Boomerang (The Creatures)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boomerang
Artista The Creatures
Tipo album Studio
Pubblicazione 1989
Durata 53 min : 06 s
Dischi 1
Tracce 16
Genere Alternative rock
Produttore The Creatures, Mike Hedges
Registrazione -
The Creatures - cronologia
Album precedente
(1983)
Album successivo
(1999)

Boomerang è il titolo del secondo album di studio dei The Creatures, pubblicato nel novembre 1989.

Come già avevano fatto per il precedente Feast, i Creatures scelsero, per registrare i pezzi del nuovo album, di andare all'estero, e questa fu la volta della regione spagnola dell'Andalusia: le atmosfere mediterranee influenzano tracce come Standing There (primo singolo a essere estratto, che parla delle violenze degli uomini sulle donne), Fruitman, Strolling Wolf e Morriña. Il secondo singolo estratto fu Fury Eyes, ispirato al romanzo In the eyes of Mr. Fury di Philip Ridley; altro pezzo significativo è Simoon, che significa "vento asciutto" in lingua araba, ed è ispirato alla allora recente vicenda dello scrittore indiano Salman Rushdie e alla fatwa lanciata contro di lui dopo la pubblicazione della sua opera I Versetti Satanici (1988). Le canzoni Solar Choir e Speeding sono incluse solo nella versione su CD.
L'album venne favorevolmente accolto dalla critica musicale, ma non ebbe successo commerciale: non entrò nella classifica degli album più venduti in Gran Bretagna e raggiunse solo la posizione n. 197 della Top 200 di Billboard.

Tracklist[modifica | modifica sorgente]

  1. Standing There (3:08)
  2. Manchild (3:51)
  3. You! (4:05)
  4. Pity (3:36)
  5. Killing Time (3:28)
  6. Willow (2:09)
  7. Pluto Drive (4:42)
  8. Fury Eyes (5:30)
  9. Fruitman (2:48)
  10. Untiedundone (3:43)
  11. Simoon (3:45)
  12. Strolling Wolf (4:28)
  13. Venus Sands (5:05)
  14. Morrina (2:48)
  15. Solar Choir (2:52)
  16. Speeding (4:11)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock