helsinki, Copenhagen, Stoccarda, Monaco di Baviera, Francoforte sul Meno, Düsseldorf, Berlino, Zurigo, Vienna, Varsavia, Mosca, Milano, Roma, Madrid, Istanbul.

Nord America (13)[modifica | modifica sorgente]

Los Angeles, San Francisco, Houston, Dallas, Atlanta, Chicago, Detroit, Cleveland, Washington DC / McLean VA, New York City, Florham Park NJ, Parsippany NJ, Mexico City.

Sud America (4)[modifica | modifica sorgente]

Rio de Janeiro, Sao Paulo, Buenos Aires, Santiago del Cile.

Medio Oriente (6)[modifica | modifica sorgente]

Cairo, Beirut, Riyadh, Abu Dhabi, Dubai, Doha.

Asia (8)[modifica | modifica sorgente]

Hong Kong, Taipei, Shanghai, Beijing, Seoul, Tokyo, Mumbai, New Delhi.

Australia, New Zealand, South East Asia (9)[modifica | modifica sorgente]

Bangkok, Kuala Lumpur, Jakarta, Auckland, Adelaide, Melbourne, Sydney, Canberra, Brisbane.

Staff e Alumni[modifica | modifica sorgente]

Personalità rilevanti nello staff[modifica | modifica sorgente]

Alcune delle personalità più prominenti tra lo staff di Booz & Company sono:

Alumni noti nell'industria e nella finanza[modifica | modifica sorgente]

Gli alumni di Booz & Company spesso dirigono importanti organizzazioni industriali, finanziarie e governative[13]. Alcuni degli alumni più noti sono:

Alumni noti in politica e nel settore pubblico[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://online.wsj.com/news/articles/SB10001424052702304244904579276193218299378
  2. ^ Booz Allen History
  3. ^ JRANK Booz Allen Hamilton History
  4. ^ Booz Allen Hamilton Historical Timeline
  5. ^ http://www.booz.com/global/home/who_we_are/leadership/40832353/shumeet_banerji
  6. ^ http://www.booz.com/global/home/who_we_are/leadership/40832353/george_appling
  7. ^ BRIGHTSTAR APPOINTS GEORGE APPLING AS CHIEF OPERATING OFFICER | Press Releases | News Room | Brightstar
  8. ^ http://www.booz.com/me/home/what_we_think/40007409/40007869/45862763
  9. ^ http://www.booz.com/global/home/who_we_are/leadership/40832353/jon_katzenbach
  10. ^ http://www.booz.com/global/home/who_we_are/leadership/40832353/kenneth_kurtzman
  11. ^ http://www.alliance.rice.edu/alliance/External_Advisory_Board.asp?SnID=2
  12. ^ http://www.booz.com/me/home/what_we_think/40007409/40007869/45109479
  13. ^ Booz & Company website
  14. ^ Fidelity Investments
  15. ^ a b ConsultingMag.com
  16. ^ Andrew Stern Appointed Chief Executive Officer of SunGard Availability Services
  17. ^ IMS Health Names Ari Bousbib Chief Executive Officer; David R. Carlucci to Remain Chairman - News Press Release | PharmiWeb.com
  18. ^ a b Executive Compensation & Stock Trading - Businessweek
  19. ^ Bob Bakish upped to new int'l role at Viacom - Entertainment News, Business News, Media - Variety
  20. ^ Corporate Press Releases, HarperCollins Publishers
  21. ^ Charles Teschner: Executive Profile & Biography - Businessweek
  22. ^ Insurance News - Technip’s Board of Directors Expands to Become More Diversified, International and Feminine
  23. ^ http://www.geron.com/media/pressview.aspx?id=1263

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]